AUGURI Di NATALE* Auguri Di Buon Natale

dicembre 20th, 2013

auguri-di-natale-foto

Ogni Anno si cercano sempre Parole speciali per fare gli Auguri di Natale, so però che i pensieri migliori sono quelli che arrivano direttamente dal cuore. E’ per questo che voglio farti sapere tutto l’affetto che provo per te. Tanti Splendidi e Cari Auguri di Buon Natale!

*

Vorrei riempire di emozioni e gioie il tuo cuore, vorrei vederti realizzare i sogni che custodisci nel cassetto della tua mente e gioire delle tue conquiste con gli amici più fidati.
Ti auguro un Natale di meraviglie…

Auguri per un Natale Speciale!

 

*

I miei Auguri di Natale per te si trasformino in sorrisi sinceri, gioia condivisa, amore, amicizia, piccoli gesti autentici, e una famiglia che si stringe attorno al tuo cuore con tutto l’amore.
Auguri di Buon Natale con tutto il cuore!
Stephen Littleword

*

Dedicato a…
chi trova un valido motivo per alzarsi al mattino
e se non c’è lo crea con l’immaginazione.
A chi crede in sé e non dimentica di credere negli altri.
A chi ascolta la propria voce interiore
e la manifesta, oltre il brusio e il grigiore del mondo.
Agli entusiasti, ai tenaci, ai caparbi
e a chi non si arrende nonostante le prove.
A chi tende la mano senza interessi
e chi, nonostante le ingiustizie,
è il primo a far bene e a cambiare le cose.
A voi è dato di governare le leggi del mondo,
perché se esiste una Via, la troverete,
se non esiste, la immaginerete quel tanto che basta
per trasformarla in realtà.
A voi, dedico un sogno,
piccole parole, piccole cose.
Stephen Littleword, Piccole cose

*

Il mio augurio per Natale? Che possiate conservare in voi la tenerezza per il passato, che possiate fare scorta di coraggio per il presente, e trovare nel cuore la speranza per il futuro. E il fervido auspicio che ogni calice possa traboccare di benedizioni eterne, e che ogni strada della vostra vita possa condurre alla pace, all’amore e alla serenità.
Tanti auguri a tutti…
Daniela

*

Che la luce dei nostri cuori, accompagni dolci e colori…
Che in questi giorni freddi e celesti, vogliate tutti esser più onesti…
Che il centro tavola vogliate sia, un pasto caldo da dar via…
E per questo o per altri, spero nel contesto siate tanti…
Auguri a tutti amici e parenti,
un brindisi ed un bacino
siano sempre presenti!
Buon Natale!

*

Questo Natale desidero:
che l’amore e l’amicizia prevalga soprattutto su tutte le cose materiale che pace, armonia, umiltà e rispetto trovino alloggio in tutti i cuori ♥

*

Natale rende l’aria intorno a noi magica e speciale… ma io ho delle persone che rendono la mia vita così 365 giorni l’anno… tu sei una di queste… Buon Natale… !!!

*

Ho imparato che tutti vogliono vivere in cima alla montagna… ma tutta la felicità e la crescita avvengono mentre la scali, la felicità è nel cammino. Ed è splendido fare questo cammino assieme a te! Che sia per TE un Meraviglioso Natale di Scoperte autentiche!

*

Caro Gesu’ bambino, ti scrivo dopo tanti anni, perché i “grandi” non ti scrivono più. L’ultima volta che ti ho scritto me la ricordo ancora, ti chiedevo tanti giochi, tante cose, tanti dolci.. adesso ti chiedo ancora di più. I bambini diventano grandi, crescono, maturano.. e tu dal cielo li osservi e li ami; ma piu’ crescono e più hanno bisogno di te, del tuo aiuto, ma hanno vergogna a dirtelo. I “grandi” hanno bisogno di te, loro lo sanno, ma non te lo dicono, pensano di farcela da soli… io oggi te lo dico e ti scrivo una “letterina”. per Natale, caro Gesu’ Bambino, vorrei anzitutto un po’ di stupore. Si’, perché la gente non si stupisce piu’ di niente: ha tutto e vuole ancora di piu’, dice cio’ che vuole e non gli bastano mai le parole, vede di tutto ed è sempre piu’ curiosa… la gente non si stupisce piu’ di niente: donaci un po’ di stupore, di quello che ci lascia senza fiato, a bocca aperta, proprio come qualche anno fa. Per Natale vorrei anche un po’ di libertà, libertà di sognare come quando ero bambino!

