FRASI SULLA DELICATEZZA

gennaio 1st, 2014

delicatezza

Sono le piccole cose ad occupare nel cuore gli spazi più profondi. Come tesori nascosti, i piccoli gesti, le parole delicate, i gesti d’amore autentici, sono quelli che ci porteremo dentro per sempre.
Anton Vanligt

***

La delicatezza è tutt’altro che debolezza: può polverizzare la più dura delle corazze; buttar giù porte e frantumare recinti, per raggiungere, in punta di piedi, il sacro regno del Cuore e conquistarlo.
Barbara Brussa
***

Solo chi ha necessità di un tocco delicato, sa toccare con delicatezza.
Hermann Hesse
***

Solo ciò che è delicato, e concepito con delicatezza può dare nutrimento all’Amore.
Oscar Wilde
***

La delicatezza è in realtà una sorta di lettura del pensiero.
Sarah Orne Jewett
***

All’improvviso, una voce femminile spicca tra gli innumerevoli rumori della folla:

- Caffè! Tisane!

È Maria, la venditrice di bevande calde, che cammina per i corridoi della piazza offrendo caffè nero, infusi di cannella o di menta, sciroppo di zucchero di canna, semplice o con pezzetti di zenzero e succo di limone. E una donna bianca, dai fianchi torniti e le cosce sode, gli occhi neri e lunghe ciocche di capelli ricci dello stesso colore, una chioma abbondante raccolta indietro in una coda agreste e selvaggia che contrasta con la finezza dei suoi tratti, con la delicatezza della sua bocca e con il disegno rettilineo del naso. Misura un metro e settanta d’altezza e questo la obbliga a emergere – contro la sua volontà – sulla statura media delle altre donne, e di molti uomini che appena le si mettono al fianco sentono la superiorità fisica di questa ragazza, bellissima e fiera, di diciannove anni.

- Caffè! Tisane!
MARIO MENDOZA

Vivi per le tue passioni

dicembre 31st, 2013

IMG_4419
Vivi per le tue passioni. Se è il caso, fatti anche odiare. L’amore che non ti hanno dato gli altri, ti sarà restituito dall’amore che avrai provato verso te stesso, avendo cura di ciò che ti appartiene: quel fuoco che arde dentro di te e nessuno potrà mai spegnere.
Isac Randazzo

CAPODANNO 2014: gli AUGURI su FACEBOOK!

dicembre 31st, 2013

2014-buon-anno1

Inevitabilmente, un po’  per tutti, iniziano a scorrere veloci i pensieri sull’anno che sta per finire e le prime riflessioni sull’anno che verrà. L’unica certezza che ho è proprio qui davanti a me: la macchina fotografica. Lei è ancora il mio confidente preferito, il piccolo scrigno dei sogni attraverso il quale ho potuto anche realizzarne alcuni. Grazie a lei provo a dare forma ai miei pensieri sparsi. Non si arrabbia se sono silenziosa e non pretende che sia sempre di buon umore. Mi accompagna quando vado in giro e non mi deride se decido di fotografare un fiore solo perchè “qualcuno” direbbe che è banale.
Lei rispetta la mia sensibilità, qualsiasi cosa io decida di fare. Mi accompagna come la migliore delle amiche ed è insieme a lei che accoglierò il nuovo anno, scrivendo nuovi appunti di luce da conservare insieme a tutti gli altri.
Buon 2014 a tutti Voi!
Anna Izzo Fotografa
***

A tutte le compagne di questo gioco che e’ fb…
Potrei augurarvi un anno nuovo… con la foto della bottiglia e fuochi d’artificio… ma a che servirebbe… gli anni non si vedono… semmai si sentono… quando la loro leggerezza si e’ fatta pesante… ma pensateci… sono fatti di giorni… e i giorni di ore… Vi auguro di sentire il tempo fermarsi… di assaporare un minuto alla volta… di non lasciare che i momenti felici vi scappino di mano per distrazione… Vi auguro una nuova intensita’… e non dal prossimo anno… ma dal prossimo minuto!!!

