Il buio….

maggio 28th, 2014

Hai mai provato a chiudere gli occhi per un giorno e vivere?

Immaginando i colori.

I fiori.

I profumi.

Hai mai provato a sentire due innamorati che litigano e si amano

immaginando che aspetto avesse la felicità…

Hai mai provato a immaginarti un tramonto

con il sole tiepido sulla pelle.

E il mondo? Hai mai provato a immaginarlo buio.

Senza stelle e le sue fette di luna…

E quando ti dicono che Dio è vita. Che Dio è amore.

Hai mai immaginato che aspetto avesse…?

E l’amore?

Hai mai provato a chiudere gli occhi e non guardarlo

E poi sentirlo.

Dentro.

Come il fuoco.

E non bruciarti.

Hai mai provato a vivere quando sei morto…

Con il buio negli occhi e i colori nell’anima.

Hai mai provato….?

 

 

30 COSE DA FARE A 30 ANNI

maggio 28th, 2014

30

1) Abbraccia i tuoi genitori.

2) Abbi il coraggio di fare delle scelte.

3) Almeno una volta all’anno concediti un week end fuori porta con gli amici.

4) Goditi il piacere del cibo, assaporalo, non avere fretta.

5) Smettila di pensare “è troppo tardi per …”, i 30 anni sono solo l’inizio.

6) Credi nell’amore, ma non perderti, impara dai 20, dai 25 e anche dai 28.

7) Coltiva le tue passioni e ritrova quelle abbandonate durante il cammino.

8) Esci il venerdì sera, non farti prendere dalla stanchezza del lavoro.

9) Concediti 10 minuti di silenzio al giorno per ascoltarti.

10) Non accontentarti, nel lavoro, in amore, non accontentarti.

11) Chiamala, non scriverle su whatsapp, chiamala e portala fuori a cena.

12) Metti da parte dei soldi per guardare com’è il mondo lì fuori, viaggia, anche solo qualche km oltre il tuo naso.

13) Non ascoltare chi cerca di demoralizzarti, o buttarti giù, tu hai il diritto di credere nei tuoi sogni.

14) Guarda in faccia i tuoi obiettivi, affrontali, prendili a schiaffi.

15) Ascolta le storie degli anziani di oggi, quella generazione non tornerà più, e le loro parole sono tesori.

16) Non elogiare i tuoi successi, condividili con chi ami, e lascia che siano loro a parlare per te.

17) Fai un bilancio di quello che hai fatto fino ad adesso e di cosa vorrai fare.

18) Ascolta i consigli di chi ti vuol bene.

19)  Guarda i filmini di quand’eri bambino, ricorda sempre da dove hai iniziato e perditi nei tuoi ricordi.

20) Sposa l’uomo o la donna che ami, non esiste altro motivo per dire “sì”.

21) Cerca di esserci per chi ha bisogno di te.

22) Piangi se hai voglia di farlo, sfogati, ma non commiserarti.

23) Se vuoi un figlio cercalo con tutto te stesso, ma ricorda sempre che è il frutto dell’amore, non dell’ossessione.

24) Cresci i tuoi figli facendoli sentire liberi, le ali spiegate rendono felici.

25) Spogliati dei tuoi alibi, sii onesto con te stesso, 30 anni è l’età giusta per farlo.

26) Goditi la tua famiglia, sempre, anche quando vorresti scappare.

27) Coltiva la tua storia d’amore, non “sederti” mai sulle abitudini.

28) Abbandonati alle tue emozioni e non avere paura di guardarle negli occhi.

29) Se non sei felice, cambia, evolvi, inverti il tuo cammino!

30) E ricorda … “Dai 30 anni in su puoi fare tutto … o quasi.”

Stefania – da I Trentenni, dai 30 in su puoi fare tutto …o quasi.