*

Ti auguro piccole cose
ma che siano straordinarie per il tuo cuore.
Un amico sincero.
Un abbraccio per ogni dispiacere.
Un sorriso per ogni lacrima.
Il sollievo ad ogni dolore.
Un sogno per ogni delusione
e momenti di consolazione.
Di sapere combattere con dignità.
Di non arrenderti alla prima avversità.
Di trovare nel buio della vita
una luce accesa.
Di saper ascoltare oltre al “sentire”
Di saper guardare oltre al “vedere”
Di trovare nella disperazione
la forza di continuare.
Ti auguro di saper cogliere
la bellezza delle piccole cose
di saperle vivere
di farlo intensamente.
Auguri Speciali!
Aurorablu

*

Sotto il mio albero di Natale ho deposto dei doni per voi: non si tratta di oggetti, ma di Emozioni. Avvolti da una carta regalo piena di cuori dorati, troverete sorrisi sinceri, pensieri avvolgenti. Troverete auguri di prosperità, salute e gratitudine.
Scelgo lo Spirito del Natale e non il suo aspetto consumistico. Scelgo la Solidarietà e non il superfluo. Scelgo di diffondere Gioia. Il mio augurio è che questa Gioia si riversi anche su di voi, amici miei…
Elena

*

E’ tempo di auguri, ma soprattutto è tempo per rallentare un po’, fermarsi, osservare, ascoltare, riflettere e pensare, raccogliere ad udienza le sensazioni, le emozioni.
Questo Natale fatti un bel regalo davvero: concediti del tempo per fare qualcosa che hai accantonato da tempo, non un dovere, ma una cosa che ti rende felice, che ti fa sentire vivo, che ti fa brillare. Può essere qualsiasi cosa.
Non deve essere una cosa eccezionale per il mondo, deve essere eccezionale per te.
E poi condividila con chi ami, o con chi non conosci, regalala al mondo intero, in qualsiasi modo, non importa come, e poi lascia che le persone che l’hanno accolta ti regalino le loro emozioni, ti arricchiranno.
Ama quello che fai, con passione viscerale, con sfrenata gioia, è qualcosa di contagioso e chi ti osserverà ne rimarrà incantato.
Divertiti, sogna, emozionati.
Non aver paura di essere te stesso, sei un essere unico e speciale che può brillare come una gemma al sole, brilla!
Lascia che la luce brilla nel tuo cuore si accenda forte dentro di te e irradi il mondo.
E’ Natale!
Auguri!

*

Leggi Altri Splendidi  Auguri di Natale

*

Segnaliamo un libro speciale, un libro di dediche e auguri che non potrà che regalare sensazioni bellissime, gioia, motivo di riflessione, fallo trovare sotto l’albero ad un amico, ti ringrazierà con tutto il cuore :) “Piccole cose” una raccolta di aforismi che cambia il metabolismo, come un abbraccio!
*

Piccole Cose Stephen Littleword Piccole Cose
Aforismi d’Autore, Dediche Speciali
Stephen LittlewordCompralo su il Giardino dei Libri

Semplici come il pane

dicembre 19th, 2013

1526372_362699513874279_1449394787_n
La vita è un composto simile a quello del pane: semplice, ma deve essere impastato con amore.
Isac Randazzo

FRASI DI GIANNI MORANDI

dicembre 19th, 2013

gianni_morandi

 

Più che il successo è importante la gestione della popolarità.
Gianni Morandi
***

Vendere milioni di copie non rende sereni. E’ essere contento di ciò che fai che ti soddisfa. Quando diventi famoso ti senti onnipotente, credi di essere chissà chi.
Più che il successo è importante la gestione della popolarità. Il successo lo capisci solo nel momento in cui lo perdi, anche perché difficilmente ritorna più volte nel corso della vita. Io sono stato fortunato.
Un conto è il successo che fa un po’ di storia o che passa solo alla cassa, un altro è il successo nel fare ciò in cui credi ed avere una riposta positiva da parte del pubblico
Gianni Morandi
***

T’amo sempre, non è cambiato niente
credi, oggi come ieri
non ha mai fine l’emozione che mi dai
sei sempre tu la mia passione che non passa mai
come si fa, io non lo so
come si fa a non cantarti più
quando il mio brivido sei tu
Gianni Morandi, Frasi d’amore
***