________________________________Alberto Troisi
***

Non ho mai festeggiato il capodanno..Una festa che mi ha sempre infastidito.Tra l’altro ho quasi sempre lavorato.Festeggiamo cosa poi,il tempo che passa?Penso abbia ragione Agostino :i tempi sono 3 e sono nell’anima.Il presente del passato che è la memoria,il presente del presente ovvero l’intuito,,il presente del futuro che è l’attesa…L’unico tempo che festeggio dunque è ora ,ogni istante …che è già memoria.
Sergio di Natale
***

Voglio farmi un regalo , questa sera voglio aspettare la mezzanotte da sola, voglio prendermi cura di me stessa, voglio ricordare le cose belle di quest’anno, voglio sgretolare i momenti brutti,lanciare il mio pensiero oltre il tempo e lo spazio affinchè possa raggiungere i miei amori lontani , raccogliere i progetti ed i sogni che ancora coltivo, pensare e sperare in tempi migliori……A volte stare con altri, distrae, toglie senso, rende tutto meno importante e significativo….Un anno che finisce, è importante, bisogna viverlo con consapevolezza ed attenzione….è un capitolo che si chiude.Bisogna prepararsi ad affrontare nuovi mesi e bisogna farlo con impegno. Come ogni volta mi riprometterò di mettercela tutta per fare in modo che anche il prossimo anno sia speciale….perchè ogni anno è, in qualche modo, speciale….sempre, nonostante tutto!!Prometto, fin da ora, che ce la metterò tutta per essere serena………raccoglierò le mie migliori energie, farò leva sulla voglia di riuscire. …..Confesso: come ogni anno, spero in cose migliori!E’ un’illusione? E chi se ne frega! VIVERE è un’illusione!!!!!!!!! Preparerò per me, e solo per me, una gustosa cenetta……e aspetterò il nuovo anno con una persona che merita le mie attenzioni ed il mio affetto più di tutti: me stessa! Sarà una bella serata…..
Alfonsina de Filippis, presidente Frida per le donne
***

Non voglio fare gli auguri, perché suonerebbe come un suono distorto (paradossale, ma è così). Invece dico: Viviamo meglio i nostri tempi, viviamo meglio la nostra collettività, viviamo meglio gli affetti (qualsiasi essi siano), viviamo meglio gli occhi di chi ci sorride…Vivano meglio gli operai, gli italiani onesti, i lavoratori e le famiglie che non arrivano a fine mese, vivano meglio quelli che si svegliano presto la mattina per far andare avanti questo paese che arranca, vivano meglio i ragazzi che riescono a scappare dalle mafie, i giovani che cercano il lavoro e devono sentirsi dire “bamboccioni” dalle vecchie generazioni che lo hanno mandato a puttane questo Stivale di merda, vivano meglio i libri, vivano meglio i paesi affondati dalle guerre (perché conviene ad altri paesi), vivano meglio le donne sfigurate dall’acido, vivano meglio quelli che hanno dato una svolta nella loro vita e cercano un vero riscatto, vivano meglio i bambini, viva meglio la Campania Felix (non Terra dei Fuochi), vivano meglio lo sport e gli sportivi e i tifosi e le forze dell’ordine, vivano meglio gli imprenditori sani e gli artigiani virtuosi, vivano meglio le sacche sociali dimenticate, gli immigrati e gli emigrati. Vivere, non sopravvivere…altrimenti non è necessario fare alcun augurio, cazzo! Viva meglio questo 2014…
Davide Speranza
***

… come ho appena detto in diretta su Radio Base … a me il 2013 è andato bene, grazie all’affetto di coloro che mi vogliono bene, sia a casa sia a lavoro, non sono finito sotto un ponte !!!

