PAZZIA PROFONDA

giugno 25th, 2014

Se vuoi prendere per mano la mia arte e il mio essere, ti conviene portare la tua mente nella pazzia più profonda!

Allora forse, potrai cominciare a capirmi…

(Ejay Ivan Lac)

thumbbig-7112_24-20110414_142816-14_003

Un soffio vermiglio nel vento(Anima).

giugno 24th, 2014

Araba-Fenice

 

 

La Rosa dei Venti, una Gioia nel Cassetto…

Tra Riso e Pianto; Nel Canto Irrisorio Dell’esistenza.

 

 

E se io fossi com’è nel pianto che induce

e in esso incarnassi ogni dì che riduce?

In quanto mi illudo, soavemente alludo, per così dire,

a ciò che va’ e desolatamente gravida il mimo astuto,

gran maestro d’ogni arte e simmetria d’ogni vita…,

forse chiamerei, ma conoscerei il dono della consolazione?

Vedrei il provvidente che ad ogni dì rende

ed in sua presenza la sua stessa evanescenza?

Direi che il silenzio è il grappolo maturo oltre il ramo,

è il frutto che attende in sua mano fra appigli e lacrime,

senza che esso possa darsi a soddisfare l’amarezza.

Eppoi mi chiederei, come, perché, mai, quando continuare

a sorridere affinché lieve e docile un viso mostri resa?

 

Ma se io fossi il riso, ossia, divertito e compiaciuto,

ma proiezione d’ogni dove, inappagato, insoddisfatto,

l’emanazione, come dire, d’ergo ed es, che trovandolo si attende,

dove vedrei l’idilliaco amare di Dei mai vissuti?

Di un unico sempre acceso e già vivente,

che verte ad intenzioni più pure in sunto…

Chi mai potrà riconoscermi nella mia vacuità o santa ingenuità?

E se il verbo sia tra giochi e piaceri allora fatelo, eccolo…:

- strappate regole e parole…, è un diritto da non crederci!

Pure essendo un fragile, vivido ed incandescente supplizio.

Poi forse vi chiederete, come, cosa, ma quando, dal mio volto,

possa ricogliere, resa in tendini, ahimè…, non è mia la conquista.

 

Così chi mai vorrà più smarrire la rotta o il senno,

fintanto che dalla pazzia al fine vi sia proprio ogni ragione

per cui non si possa fare altro che lasciare a noia il pensiero?

Adesso, dunque, in parole povere dovrò tacere?

Solo…, fino a quando un dì testardo e goliardico

abbia a togliermi carattere e mestiere? Nudo è l’occhio;

spirata essenza, rinomata assenza, fugace strumento,

insolente regio, nel sigillo e la porta, sempre li ad assistere.

‘Ma ora mi sporgo, e se io fossi nel canto irrisorio dell’esistenza?

Allora dovrà essere stridente ciò che porterò con la mia voce…

Onore al mare, lealtà al tempo, che nel rimorso è brezza ed è respiro.

‘Scriverai ciò che è impresso nella seta come pace e conoscenza?

Che è come di polvere, ricordi, un gioiello, fra i venti e le rose.

 

(Emmanuele Marchese)

Nel chiarìr d’un foglio.

giugno 24th, 2014

foglio

Vidi un foglio, lo afferrai, in un gesto,
poi penna e sguardo vien molesto,
fossi io bianco che non s’ha da rivelare,
a chi potrei riferir messaggio
che vien com’è e non è virale?

Vidi un ladro, un lestofante, in corpo e in vino,
com’è ch’esso non suol mentire,
sganciò reti e pescò dei versi, riluttante,
tant’è che al mar non die’ rispetto.

Scivolando e poi cadendo,
per il suo sprege incanto e inerte infuso,
come un chimico al bisogno di chiamàr a se l’estruso.

Goccia a goccia, funziòn e spettàr,
quand’è sé sincer Ramiro,
rimembrando, sarà solo e simil sogno
in ruota a un guado, re forense,
irto fra pièi e radici, disceso e in vista,
in ciel d’attesa e iniqua svista.

E quando, zingaro, fù polvere e virtù…,
…orsù, tu credi ch’esso vide fili, labirinti e prole?
Pungi e fendi, cerca in tempi, spazi e spade, grattàr nel fiuto
e all’ironico beccàr d’un pavone amante un cigno?
Strettamente e titubanti fra i lor confini e i lor traguardi.