Non ho mai scordato da dove venissi, mi ha dato forza
Gianni Morandi

Avevo un diario, nascosto in casa da qualche parte. Sentivo il bisogno di scrivere, di registrare alcuni passi importanti della mia giornata, facevo delle piccole operazioni per non sbagliare a fare i conti, indicavo sempre con un più o un meno la qualità della giornata. Ancora oggi tengo un diario. La sera, prima di spegnere la luce e addormentarmi, mi infilo gli occhiali e scrivo
Gianni Morandi, Diario di un ragazzo italiano
***

“C’era un ragazzo che come me…
Ma sì, è vero, c’era un bambino e poi un uomo.
Ma un ragazzo? C’è stato davvero quel ragazzo lì?”
Gianni Morandi, Diario di un ragazzo italiano
***

Bisogna vivere è la frase che ci ripetiamo nei momenti no, quando cade il governo, per esempio. Oppure quando litighiamo o quando ci troviamo in difficoltà economiche. É la frase di cui abbiamo bisogno in questo momento
Gianni Morandi
***

Se sei a terra non strisciare mai se ti diranno sei finito non ci credere, devi contare solo su di te
Gianni Morandi, Uno su Mille
***

io cerco di essere onesto con la mia carriera. E so che dal ’62 al ’71 quello che ha funzionato è stato il personaggio, più che il cantante Morandi. Anche se le canzoni avevano un grande successo. Anzi, forse vendevano anche troppo facilmente. In compenso se finivo sui giornali era per cose che non riguardavano la musica: la famiglia, la moglie, i bambini. E poi ho legato molto con un mondo che in seguito è stato cancellato: i musicarelli al cinema, Canzonissima. Era un mondo in cui non venivi giudicato realmente come cantante. Penso che chiunque seguisse davvero la musica all’epoca potesse vedere che ero un ragazzo guidato per mano da Morricone, Migliacci, Zambrini, Bacalov: mi dicevano ‘Canta questa canzone’ – e io cantavo. Poi ci sono stati gli anni ’70, che per me sono stati complicati, si sa. E certe scelte oggi sembrano un po’ goffe, come Lo prendi papà. Che però vendette parecchio e si ricorda ancor oggi, quindi evidentemente non fu questo suicidio professionale, anzi
Gianni Morandi
***

io credo che fare televisione, come fare tutto quanto, mi abbia arricchito professionalmente e personalmente. Ho sempre vissuto ogni cosa come un’occasione per imparare. Perché la verità è che quando sono partito avevo 17 anni ed ero un dilettante allo sbaraglio. Sì, è vero che c’è tutta una generazione di ragazzi che mi conosce come presentatore, e non sa che andavo benino in classifica. Però anche come presentatore, e dai e dai, penso di aver imparato qualcosa
Gianni Morandi
***

Quando ho visto il dolore delle persone che stavano lì a Lourdes, anche il mio fondo mi sembrava il Paradiso, perché uno quando dice “tocco il fondo”, non si rende veramente conto di quello che è veramente il fondo!
Gianni Morandi
***

Ogni tanto guardo i miei figli e gli altri giovani e mi sento in colpa: abbiamo distrutto l’ambiente, gli ideali. E anche se cerchiamo di riparare, i danni restano
Gianni Morandi

Quante volte

dicembre 19th, 2013

1450804_348621051948792_105056392_n

Quanti colpi hanno cercato di darmi;
quante volte hanno cercato di ferirmi;
quante volte hanno cercato di abbattermi.

Quante volte a cuore aperto,
come un cane abbandonato ho sofferto.
Ma quante volte ho reagito;
quante volte non sono stato capito;
troppe volte non sono stato ascoltato;
troppe volte inutilmente ho gridato.

Oh, quanta gioia ho provato,
quando da solo mi sono rialzato.

Isac Randazzo

Buon Natale amore mio!

dicembre 19th, 2013

 

Luci accese

salite e discese

cielo stellato…

quanto t’ho amato!

 

Alberi imbiancati

sogni sognati

musica natalizia

gioia e letizia.

 

Distanti e pur vicino

fuoco di un camino

e cammino cammino

nel viale del destino.

 

Stella che si accende

illumina la mente

un filo di corrente

unico, convergente.

 

Buon Natale amore mio

lo sai tu e lo so io

muti, senza  parole

a parlare è solo il cuore!

Buon Natale

E’ MOLTO PIU’ SEMPLICE

dicembre 19th, 2013

È molto più semplice amare qualcuno, che essere amati.