Gli aforismi di Zürau (Franz Kafka)

maggio 27th, 2014

 

libro

È ridicolo come ti sei bardato per questo mondo.
***

Nella lotta fra te stesso e il mondo, asseconda il mondo.
***

Con una luce fortissima si può dissolvere il mondo. Dinanzi ad occhi deboli esso si consolida, dinanzi a occhi ancora più deboli gli crescono i pugni, dinanzi a occhi più deboli ancora diventa pudico e annienta colui che osa guardarlo.
***

In teoria esiste una perfetta possibilità di felicità: credere nell’indistruttibile in sé e non aspirare ad esso.
***

Questa sensazione: «Qui non mi ancorerò» – e subito sentire attorno a te la marea montante, che ti porta via.
***

Lo spirito diventa libero solo quando cessa di essere un appiglio.
***

Non è necessario che tu esca di casa. Resta al tuo tavolo e ascolta. Non ascoltare neppure, aspetta e basta. Non aspettare neppure, sta’ in completo silenzio e solitudine. Il mondo ti si offrirà per esser smascherato, non può farne a meno, in estasi ti si torcerà dinanzi”.
***

Tutti gli errori umani sono impazienza, interruzione precipitosa di ciò che è metodico, apparente recinzione intorno all’apparente.
***

Da un certo punto in poi non c’è più ritorno. È questo il punto da raggiungere.
***

Tu sei il compito. Nessuno scolaro è visibile, a perdita d’occhio.
***

I nascondigli sono innumerevoli, la salvezza una sola, ma le possibilità di salvezza sono tante quante i nascondigli.
***

C’è una meta, ma non una via; ciò che chiamiamo via è un indugiare.
***

Non miro all’autocontrollo. Autocontrollo significa voler agire su un punto qualsiasi delle infinite irradiazioni della mia esistenza spirituale. Ma se devo tracciare intorno a me cerchi del genere, allora preferisco farlo con l’inattività, con la semplice meraviglia di fronte al complesso immane, e portarmi a casa solo il corroboramento che quella vista, e contrario, produce.
***

La via è infinita, nulla c’è da togliervi, nulla da aggiungervi, eppure ognuno vuole metterci anche il suo metro infantile.

FRASI PER RINGRAZIARE GLI OSPITI DI UNA FESTA

maggio 26th, 2014

grazie

Il matrimonio è stato un giorno da favola. Una favola che ha visto come protagonisti anche voi. Grazie!

***

Siamo felici di aver condiviso con voi ore liete di un giorno davvero felice. GRAZIE!

***

Nel giorno santo della Prima Comunione è stato bello avere accanto a me voi tutti. Con gioia e affetto vi ringrazio di cuore.

***

Anni di studi si sintetizzano in un titolo che in unione con speranza e impegno apriranno la strada  verso il futuro lavorativo. GRAZIE di aver creduto in me e di avermi sostenuto e gioito con me nel giorno della mia LAUREA. Vi adoro TUTTI!

***

Grazie di aver partecipato all’INAUGURAZIONE di questa attività. È la realizzazione di un desiderio che raggiungo anche grazie a voi che avete creduto in me.

***

Sei stato un elemento importante di questa festa. Per la tua presenz costante oggi e in generale nella mia vita, voglio dirti GRAZIE!

 

Mi fermo qui

maggio 26th, 2014

Bisogna sapersi fermare, e non c’è un giorno particolare quando decidi di spegnere la luce, c’è lo strappo dentro di te, c’è un giorno, ed è come gli altri, non è speciale, non è neanche una data da ricordare, come quella dei primi baci…Bisogna fermarsi, perchè arriva un momento nella vita che devi mettere tutto su una bilancia, e guardare il peso che hai ricevuto e creato. E allora ti fermi, di colpo, come se arrivassi alla cima di una montagna e non c’è più strada, come se di colpo l’interruttore dell’emozioni non ti danno più la luce, e ti fermi, senza desiderare e dare nessuna spiegazione. Si stava bene prima, prima del piacere, perchè gli amori non esistono più, ormai siamo dettati dal piacere, e allora starò meglio anche dopo. Chi l’ha detto che devi amare in questa vita. Chi l’ha detto. Io quando non ti amavo andavo a dormire con i miei sogni. E mi svegliavo sempre con un sogno… Quando ho iniziato ad amarti andavo a dormire con i miei sogni, e mi svegliavo sempre piangendo. La mia bilancia pende dalla parte sbagliata, dalla parte nuda, quella senza vestiti, la parte eccitante, quella che hai scelto sin dall’inizio, facendomi credere che eri diversa, che eri unica. La parte che piace a me è sempre stata disprezzata. La parte che piace a me è diversa, è più pulita della tua, è più pura, la parte che piaceva a me si chiamava amore…E allora mi fermo qui. Senza il bisogno di abbassarmi le mutande per ricevere una carezza.