(Emmanuele Marchese)

FRASI SULLA SCONFITTA

giugno 24th, 2014

sconfitta
Quando perdi, non perdere la lezione
Dalai Lama
***

Gli italiani perdono le partite di calcio come se fossero guerre e perdono le guerre come se fossero partite di calcio
Sir Winston Churchill
***

Alcune sconfitte sono più trionfali delle vittorie.
Michel de Montaigne

Nei momenti difficili della nostra vita noi dobbiamo essere capaci di perseguire tenacemente una meta, di volerla con tutta la forza del nostro animo, eppure dobbiamo anche saper aspettare. Come è più facile dare in escandescenze, sbattere una porta! Difficile è sopportare la prima, la seconda, la terza sconfitta e, ogni volta, ricominciare..
Francesco Alberoni
***

Che libidine quando perdo. La sconfitta mi esalta e mi fa assaporare stimoli insostituibili.
Franco Scoglio
***

Chi lotta può perdere, chi non lotta ha già perso
Che Guevara
***

Quel che importa non è vincere o perdere, ma accettare serenamente la sconfitta
A. Lincoln
***

Ci vuole solo coraggio, o forse buon senso, per capire che le lezioni migliori sono di solito le più dure; e che spesso fra queste ultime c’è la sconfitta. A loro volta, queste riflessioni inducono a pensare che l’unico vero fallimento stia, in realtà, nel permettere alla sconfitta di avere la meglio su di noi.
Anthony Clifford Grayling
***

Nessuno è mai sconfitto fino a quando la sconfitta non viene accettata come realtà.
Napoleon Hill
***

Come dal vincitor fugge e s’asconde | Il vinto, in volto mesto e vergognoso, | Sommerse il carro suo tosto nell’onde.
Angelo di Costanzo
***

Un uomo in grado di pensare non è sconfitto anche quando lo è sul serio
Milan Kundera
***

Ciò che separa i vincitori dai perdenti è il modo in cui una persona reagisce ad ogni nuova svolta del destino.
Donald Trump
***

Anche quando sai di perdere devi batterti lo stesso. Perché l’importante non è vincere o perdere: è battersi
Alekos Panagulis
***

L’idea di sconfitte positive – quelle in cui si impara o si dona qualcosa, oppure quelle in cui si fa un passo indietro per dare spazio al migliore – è un concetto importante.
Anthony Clifford Grayling

L’uomo non è fatto per la sconfitta. Un uomo può essere distrutto, ma non può essere sconfitto.
Ernest Hemingway
***

Se conosci il nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura. Se conosci te stesso ma non il nemico, le tue probabilità di vincere e perdere sono uguali. Se non conosci il nemico e nemmeno te stesso, soccomberai in ogni battaglia.
Sun Tzu
***

La vittoria è passeggera. La sconfitta è per sempre.
Billie Jean King

La vita è davvero conosciuta solo da quelli che soffrono, perdono, sopportano le avversità e inciampano di sconfitta in sconfitta
Anais Nin
***

L’uomo non è fatto per la sconfitta. Un uomo può essere distrutto, ma non può essere sconfitto.
Ernest Hemingway
***

La vittoria ha moltissimi padri, la sconfitta è orfana.
John Fitzgerald Kennedy
***

Tutte le battaglie nella vita servono a insegnarci qualcosa, anche quelle perdute.
Paulo Coelho
***

Qual è l’apporto di una sconfitta? Una visione più precisa di noi stessi.
Emil Cioran

