Poesie

Vite spezzate

Il vento scuote le foglie

ormai orfane e ingiallite

appena uno spiraglio per vite finite.

Acqua e  fango e frammenti di respiri

un vortice improvviso

che svela il tuo bel viso

Piccolo bagliore di luna

un colpo di fortuna.

Tra i rami, segreti violati

amori creati, mai nati

Rimbalza qua e là la palla

su quei voli di farfalla.

Un calabrone ronza e sparla…

Un altro fiore  annebbiato, sparito

ennesimo rito

e l’assenza dell’ ape “regina”

manda tutto in berlina!

L’istrionico mago  tace

e i frammenti non trovano pace

tranquillo la fa franca

l’essenza….manca…

 

vite spezzate

Lascia un commento