Frasi Donne

Frasi DONNE ❤❤❤ Aforismi Sulla Donna Citazioni Di Donne FRASI Sulle Donne ❤ Frasi Donne Frasi Famose Donne, Frasi Sulle Donne ► FRASI DONNE!
*



Frasi sulla bellezza femminile

giugno 12th, 2014

La bellezza di una donna si misura dalla dolcezza, e quella dose di serenità che emana nei gesti e nei movimenti.
Una donna è bella per virtu’ non per esteriorità.
Stephen Littleword, Piccole cose

*

La bellezza e’ una sfumatura sottile, profuma di amore ed emozione.
Stephen Littleword, Aforismi

*

La bellezza Femminile è un’arma a doppio taglio, attrae l’attenzione, difficile è poi mantenerla.
Plutarco, Detti

*

Una bella donna non è colei di cui si lodano le belle gambe o le braccia, ma quella il cui aspetto complessivo è di tale bellezza da togliere la possibilità di ammirare le singole parti.
Seneca, Lettere a Lucilio

*

La bellezza quando si associa alla femminilità rende una donna potente oltre ogni misura.
Stephen Littleword, Aforismi

*

Chiedete al rospo che cosa sia la bellezza e vi risponderà che è la femmina del rospo.
Voltaire

*

La bellezza è l’eternità che si mira in uno specchio.
Kahlil Gibran

*

C’è una bellezza del corpo e c’è una bellezza dell’Anima.
La bellezza del corpo è ordinaria e transitoria: oggi c’è, domani forse no.
E la bellezza del corpo è più negli occhi
di chi guarda che nell’oggetto in sè: la stessa persona
può apparire bella a qualcuno e brutta
a qualcun altro.
Ma la bellezza dell’Anima è qualcosa d’interiore,
non è negli occhi dell’osservatore,
perchè non può essere vista, può solo essere sentita.
Non è una bellezza che può essere distrutta,
nemmeno la morte può toccarla, è eterna.
Osho Rajneesh

*

FOTO Vera Bellezza

Cosa vogliono le donne…..

marzo 12th, 2014

Noi donne cerchiamo uomini
che ci prendano per mano…..
Uomini che con il loro sorriso
ti regalano l’universo….
Che sappiano nasconderti la
verità del tempo che lascia segni…
Uomini che sanno tornare bambini
e stupirsi ancora….
Che ti conducano verso strade dove
ancora s’ intravede un futuro, che
siano miraggi quelle mete non importa
sognare si può fino all’ultimo giorno.
Che lui sia amante della nostra ingenuità
che riesca a trovare il sapore dei nostri
desideri, che ci perdoni le mancanze….
Noi donne lo facciamo, quella mano nella
mano esprime da sola: accettazione, amore
tenerezza.
Non ci lasciate sole….fateci sentire donne
perche non abbiamo mai smesso di esserlo!

(Mirella Narducci)

Cosa vogliono le donne...

LA DONNA

marzo 9th, 2014

La donna sa di essere donna, è consapevole di essere debole, ma ha la capacità di dimostrare il contrario, sorride quando soffre, piange quando nessuno la vede…

La donna, ha mille sfumature, dal giallo al verde, dal viola al nero, lei balla felice se riceve un bel messaggio, lei rimane in silenzio se qualcuno gli graffia il cuore, lei spera, lei aspetta, che la strada perduta possa riprenderla tra le sue braccia, la donna è convinta di sapere ciò che vuole ma poi, si accorge che nulla è come dovrebbe andare…

Lei è piena di insidie, è furba, e si vuole far cercare, per un abbraccio atteso aspetta in eterno, e se la tratti male, per i suoi occhi non esisti più, ma quando poi ascolta il cuore, è in grado di perdonare, alle volte con stupidità, altre con intelligenza…

La donna non ti dirà mai ciò che vuole, è testarda e vuole essere letta come un libro, dalla prima all’ultima pagina, non concederà mai tutta se stessa se dall’altra parte non c’è la capacità in grado di farla sentire bene, perché ha paura di soffrire, il terrore di ritornare indietro nel tempo e riaprire le ferite…

La donna, cosi ben fatta, così ipnotica, se gli dai quel che cerca, lei ti terrà l’anima stretta!