A tu che mi leggi,
che ogni tanto mi chiami o scrivi
che forse sotto sotto mi vuoi bene
che sei mio amio amico … buon 2014 !!!
Antonio Ioele
***

Di questo 2013 conservo poche cose:
l’AFFETTO della tribù dei miei parenti anche se per alcuni il ceppo di origine è così lontano, ma che è la riprova che l’affetto non è un qualcosa che è dovuto dai legami familiari ma che nasce dal cuore.
Conservo gli abbracci, gli sguardi e i baci dei miei nipoti.
Conservo le parole e i gesti di amici di vecchia e nuova data che danno corpo alla parola AMICIZIA.
Da ultimo conservo il mio “divertissement”, perché quando scrivo tutto è più lieve, anche se il tema tanto allegro non è … ma vedere le pagine riempirsi di parole….
Allora mi auguro che questo 2014 sia ancor più pieno di AFFETTO, AMICIZIA e che magari la mia opera si concluda e poi si vedrà….
Ai miei amici auguro il meglio e ciò che loro desiderano…
BUON 2014.
Mag di Mauro
***

Non dico di non spare botti , ma pensate a quelle madri che ad ogni botto ricordano la.morte dei figli, pensate agli animali ( al mio gatto) che spaventati potrebbero sentirsi male, pensate ai bimbi piccoli … semplicemente PENSA , PRIMA DI SPARARE PENSA!
Nunzia Vitale
***

Tra poche ore inizia il 2014. Non sono in vena di fare bilanci, perchè i bilanci, con tutti i loro prospetti e colonne di positivo e negativo e tutte le loro voci non rappresenterebbero ciò che ho dentro. Perchè è come tracciare una linea netta ed io non ho ancora voglia di fare consuntivi. Posso dire che il 2013 è stato un anno intenso, che mi ha tolto tanto e mi ha dato tanto. Ho perdonato ciò che credevo imperdonabile, ho conosciuto persone fantastiche, ho vissuto qualcosa che ho atteso per tanti anni, ho ricevuto l’abbraccio che mi fa sentire a Casa, la tenerezza e l’ironia, ho sperimentato tutto il concetto della resilienza, ho avuto dei dolori e delle delusioni da chi non attendevo. E non è vero che le parole sono solo parole perchè colpiscono più dei proiettili, ma direbbe, la miabellasignoradellaLuce, che possono e devono esser il mio volano. Ombre e Luci. E questo 2014?E vi auguro e ci auguro Tanto, Tantissimo Amore, perchè senza l’Amore non siamo niente. E non amore solo verso qualcuno, ma amore verso ciò che facciamo, il quotidiano, verso le piccole cose, meravigliarsi, darsi, non risparmiarsi…innamorarsi mille volte della bellezza. E non è vero che la bellezza è perfezione, è dalle piccole crepe dice qualcuno che entra la Luce. E poi vi auguro e mi auguro di sorridere! Hasta la Alegria Siempre!!!!
Elisa Cilona
***

Brindo agli amici e ai nemici.
Alle persone che mi hanno fatto del male rendendomi più forte, forgiando il mio carattere.
Brindo agli amici che hanno riso con me, ma che hanno anche condiviso le lacrime, mi hanno teso la mano quando ne ho avuto bisogno, e non sono scomparsi come molti fanno, nel momento del buio. Brindo ai miei genitori che mi hanno dato la vita, e alle mie sorelle che l’hanno arricchita costruendo con me quelle basi solide di un rispetto familiare che a nulla si può paragonare.
Brindo alla scrittura, che da sempre è stata la mia via di fuga quando la vita diventava insopportabilmente pesante. Brindo a un nuovo anno che si appresta ad arrivare, alle speranze risposte in esso, e al ricordo di tutti gli anni trascorsi fino ad oggi. Brindo allo specchio, questo sconosciuto da cui fuggo, impaurito dal suo saper parlare senza voce, dal suo dir tutto senza impiegare le parole. Brindo a questa meravigliosa vita, a questo viaggio bellissimo che ci è stato concesso d’iniziare. E alla mia valigia d’esperienza, che mai smetterò d’aver voglia di riempire!
Anton Vanligt
***

