Poesie · Riflessioni Sulla Vita

Terremoto

Sgomento paura…

la forza della natura.

Un solo minuto,

un tempo infinito.

La nostra vita,

un granello tra le dita.

I soldi, il potere,

tutto è tacere,

tra tante macerie.

Si corre, ci si affanna,

poi in un minuto tutto crolla.

ma non è finita,

un altro pericolo minaccia la vita,

centrali ad alto rischio:

“con il solito imprevisto”.

Una riflessione è d’obbligo,

spettabile pubblico,

pensarci bene per non pentirsi dopo,

meglio non alimentarlo questo fuoco.

A noi la scelta, a noi la decisione,

di evitare a questo mondo una seria collisione!

One thought on “Terremoto

  1. ciao terry covelvo farti complimenti e volevo chiederti se ti andrebbe di musicare le tue composizioni…
    non sono un granchè.. ma ci metterei tanta volontà

    fammi sapere…

Lascia un commento