(Ejay Ivan Lac)

DONNA

Stati Festa della Donna su FACEBOOK

marzo 8th, 2014

festa delle donne

Ogni anno mi sento offesa dalla celebrazione di questo giorno! Scusate ma cosa dobbiamo festeggiare oggi? Il ricordo di tutte quelle povere donne che hanno perso la vita? Sicuramente sono fiera di essere donna ma sono sempre stata convinta che non è la data giusta per festeggiare!!!! Certo come dicono in tante siamo fiere di essere donne ogni giorno, combattiamo con le unghie e con i denti per affrontare le difficoltà della vita e il più delle volte ne usciamo vincenti ( così come gli uomini ) ma se proprio si voleva omaggiare la donna non si poteva scegliere un qualunque altro giorno magari rappresentato da una delle tantissime donne che hanno compiuto missioni e opere di ineguagliabile valore? Scusate ancora ma io questa ” festa” non l’ho capita.
[Carla Pianura]
***

8 marzo: l’ora d’aria, l’Expo del sadomaso, quest’anno cade anche di sabato. Orde di donne respireranno a pieni polmoni ciò che hanno sempre solo desiderato per il resto dell’anno. Quelle 4 mura domestiche come un carcere senza sbarre, e quel principe azzurro che ha giurato sull’altare, e dopo un anno ha già tradito la parola. Le mimose annoiate regalano sprazzi di giallo come fosse estate, ma hai l’inverno nel cuore. La Donna più bella e più libera e’ quella allergica alle mimose. Quella che starnutisce l’allergia all’ipocrisia. Quella indifferente al calendario, e viva un banale martedì sera, quella che si incazza ogni tre giorni, ovvero ogni volta che una donna viene uccisa da un presunto fidanzato, marito, convivente, amante o spasimante. Quella che va per la sua strada, da sola, e se coglie un fiore si punge con le spine del suo ramo, succhia la goccia di sangue, e pensa tra se’: “e’ proprio amaro come quel sapore in fondo al cuore”.
[Teresa Orza]
***

Auguri alle donne e agli uomini che sanno vivere e comunicare insieme, che sanno dare valore alle persone, che gioiscono della reciproca diversità. Buon 8 marzo!

[Giovanna Giuffredi]

***

Ok è strano lo so, ma adoro le mimose, adoro quando mi vengono regalate, adoro il loro profumo, mi piacciono sia fresche sia quando appassiscono… non so, hanno qualcosa di poetico. Le mimose mi ricordano cose belle. Adoro le convenzioni ci spingono ad una sfida potente: mettere amore nelle consuetudini, tra le righe delle frasi fatte, in parole che possiamo riempire con un senso tutto nostro: Auguri.
Adoro le donne, ne conosco un bel po’ di eccezionali!

[Stefania Parolin]

***

io oggi NON diro’ auguri , ma semplicemente : GRAZIE A VOI DONNE per il coraggio che mostrate, per la voglia di vivere che donate e per l’amore che siete in grado di trasmettere!
GRAZIE A TUTTE VOI
[Luisa Antonelli]
***

Non celebrare la festa della donna è come non protestare contro l’omofobia solo perché non sei gay
[Floriana Filippone]
***

Oggi è l’8 marzo, un augurio a tutte le donne del mondo che possiate imparare ad amare voi stesse e a non giudicarvi, gran parte dei vostri mali nasce da quello. Siate libere
[Gerardo Albano]
***

É mia usanza ogni anno in codesta occasione festaggiare gli uomini. Quelli che non hanno bisogno di questa giornata per capire che il mondo é diviso in due : uomini e donne ; quelli che riconoscono senza ” festeggiamenti ” che stare con una donna non vuol dire possederla e dominarla ; quelli che hanno preso coscienza di non essere bestie ; quelli veri , che non si travestono da pecorelle pur avendo un cuore ringhioso. Oggi la mia bacheca é chiusa, le mimose che intendete inviarmi ve le dedico
[Luisa D'andria]
***

Questa giornata deve essere dedicata alle donne che soffrono, a quelle che hanno subìto violenze fisiche e psicologiche, alle ragazze madri che hanno dato alla luce una vita, sapendo di dover affrontare da sole, le difficoltà che si sarebbero presentate. Auguri a tutte le donne coraggio!!!!!!!

[Annalaura Ferrara]

***

La pazienza delle donne incomincia a quell’età.

Non lasciatevi mai sole.
Non ditevi delle bugie.
Non dimenticatevi mai perché valete ma non con uomini sbagliati, egoisti, infantili e assassini.
Perché ogni giorno venite uccise con i fatti e con le parole.
E se gli uomini sono così è anche un po’colpa nostra.
Facciamoli crescere, io stessa come mamma e donna, perché domani siano attenti, sensibili e sappiano amarci meglio.