Spero che il 2014 lasci intravedere qualche barlume di futuro…
Buon Anno a tutti
Gianmaria Testa
***

Non vi illudete. Domani è solo la continuazione di oggi. Auguri!
Lucia Dolgetta
***

Personalmente un 2013 che vorrei dimenticare…ma lo voglio salutare da buona amica…perché la vita comprende momenti belli e brutti e chi beve dalla fonte sa che trattasi sempre della stessa sacra bevanda…la vita. A tutti auguro di salutare il 2013 con la pace nel cuore e di accogliere il 2014 come e’ giusto che sia…con la gioia, la speranza e la voglia di vivere.
Cleonice Parisi
***

Non ricordo quanti mi piace ho messo su Fb e neppure quanti commenti giusti o sbagliati su tutte le vostre bacheche…Senza contare le ore che sono stata a telefono con ognuna di voi,chissà se sono state ben accette o se mi avresti accettata con tanto piacere .
Questa è semplicemente Mt che vi augura di terminare il 2013 bello o brutto che sia stato nel modo più consono ai vostri pensieri e di attraversare il 2014 con tanta salute perchè se c’è lei si può superare qualunque cosa, un posto di lavoro a chi lo cerca, una persona che sappia capirti senza che tu parli, pace tra fratelli e sorelle nelle famiglie ,prosperità economica in tutte le famiglie e non solo nelle case dei politici e dei banchieri, che tutti possano godere del meglio tanto rincorso…
Buon 2014 addio 2013 grazie per avermi dato il niente e il tanto, grazie per avermi dato l’opportunità di viverti!
Maria Teresa o meglio Semplicemente MT
***

Ultima notte di un anno da dimenticare, o da ricordare, da ringraziare, da ringraziare che sia finito, un anno indimenticabile, un altro anno della nostra vita… ultima luna… ultimo esame… di coscienza… buonanotte… domani a quest’ora ci sentiremo un po’ più vecchi!
Domenico Solimeno
***

Sorrido quando sento che tutti si augurano un 2014 migliore. Ovvio sia un desiderio comune e lecito, ma affinché sia tale: si sono fatti programmi precisi? Studiate strategie adeguate? Modificato qualche comportamento o abitudini inadeguate? SPERARE é di buon auspicio, ma senza pratica…mmmmm non si arriva molto lontano! Il passerotto non si affida al solo sostegno della mano umana amica…MA CONFIDA nelle proprie ALI, certo di potere spiccare il volo indipendentemente dagli eventi!!! Waiting for THE NEW YEAR…my kisses friends
Annarita Roberto
***

Datevi lo spazio per essere spontanei e liberi,smettendo di essere “perfetti”…sereno 2014
Michela Pellegrino

Vivere oggi

dicembre 31st, 2013

Tempo-che-passa
Eppure, come siamo strani! A volte, festeggiamo il tempo che passa, senza neanche aver vissuto ciò che stiamo festeggiando. Poi, la cosa più incredibile è che non viviamo neppure la festa, perché spendiamo tanto di quel tempo a pensare a ieri e domani da dimenticarci che dovremmo vivere oggi.
Isac Randazzo

Al nuovo anno

dicembre 31st, 2013

Vola via tempo d’ affanno

lascia il passo al nuovo anno

giovane e immacolato

senza macchia ne peccato.

Nasce una nuova aurora

si spera,si crede ancora.

L’Italia che risorge

dopo sbornie e orge

risveglio della coscienza

dopo anni di latitanza…

beata vacanza!

