Serenata per te

novembre 14th, 2012

Le corde di una chitarra accompagnano una nenia antica, in quelle note ad occhi chiusi ti ritrovi in leggende passate, il lento respiro di lui, che intona la ninna nanna per quella bimba dagli occhi di mare, ti fa sentire emozioni familiari.  Lui canta per te, voce calda per accarezzarti  e  risponde  a domande uscite spontanee , come per magia diventano linguaggio. Anonimi  pensieri  danzano con la sua musica, non ho voglia di crescere, delle  mie nostalgie, ne ho fatto ali di carta che animose volteggiano in brezze di venti capricciosi.  Passa il  tempo la tua voce tace, la chitarra è  in terra, ed io  fra le  tue  braccia.

(Mirella Narducci)

 

Ogni notte con te

novembre 14th, 2012

Ogni notte con te
é magia
il tuo respiro lieve,
il tuo silenzio
assopito.
E’ dolce nascondersi
nel guscio opaco,
immobile,
dei tuoi
pensieri perduti
oltre l’altamarea
dell’infinito.

Li’ncertezza dei sogni.

novembre 14th, 2012

L’incertezza dei sogni.
Caos e anestesia
di incubi atroci,
senza senso.
L’ipocrisia del tempo
annichilita
in una poltiglia
di giorni,
fragili,
come il più fragile cristallo.
Sei l’ultima preda
del mio cuore incosciente.
Dissolvi la mia anima
ad ogni tuo splendido
sguardo.

“Pessima abitudine”

novembre 14th, 2012

“Dietro una maschera celiamo al prossimo le nostre più intime fragilità!”

L.G.

“Abuso di una vocazione”

novembre 14th, 2012

“Nudo, solo, raggomitolato su un fondo

giace un angelo privo di forza.

Il viso nascosto tra le dita impolverate,

le ali sciupate ritratte sulle scapole,

le poderose cosce chiuse nella colpa.

Aveva timidamente spiccato il volo,

ebbro di tanta libertà si era spinto in alto,

sempre più in alto, oltre l’orizzonte.

Stordito da quell’inebriante capacità

aveva cominciato a tremare,

a vacillare sui tetti di città.

Poi una rovinosa caduta

lo aveva spinto in basso, sempre più giù,

scaraventandolo tra la feccia dell’umanità.

Nudo, solo, raggomitolato su un fondo

giace un angelo privo di forza:

attende che gocce di rugiada

gli diano la forza per tornare a volare.”
L.G.

Silenzi pietrificati…

novembre 14th, 2012

Silenzi pietrificati
in questo oblio
che mi assolve.
Il fruscio
dei miei pensieri
per te
appena disintegrato
tra mille affanni.
E tra le mani
il tuo cuore
e negli occhi
il tuo sorriso
che brilla.

L’amore è una cosa semplice … di TIZIANO FERRO

novembre 14th, 2012

Ti verrò a prendere con le mie mani
Sarò quello che non ti aspettavi
Sarò quel vento che ti porti dentro
E quel destino che nessuno ha mai scelto
E poi l’amore è una cosa semplice e adesso..adesso…adesso te lo dimostrerò

(da L’amore è una cosa semplice di TIZIANO FERRO)

LIBERI DI AMARE

novembre 14th, 2012

Il modo migliore per tenere qualcuno stretto a sé non è imporgli di amare, bensì lasciarlo libero di andare… ♥ℐℬ

Imma Brigante  –

 

L’ARTISTA

novembre 14th, 2012

L’artista in se, si può definire un essere superiore ad altri umani, perchè è in grado di trasformare quello che disegna nella sua mente in qualcosa di fisico, visivo o sonoro, capacità che non si sviluppa con il tempo, ma circola nel sangue dalla nascita.

(Ejay Ivan Lac)

« Prev - Next »



LIBRO: Ricette Vegan - Le 4 Stagioni