Sono stata anch’io bambina
Di mio padre innamorata
Per lui sbaglio sempre e sono
La sua figlia sgangherata
Ho provato a conquistarlo
E non ci sono mai riuscita
E lottato per cambiarlo
Ci vorrebbe un’altra vita.
La pazienza delle donne incomincia a quell’età
Quando nascono in famiglia quelle mezze ostilità
E ti perdi dentro a un cinema
A sognare di andar via
Con il primo che ti capita e ti dice una bugia.
Gli uomini non cambiano
Prima parlano d’amore e poi ti lasciano da sola
Gli uomini ti cambiano
E tu piangi mille notti di perché
Invece, gli uomini ti uccidono
E con gli amici vanno a ridere di te.
Piansi anch’io la prima volta
Stretta a un angolo e sconfitta
Lui faceva e non capiva
Perché stavo ferma e zitta
Ma ho scoperto con il tempo
E diventando un po’ più dura
Che se l’uomo in gruppo è più cattivo
Quando è solo ha più paura.
Gli uomini non cambiano
Fanno i soldi per comprarti
E poi ti vendono
La notte, gli uomini non tornano
E ti danno tutto quello che non vuoi
Ma perché gli uomini che nascono
Sono figli delle donne
Ma non sono come noi
Amore gli uomini che cambiano
Sono quasi un ideale che non c’è
Sono quelli innamorati come te

[Alessandra di Sibio]

***

Parliamoci chiaro, come davanti al pericolo si reagisce diversamente così l’8 marzo è di tutti. Almeno chi tra le donne si reprime per 360 giorni all’anno (escluso appunto carnevale ferragosto capodanno halloween e 8marzo) domani potrà fingere di essere ubriaca per fare qualche pompino. Peccato che sia la festa del maschilismo che vieta di essere troie quanto/do si vuole. Alle altre dico solo, buona memoria.

[Ivan Romano]

***

C’è il sole ed é la festa della donna… Mai giorno più meritato per donne forti, lavoratrici, indipendenti… Le donne sono la ruota del mondo, e noi tutte dobbiamo usare questo giorno per ricordare agli uomini il rispetto che ogni donna merita, non voglio fare polemiche voglio solo fare tanti auguri a tutte le donne come me, oggi meritiamo d festeggiare, magari ricevendo, non solo fiori perché i tempi sono cambiati, ma un invito a cena da un vero uomo con tanto di vino, quello buono… sarà un sogno? Io ci spero… Buona giornata.
[AnnaBella ALdorisio]
***

8 MARZO 2014: FESTA DELLA DONNA

marzo 7th, 2014

donna

To love. To be loved.

To never forget your own insignificance.

To never get used to the unspeakable violence and the vulgar disparity of life around you.

To seek joy in the saddest places.

To pursue beauty to its lair.

To never simplify what is complicated or complicate what is simple.

To respect strength, never power.

Above all, to watch.

To try and understand.

To never look away.

And never, never, to forget. …

Amare. Essere amati.
Non dimenticare mai la propria insignificanza.
Non assuefarsi mai all’indicibile violenza e alla grossolana disuguaglianza della vita intorno a te.
Cercare la gioia nei posti più tristi.
Inseguire la bellezza fin dentro la sua tana.
Non semplificare mai le cose complicate e non complicare mai le cose semplici.
Rispettare la forza, mai il potere.
E, soprattutto, guardare. Cercare di capire. Non distogliere mai lo sguardo.
E mai, mai dimenticare.
 
Arundhati Roy

 

***

 

PER TE DONNA

 

Svegliati. Il giorno ti chiama

alla tua vita: il tuo dovere.
A nient’altro che a vivere.
Strappa ormai alla notte
negatrice e all’ombra
che lo celava, quel corpo
di cui è in attesa, sommessa,
la luce nell’alba.
In piedi, afferma la retta
volontà semplice d’essere
pura vergine verticale.
Senti il tuo corpo.
Freddo, caldo? Lo dirà
il tuo sangue contro la neve
da dietro la finestra;
lo dirà
il colore sulle tue guance.
E guardi il mondo. E riposa
senz’altro impegno che aggiungere
la tua perfezione ad un altro giorno.
Il tuo compito
è sollevare la tua vita,
giocare con lei, lanciarla
come voce alle nubi,
a riafferrare le luci
che ci hanno lasciato.
Questo è il tuo destino: viverti.
Non devi fare nulla.
La tua opera sei tu, niente altro.

P.Salinas, La voce a te dovuta, 1933

 

***

Sono una donna felice,
come lo dovrebbe essere
qualunque donna
al riverbero di questa età luminosa.
Ho debolezze eleganti,
e cicatrici charmantes.