Benvenuto anno 2014

non ci deludere…

non ci deludiamo

se lo vogliamo

prendendoci per mano

possiamo andar lontano.

http://youtu.be/YM2owz9Jj-Q

 

 

Oltre le nuvole apparecchiate di rosso…

dicembre 31st, 2013

images (76)E nonostante la felicità che si respira di un felice anno nuovo, il mio pensiero va sempre lassù,, tra le nuvole apparecchiate di rosso, pronti anche loro a festeggiare con noi, lontani, ma vicini nel cuore. Sono sicuro che allo scoccare della mezzanotte ogni persona a noi cara che ci ha “lasciati” alzerà le proprie ali per accarezzarci l’anima, e quando noi brinderemo ricordandoli nei nostri pensieri, ci uniremo a loro, con la mente e con il cuore, sentiremo la loro presenza,
perchè il paradiso non è poi cosi lontano, basta guardare oltre, oltre le nuvole apparecchiate di rosso . Buon anno a tutti voi.

La vita è un fuoco

dicembre 31st, 2013

cuore-fuoco1
Illumina le notti con luce del tuo cuore;
rendi sereni i giorni di tempesta;
conserva la quiete nei giorni caotici.
Quando intorno è tutto buio, sarai tu a illuminare chi ti circonda, e sarai un fuoco che porterà con sé tutti i rami più puri: dal colore del fumo e dai suoi odori, capirai quali combustibili dovrai continuare a usare e quali invece dovrai evitare per non spegnerti.
La vita è un fuoco, e va sempre alimentato.

Auguri di buon anno, Isac Randazzo

Resistere all’inverno

dicembre 30th, 2013

1544283_467567126698183_137947224_n
Amo l’estate, ma prima che essa arrivi devo resistere all’inverno e rifiorire in primavera.
Isac Randazzo

FRASI PER SAN SILVESTRO

dicembre 30th, 2013

brindisi-capodanno

Con quale desiderio Lei entra nell’anno nuovo?” Con il desiderio di essere risparmiato da domande del genere.
Karl Kraus
***

Voglio che ogni mattino sia per me un capodanno. Ogni giorno voglio fare i conti con me stesso, e rinnovarmi ogni giorno.”
ANTONIO GRAMSCI
***
L’unico modo per trascorrere la vigilia di Capodanno è o tranquillamente con gli amici o in un bordello. In caso contrario, quando finisce la serata e la gente se ne va a coppie, qualcuno è destinato a rimanere in lacrime.

W.H. AUDEN
***

Quanto odio i festeggiamenti di Capodanno. Tutti vogliono disperatamente divertirsi, cercando di festeggiare in qualche misera, patetica maniera. Festeggiare che cosa? Un altro passo verso la tomba? Ecco perché non lo dirò mai abbastanza: qualunque amore riusciate a dare o a ricevere, qualunque felicità riusciate a rubacchiare o a procurare, qualunque temporanea elargizione di grazia: basta che funzioni. E non vi illudete: non dipende per niente dal vostro ingegno umano, più di quanto non vogliate accettare è la Fortuna a governarvi. Quante erano le probabilità che uno spermatozoo di vostro padre, tra miliardi trovasse il singolo uovo che vi ha fatto? Non ci pensate sennò vi viene un attacco di panico.
Boris Yellnikoff, dal film Whatever Works – Basta che funzioni
***

Silenzio
Cotonato,
plumbeo cielo,
ultimo
giorno
di san silvestro,
ultimo giorno
per tutto;
vorresti
un po’ di pace,
di calma,
e mandare a
quel paese tutti
quelli
a cui non vai,
che non te ne frega
niente,
non pensare,
e cacciare i guai,
fuori di casa;
tutti dormicchiano,
poi si vedrà,
l’importante è
stare non male,
l’importante è
vederti,
sentirti;
dov’è la
speranza,
tranquillità.

STEFANO MEDEL
***
Oh amore! Tu per me sei come il pranzo di Natale, come il rutto di Capodanno, come le pulizie di Pasqua!
LUCIANA LITTIZZETTO
***

Un ottimista sta alzato fino a mezzanotte per vedere il Nuovo Anno. Un pessimista sta alzato per accertarsi che il vecchio anno se ne vada via.

BILL VAUGHAN
***

 

« Prev - Next »