LA POESIA

luglio 9th, 2013

La poesia, non ha peli sulla lingua, è arte che mischia verità senza nessun freno, che fa parlare la testa mentre il cuore sussurra, si parlano tra loro, le mani scrivono e le parole prendono il volo, ci vuole coraggio, perchè ogni scrittura porta verità, verso gli occhi di chi legge.

(Ejay Ivan Lac)

poesia1

 

 

AMICIZIE

luglio 9th, 2013

Le vere amicizie? sono quelle che ti stanno sempre in torno, che ti cercano quando sei assente, che ti chiamano quando sei triste, le vere amicizie, non sono le persone che vengono perchè si annoiano, ma vengono perchè sei unico, le vere amicizie, sono sempre poche e mai abbondanti, sono quelle persone che ti difendono dagli altri, coloro che trovano il tempo per fare tutto, con te, che sei vero e unico.

(Ejay Ivan Lac)

AMICIZIE

C’E’ SEMPRE QUALCOSA

luglio 9th, 2013

C’è sempre qualcosa da guardare verso l’orizzonte, non distogliere mai lo sguardo su ciò che potrebbe esserci davanti, se te lo fai sfuggire, vuol dire che di te non ti importa niente.

(Ejay Ivan Lac)

orizzonte

Voglia di morire

luglio 8th, 2013

Non spegnerti non lasciarti

soffocare,

tu sei sole che splende, sorriso

che illumina

sei quel fuoco che riscalda.

Il tempo passa non viverlo in

fretta, assapora quanto di bello

è intorno a te.

Allontana le angosce inutili non

nasconderti dietro le paure, liberati

dei vecchi concetti che rispecchiano

un tipo di donna legata al passato.

Non puoi gestire il tuo cuore chiuso

in una gabbia, lo stai punendo

ingiustamente, hai lasciato al tuo

guardiano la ragione di essere sua

schiava, flebili i suoi battiti si perdono.

Se vuoi morire AMA è l’unico veleno

che ti donerà la vita.

 

(Mirella Narducci)

 

Voglia di morire

 

 

CRONACA VERA

luglio 8th, 2013

Marta uccisa dal marito, perchè non voleva fare sesso, ragazzo di ventanni si uccide perchè l’amore non era più lo stesso, Sara violentata a scuola dai compagni, delle medie, marco violentato dallo zio, perchè beve, Davide picchiato a sangue da due ragazzi e una ragazza, perchè è diversamente abile, la vicina salta in aria, perchè il marito aveva la mente instabile.

Droga nelle scuole, la usavano gli alunni, spacciava il professore, un tredicenne gravida la mamma del suo amico, lei fa la puttana anche in ufficio, ragazzo viene tradito dalla sua ragazza, lui li uccide a sangue e bastonate in faccia, poi si siede a fianco, e li guarda, poi, si ammazza, il prete tocca le bambine del catechismo, le chiude in un’aula, e gli dice che è per il bene di cristo.

Sesso anche nel vaticano, orge di gruppo, ragazze rapite zittite con una mano, cugina e zia, uccidono la nipote, lo zio le difende perchè il suo cervello è spento e dorme, muore una ragazzina davanti alla scuola, per una bomba del cazzo dentro la spazzatura, e la cronaca vola, dalla televisione alle pagine del giornale, dal nord a sud e l’Italia centrale.

Si è perso l’amore e il rapporto con le persone, senza battiti nei cuori, una terra brutta, priva di emozioni…

(Ejay Ivan Lac)

giornali

 

SFOGLIARE LA LUNA

luglio 7th, 2013

Vorrei poter sfogliare con le mie mani il tuo mondo, e pronunciare il tuo nome, gridandolo al cielo, bucando le nuvole, riuscirei a toccare le stelle, a sfiorare i pianeti e le galassie lontane.

Pronunciare il tuo nome, facendolo salire in alto, toccando la luna e bevendo passione da essa, luminosa e bella, come te, che lasci il vuoto quando ti assenti, e riempi il mondo quando ritorni, perchè è così difficile ascoltare il tuo cuore?

Spesso da fastidio, vorrei averti qui tutti i giorni, come la terra tiene per mano il sole, sfogliare le tue pagine, imparare i tuoi testi, capire le lettere e le parole che hai inciso sulla pelle, e mi chiedo, se tu diventassi la mia luna, quale destino mi attende? sarà tranquilla è pura? ma non mi interessa, ho solo voglia di sfogliare con le mani la luna!

(Ejay Ivan Lac)

SFOGLIARTI

 

 

SOLO NEL BUIO

luglio 7th, 2013

Capita spesso, solo nel buio, con la luce spenta, la luna e le stelle mi spingono ad afferrare le tue mani, ma tu non ci sei, la tua bocca, il tuo viso, non arrivano.

Assaporo veleno in ogni bicchiere d’acqua, bevo sofferenza, in ogni bicchiere di vino, non pensavo che fosse così salato stare in tua assenza, solo, in cerca di te.

(Ejay Ivan Lac)

BUIOOO

 

 

Chissà dove sei adesso…

luglio 6th, 2013

Chissà dove sei, se mi guardi tra le nuvole, se a volte mi rimproveri per i miei sbagli,
sai a volte mi capita di sedermi in una stazione come se tu dovessi arrivare da lontano e scendere da un treno, da un lungo viaggio.
Perchè lo faccio?
Perchè cosi trovo una ragione che non sei andata via per sempre, perchè nell’attesa trovo una speranza illusa che mi fa vivere un po’, che non mi fa rassegnare, e quando non ti vedo negli occhi della gente me ne torno a casa con la speranza che un giorno aspettandoti scendi e mi abbracci.
Chissà dove sei adesso, se sei orgogliosa di me, se sorridi, se ti piacciono i miei figli, quante cose vorrei dirti, quante cose vorrei fare con te, vorrei portarti a ballare, vorrei portarti dei fiori, vorrei svegliarmi e trovare quelle torte che facevi tu per il mio compleanno, sai ho tutto dentro, a volte riesco anche a sfogarmi, e non mi bastano le risposte che mi dicono,(che mi guardi da lassù, che tu ci sei sempre) a me non mi manca il tuo ricordo, mi manchi tu, mi manca il tuo sorriso e le tue sgridate, mi manca la tavola apparecchiata e i tuoi piatti, mi manca quella forma d’amore quando mi dicevi “mangia tutto”
Chissà se dove sei adesso ti manco anch’io
e chissà se Dio un giorno ti lascerà andare
chissà se un giorno torneremo a casa insieme…

Riprenditi il corpo e donami l’anima

luglio 6th, 2013

Il tempo ha smussato, infierito,

accarezzato questo mio corpo

che emerge da questo sudario,

senza più imperfezioni, purificato

da ogni macchia oscura, torna dopo

un battesimo d’amore, il Tuo che

tutto puoi anche la reincarnazione,

dono supremo di una nuova nascita.

Non voglio una vita, per spenderla

con un cuore avaro.

Non voglio una vita e non capirla,

solo che alla fine dei giorni.

Non voglio il distacco eterno dal bene

conquistato, che mi ha scaldato.

Lasciami nel limbo dove non c’è inizio

ne fine.

Mai nacqui, mai patii, mai vidi, mai

rimpiansi, mai vissi, mai morii.

Nulla di me fu mai detto, niente

inutilmente aspettai……Solo ed unico

mio dolore quello, di non aver mai amato!!…

 

(Mirella Narducci)

Riprenditi il corpo e donami l'anima

 

« Prev - Next »



LIBRO: Ricette Vegan - Le 4 Stagioni