Non ho più illusioni sulla nobiltà
delle persone,
e per questo sò apprezzare
la loro inestimabile arte
di convivere con le proprie
imperfezioni.
Sono clemente,
alla fine,
con me stessa e con gli altri.
Così sono pronta ad invecchiare,
ripromettendomi di farlo
negli eccessi e nelle sciocchezze.
Se l’età adulta
ti ha dato quello che volevi,
la vecchiaia
dev’essere una sorta
di seconda infanzia
in cui torni a giocare,
e non c’è più nessuno
che ti può dire di smettere.
Alessandro Baricco 

Essenza-di-donna

 

Cara donna ti auguro……- Simona Oberhammer-

novembre 7th, 2013

 

Cara donna ti auguro………ti auguro di credere sempre nei tuoi sogni, perché senza saresti vuota
…ti auguro di non tradire mai te stessa, perché lontana dalla tua verità l’esistenza perde di senso
…ti auguro di credere sempre nell’amore, perché se dici “basta” dentro di te qualcosa muore
…ti auguro di non dimenticare mai gli altri, anche se la vita è difficile, perché ciascuno di loro è un pezzetto di te stessa
…ti auguro di continuare a ridere, ballare, saltare, cantare anche… se non ce n’è motivo, anche se le giornate sono piene di problemi, perché senza la gioia la vita diventa piatta e grigia
…ti auguro di guardare il mondo attraverso il contatto con la tua interiorità, perché solo così puoi vedere la realtà nella sua essenza
… ti auguro di lasciare spazio nel tuo cuore per il perdono, perché senza di esso si trasforma in pietra
… ti auguro di mantenere sempre la porta aperta alla passione, per vivere con intensità ogni piccola cosa
… ti auguro di portare sempre con te il rispetto, perché senza di esso è facile calpestare chi ci è vicino
… ti auguro di amare gli altri ma di non dimenticarti che anche tu meriti amore
… ti auguro di toccare le corde della spiritualità e di suonarle nella tua vita
… ti auguro di essere sempre te stessa, di seguire la voce della tua anima… perché lontana da essa la vita perde colore.

Simona Oberhammer

*

Olofem - Femminile Sconosciuto Simona Oberhammer Olofem – Femminile Sconosciuto

Simona Oberhammer

Compralo su il Giardino dei Libri

La donna vera …

maggio 27th, 2013

La donna vera si differenzia dalla massa perché è pura…

perché prima di amare qualcun’altro avrà imparato ad amare se stessa.

La vera donna trasmette dolcezza e fragilità ma dentro è solida e imponente.

La vera donna non ama stupire la folla, ma l’uomo che ama.

La vera donna ama il pudore solo in pubblico è discreta ma tenace.

La vera donna non aspetta il destino, ma lo attrae a sé.

La vera donna non si concede, si dona senza perdersi.

Il cuore di una donna è come un campo di fiori.

La pioggia che cade per bagnarli, sono le sue lacrime.

Il sole che riscalda i petali, è il suo sorriso.

Il cuore delle donne è come il cielo d’autunno.

Muta in continuazione.”

(Fabrizio Mazzucco)

21264_380499812055788_1641974088_n

IL PESO DELLE LACRIME

aprile 22nd, 2013

lacrime

Le ho piante io queste lacrime e io solo so quanto mi è costato fino ad oggi trattenerle. Perchè il nodo alla gola cresce ogni giorno che si prova a reprimere un’emozione. E la rabbia aumenta ad ogni incomprensione. Solo io so quanto mi è costato chiudere i sogni in una gabbia e fingere che questa fosse la vita che voglio. Ligia al dovere e al benpensare. Solo io so il il peso della resa, la pressione del dovere, la precisione del gestire la routine di una famiglia, ancor prima di aver realizzato di essere una figlia. Io, l’adultera virtuale, l’inadatta, indesiderabile, indecente compagna di un uomo tutto d’un pezzo. Mia è questa schiena spaccata a mezzanotte, dopo una giornata di casa, lavoro, bambini, e lotta perenne contro il caos della vita, della gente, della casa, dei vestiti, delle carte, dei pensieri. Mio questo corpo addormantato alla scrivania quando manca la forza di far due passi per andare a letto. Io, sono io che aspetto invano un complimento, un gesto di tenerezza, una parola di conforto da colui che dovrebbe essere la persona più vicina al mondo, l’amore persempre. Le ho piante tutte queste lacrime stanotte, perchè domani non dovrà che sembrare allergia di primavera questo aspetto. Passerà anche questa notte, come queste lacrime, come questo dolore al petto, come questa difficoltà a respirare, tutto passa, anche la vita.

[adiaudacemente, racconti di vita]

“Certo che le donne sono un’altra razza.”

marzo 29th, 2013

“Certo che le donne sono un’altra razza.

Con gli sguardi catarifrangenti da Barbie,

con l’uomo sbagliato addosso,

innamorate di un gatto o tradite dall’ombra della felicità,

abbandonate all’angolo di una piazza o tagliate da un improvviso dolore,

si fermano un istante per piangere,

poi sollevano il capo e riprendono la strada.”

- Antonello De Sanctis -

Next »