Aforismi

Io e il mare

seduta davanti alla finestra guardo il mare

immensa distesa d’acqua dai colori cangianti

grigia verde  azzurra

spumeggianti righe biancastre si accavallano

s’innalzano aggrediscono  la spiaggia

poi d’improvviso la quiete…….

la stessa che cerca l’anima mia

che non si da pace a saperti lontano

attendo il tuo ritorno vivendo di ricordi

la tua mano che guida la mia

le corse sfrenate in riva al mare

gli abbracci e i baci a sorpresa

la tua voce le tue risate le parole sussurrate

le promesse fatte sotto le stelle

noi oggi per sempre domani

il nostro amore grande come il mare

tutte le tempeste saprà affrontare

devi solo saperlo ascoltare

ha imprigionate le nostre promesse

le sue onde ti parleranno di esse

e son qui che ascolto che leggo

fra le sue righe perchè non si disperdano

non potrei vivere senza di esse

contengono le parole non dette

nel fragore delle sue onde

c’è la mia rabbia la mia paura di non farcela

nel loro infrangersi la mia fragilità

ruggisce il mare ed io con esso

lo so posso farcela

so quanta forza posso trovare in me

per superare i miei dubbi il mio dolore

per ricominciare quella attesa che mi riporta

i momenti più belli della nostra storia d’amore

che gli eventi della vita hanno spazzato via

come le onde che il mare infrange sulla riva

portandosela via

 

mare

 

 

Lascia un commento