L’attesa e il ritorno

maggio 25th, 2014

Attendo con ansia
la luce fa compagnia
ai pensieri…..
L’attesa stanca il corpo
indolenzito, tirato, aspetta
il rumore famigliare della
porta che si apre per un
ritorno.
Infine rilassata la mente
scioglie i timori, si placa
l’animo finora in punizione.
E’ il tuo giungere che in
un attimo mi fa dimenticare
l’afflizione di questo castigo
che mi infliggi con le tue
uscite gogliardiche tra amici.
Non riesco a dormire, le paure
mi seguirebbero nel sonno
cattivi pensieri sarebbero il mio
tormento,ti voglio vicino mio
tenero amore sono stanca di
combattere con i draghi e le
paure del mondo.
Ecco un rumore, la porta si è
chiusa sento i tuoi passi, sei
a casa spengo la luce, un secondo
e il calore del tuo corpo mi avvolge.
Ora si…. mi sento sicura.

(Mirella Narducci)

L'attesa e il ritorno

FRASI SUL NON MOLLARE

maggio 25th, 2014

non_mollare1

Non mollare, non adesso, a un passo dal raggiungimento del tuo grande sogno. Resisti, non mollare.
***

Puoi farcela e devi farcela. Sei grande, non mollare.
***

Vivere ogni giorno come se dovessi morire all’alba del giorno dopo. E poi affrontare ogni nuova alba come se fosse una creazione nuova, e vivere per essa gioiosamente. E non pensare mai al passato. nessun rimpianto, mai!

Robert Anson Heinlein
***

Nella vita non bisogna mai rassegnarsi, arrendersi alla mediocrità, bensì uscire da quella “zona grigia” in cui tutto è abitudine e rassegnazione passiva.

Rita Levi-Montalcini
***

Supremo è il valore della tenacia: chi fa della costanza la sua parola d’ordine, taglierà via via tutti i traguardi. Il fallimento è incompatibile con la tenacia, non riuscirà mai a tenerle testa.

Napoleon Hill
***

Se fai qualcosa e risulta abbastanza buona, dovresti andare avanti a fare qualcosa di meraviglioso, non aspettare troppo. Pensa solo alla prossima cosa.

Steve Jobs
***

Non esiste circostanza, né destino, né fato che possa ostacolare la ferma risolutezza di un animo determinato.

Ella Wheeler Wilcox
***

Non arrenderti mai, perchè quando pensi che sia tutto finito, è il momento in cui tutto ha inizio.
Jim Morrison
***

La nostra gloria più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarci ogni volta.

N. Mandela
***

SE NON FAI L’AMORE

maggio 25th, 2014

Ti metti nella condizione di non fare l’amore, e poi ti concedi di fare altro, forse non hai ben capito che hai già valcato e che il tuo voto è andato perduto, qualsiasi bacio, qualsiasi atto tu abbia effettuato fa parte del sesso, come fai ad amare se non fai l’amore?

Se ti guardi allo specchio ti accorgerai che suoni solo dicerie, e che se non ti concedi e non vuoi prendere il corpo di chi dici di amare o volere, allora non ami, e non vuoi abbastanza, rendi il tuo rapporto solo una convenienza, titubando nel vuoto e incertezza, qualcosa che ti fa sentire il cuore oppresso, e senti più libera la tua anima solo quando ti allontani…

Prendersi in giro vuol dire prendere in giro, deludere qualcuno senza fare niente…

(Ejay Ivan Lac)

VER

IL TABU’

maggio 25th, 2014

Il tabù è il silenzio degli stolti, e chi resta in questo silenzio spesso vive nella menzogna…

(Ejay Ivan Lac)

02Tabu

 

« Prev - Next »