(Ejay Ivan Lac)

amare2

Diversamente uguali

dicembre 18th, 2013

“Ti accorgi che moltissime persone vogliono essere
diverse, eppure cercano disperatamente di essere
uguali alle altre…”

Salvio Corelli

uguaglianza

Ci sono lacrime che…..

dicembre 18th, 2013

Gustav Klimt

Ci sono lacrime che si solidificano ancor prima di scendere dagli occhi.
Si chiamano ‘EMOZIONI’ .
Emozioni che alcuni di noi custodiscono gelosamente dentro a questi impercettibili cristalli. Tesori che può scorgere solo chi sa guardarci dentro.

Tanya Bì ©

 

FRASI SULLA CONOSCENZA DI SÈ

dicembre 18th, 2013

conoscenza di sé

Bisogna scoprire come guardare in modo da riuscire a vedere tutte le cose che accadono all’esterno e all’interno di noi come un processo unitario, un movimento totale.
Jiddu Krishnamurti, La domanda impossibile
***

Dimentichiamo facilmente le nostre colpe quando siamo i soli a conoscerle.
François de La Rochefoucauld
***

Un problema sorge quando si vede la vita in modo frammentario. Vedetene la bellezza. Quando vedete la vita come un intero non c’è assolutamente alcun problema. Solo una mente e un cuore ridotti in frammenti possono creare problemi. Il centro del frammento è l’io. L’”io” viene determinato dal pensiero; preso isolatamente non ha alcuna realtà.
Jiddu Krishnamurti, La domanda impossibile
***

Non si scopre mai il proprio carattere meglio che parlando di quello altrui.
Jean Paul Richter
***

E’ una delle cose più difficili comunicare qualcosa che non richiede solo l’uso accurato delle parole, ma anche un’accuratezza di percezione che è al di là delle parole, e un sentimento, una sensazione di intimo contatto con una realtà.
Jiddu Krishnamurti, La domanda impossibile
***

Se osservate con un cervello che sia abbastanza quieto allora vedrete che l’azione completa se stessa, è istantanea; non ci si porta dietro il problema, non ci si porta dietro l’insulto o la lode, il problema cessa.
Jiddu Krishnamurti, La domanda impossibile
***

Essere consapevoli senza divisione e scelta vuol dire non essere prigionieri del movimento di diventare e di essere.
Jiddu Krishnamurti, La domanda impossibile
***

Conoscere è saper vedere in noi stessi.
Joseph Joubert, Pensieri
***

Per vedere ciò che vi sta di fronte, bisogna avere una percezione chiarissima, incontaminata, senza pregiudizi, in cui non ci sia il desiderio di superarlo, ma solamente di osservarlo.
Jiddu Krishnamurti, La domanda impossibile
***

La conoscenza del prossimo ha questo di speciale: passa necessariamente attraverso la conoscenza di se stesso.
Italo Calvino
***

Quanto meglio conoscerete voi stessi, tanto più c’è in voi chiarezza. La conoscenza di sé non ha mai termine – non si arriva ad alcun conseguimento tangibile, ad alcuna conclusione. E’ come un fiume infinito. Man mano che lo studio di sé procede e va sempre più in profondità, si trova la pace. Soltanto quando la mente è tranquilla – attraverso la conoscenza di sé e non attraverso un’autodisciplina imposta – solo allora, in quella tranquillità, in quel silenzio, la realtà può venire alla luce.
Jiddu Krishnamurti, La ricerca della felicità
***

Scopri chi sei e segui te stesso.
I passi dell’amore – A Walk to Remember
***

Il pensiero è azione; e se ci si limita a perseguire l’azione a un particolare livello di coscienza, quello esteriore, facendosi coinvolgere nell’azione esterna senza comprendere l’intero processo dell’azione in sé, si va inevitabilmente incontro a frustrazione e infelicità.
Jiddu Krishnamurti, La ricerca della felicità
***

Si arriva all’interno comprendendo l’esterno, scoprendo la sofferenza, la lotta, il dolore che esistono nel mondo; e più si indaga, più, naturalmente, ci si avvicina agli stati psicologici che producono i conflitti e le sofferenze esteriori.
Jiddu Krishnamurti, La ricerca della felicità
***

Solo conoscendomi, cioè conoscendo la mia interiorità, posso parlare all’interiorità dell’altro.
Susanna Tamaro
***

Nel comprendere l’interiorità – non esclusivamente, non rifiutando la realtà esterna, ma comprendendola e attraverso essa giungendo all’interiorità – scopriremo che, mentre procediamo nell’esplorazione delle complessità del nostro essere, diventiamo sempre più sensibili e liberi.
Jiddu Krishnamurti, La ricerca della felicità
***

« Prev - Next »