Sconfitti eravamo, col muso a terra e lo sconforto nel cuore.
Mario Giannone

SLOGAN DELLE NAZIONALI DI CALCIO – MONDIALI 2014

giugno 23rd, 2014

nazionale italiana 2014
Algeria: “Guerrieri del deserto in Brasile“
Argentina: “Non siamo una squadra, siamo un Paese“
Australia: “Saltando verso la storia“
Belgio: “Aspettatevi l’impossibile“
Bosnia: “Draghi nel cuore. Draghi in campo“
Brasile: “Preparatevi! La Sesta sta arrivando“
Camerun: “Un leone è sempre un leone“
Cile: “Ci, ci, ci, le, le, le. Viva Cile!“
Colombia: “Qui non viaggia una squadra, viaggia un intero Paese!“
Corea del Sud: “Buon divertimento, rossi!“
Costa d’Avorio: “Gli elefanti alla conquista del Brasile“
Costa Rica: “La mia passione è il calcio, la mia forza la gente, il mio orgoglio Costa Rica“
Croazia: “Con il fuoco nei nostri cuori, tutti uniti per la Croazia“
Ecuador: “Un impegno, una passione, un solo cuore: siamo con te, Ecuador!“
Francia: “Impossibile non è francese“
Germania: “Una nazione, una squadra, un sogno“
Ghana: “Stelle Nere: qui per illuminare il Brasile“
Giappone:”Samurai, è arrivato il momento di combattere“
Grecia: “Gli eroi giocano come i greci“
Honduras: “Siamo un popolo, una nazione, cinque stelle sul cuore“
Inghilterra: “Il sogno di una squadra, il battito del cuore di milioni“
Iran: “Onore di Persia“
Italia: “Coloriamo d’azzurro il sogno della Coppa“
Messico: “Sempre uniti… SEMPRE Aztechi“
Nigeria: “Solo insieme si può vincere“
Olanda: “I veri uomini vestono arancione“
Portogallo: “Il passato è storia, il futuro è vittoria“
Russia: “Nessuno può raggiungerci“
Spagna:”Nel nostro cuore, la passione di un campione“
Svizzera: “Ultima fermata: 13 luglio 2014, Maracanà“
Uruguay: “Tre milioni di sogni, forza Uruguay!“
Usa: “Uniti dalla squadra, guidati dalla passione“

Il tempo di un minuto….

giugno 23rd, 2014

Ce l’hai presente un minuto?

Ce l’hai presente quei sessanta secondi in una stazione, e due innamorati che si baciano l’ultimo minuto, e quel minuto se lo fanno bastare, e in quel minuto c’è tutto, c’è una giornata intera….

Ce l’hai presente quando il treno parte e le mani che si stringono mollano la presa, fino a strapparsi le ossa…Ce l’hai presente quel minuto  che la vedi allontanarsi, e non sai quando la amerai ancora…E ti rimane un nodo in gola, e ti rimane già il rancore che in quel minuto passato,  potevi amarla di più…

Io ti amavo cosi…

 

Lo sapevo già…

giugno 23rd, 2014

E io lo so quanto ti è costato l’amore a te. E quanto ti è costato… Amarmi.

E lo so che dovevi tornare a casa. Che dovevi far finta di niente quando il cuore era ancora pieno di emozioni. Quando la pelle aveva ancora il mio odore, le mie mani addosso. Io lo so che dovevi guardare negli occhi l’amore tuo passato, lo so che non potevi scappare, neanche di notte, e lo  so che mi venivi a trovare con la mente.  E lo sai che ti sentivo, che ti avvertivo. Io lo so di quanto sei stata diversa, da tutti, dal tuo mondo. Lo so. Lo so…Il tuo Dio è diverso dal mio. Il mio è peccatore. Il tuo cerca il perdono. Cerca la strada, la soluzione, la pietà. Io lo so che ti sentivi sbagliata, ma l’amore era più forte del tuo Dio. Io lo so….Lo sapevo che ti avrei lasciata andare, lo sapevo che non era per sempre. Io lo sapevo che l’amore ha un prezzo, e lo sapevi anche tu che il nostro amore  era come il vento, che non potevamo imprigionare…Io lo sapevo che un giorno dovevamo chiuderci gli occhi  e respirarci, quei momenti, che il tuo Dio e il mio, ci hanno concesso….

 

 

 

 

 

Gocce di limone

giugno 21st, 2014

Acre goccioline di limone

si alternano e si rincorrono

tra gocce di cioccolata

nell’arco di tutta la giornata.

Assenza di uno scritto

speranze vinte dall’orgoglio

unico sol contatto

in un voglio o non voglio?!!

E si respira

non si inquina

l’aria di questo tempo

a cui non appartengo.

Il timore prende il sopravvento

imbrigliato in una campagna statica

nasconde il malcontento

con ironia e satira.

Per una ferita aperta

una carezza è balsamo

soffice coperta

che quieta e chiude quella porta.

È solo un attimo ma che importa

al dopo ci pensiamo un’altra volta!

https://www.youtube.com/watch?v=PRI-aZP8c38

 Copia di 14 nell'arco di tutta la giornata

Sarai dentro di me…

giugno 21st, 2014

Fino a quando un ricordo sarà emozione…

sensazione

brivido

Fino a quando guarderò una stella nell’infinito cielo

e la speranza abbandonerà il mio cuore

Fino a quando la tua voce abiterà i miei silenzi

e il tuo viso non avrà più un senso..

Fino a quando ci sarà un alba da respirare…

Fino ad allora

..ti porterò con me.

 

 

« Prev - Next »