COME PER MAGIA

aprile 2nd, 2013

Come per magia, sei apparsa, ti descrissi in una lista ed ora sei qui in piena vista, fa tremare il cuore vederti muovere, se prima eri lettere e fantasia, ora sei carne, viva, e se ti muovi mi dai follia, unica vera creatura che mi rende senza fiato, una vera creatura che mi rende rilassato, in questo mare acido tu sei la goccia dolce, che rende tutto meno salato, non mi resta che abbracciarti, averti e sentirti vicina, scaldami il cuore, non farmi congelare ancora, rendimi fiero di aver creato, come per magia, il pensiero più bello.

(Ejay Ivan Lac)

SOGNI

SE VIVI NELL’OMBRA

aprile 2nd, 2013

Se vivi nell’ombra difficilmente vedrai la luce, difficilmente avrai caldo, difficilmente vedrai il mondo.

(Ejay Ivan Lac)

ombra2

IL PROBELMA E’ CHE GENITORI VERI NON SE NE TROVANO

aprile 2nd, 2013

bamboccione

il problema è che i genitori veri non se ne trovano. Quei pochi che ci sono li fanno santi.
Ma perchè siamo messi così male?
La causa di tuttociò è che ci teniamo i figli in casa fino a trentacinque anni e li facciamo sposare che sono ancora dei bambini.
E poi ci lamentiamo che i matrimoni non sono felici e non durano tutta la vita!
E’ come andare a caccia vestiti d pompieri e armati di un megafono e poi lamentarsi di non prendere neanche un uccello.
Il compito di un genitore non è soltanto di nutrire e proteggere i propri figli.
Questo è soltanto un compito iniziale.
Il suo compito definitivo e più importante è quello di portare i figli a essere capaci di nutrirsi e proteggersi da soli.
La madre che sta alzata fino all’alba ad attendere figlio che torna dalla discoteca non è  una buona madre.
il padre che va alla scuola del figlio per denunciare il compagno di classe che gli ha rubato la penna non è un buon padre.
I genitori che denunciano l’insegnante perchè ha punito il loro figlio sorpreso a tirar giù le mutande alla compagna di banco non sono buoni genitori.
Sono bambini spaventati.
Incapaci di mettere i figli nella condizione di cavaersela da soli.
Semplicemente perchè nemmeno loro sono capaci di farlo.
E solitamente se li tengono in casa fino all’età in cui non ne sono più in grado.
Bambini a vita.
Magari con due lauree.
Sembra che li amino tanto ma il loro non è amore.
GIULIO CESARE GIACOBBE , come fare un matrimonio felice che duri tutta la vita.

Come Fare un Matrimonio Felice che Dura Tutta la Vita Come Fare un Matrimonio Felice che Dura Tutta la Vita
Nuova edizione
Giulio Cesare Giacobbe

Compralo su il Giardino dei Libri

Il mio giorno.

aprile 1st, 2013

Il mio giorno e’ un’ora, la mia ora e un minuto,  il mio minuto e il mio secondo! cosi passa il tempo, il tempo e solo un battere di ciglia che al risveglio e passato . giorno dopo giorno ,vorrei cambiare il mio giorno con un giorno di un bimbo spensierato , ignaro di comprendere la vera ragione di un giorno ,la voglia di crescere e diventare adulto ,mentre io vorrei un giorno da bambino lui vorrebbe  un giorno da adulto,cosi scorre il tempo dove ogni giorno diventa ora, e dove ora diventa minuto e’ dopo minuto per minuto diventa attimo.!! questo e il mio giorno..l’attimo di riflettere che oggi e un nuovo giorno, ricordo appena di aver sbattuto gli occhi e di essermi addormentato, che e’  gia’ un’altro giorno,  e cosi si ripete giorno dopo giorno,  ora dopo ora,   minuto dopo minuto,  ma basta quell’attimo per capire che sono insonne  , vittima di questo giorno che intrappola il mio tempo,cosi mi ritrovo abituato a vivere questo giorno insonne e vigile di sonno. Odio il ticchettio dell’orologio che segna le mie ore che diventano minuti,cosi alla fine di un ticchettio arriva l’ora quell’ora che aspetto per poter capire che sono sveglio e non insonne! difficile capire qual’e il giorno alla notte, ma ti affacci alla finestra e capisci che e’ un nuovo giorno,alzarsi da una notte e come alzarsi da un giorno,qualcuno lo chiama insonnia, se dovrei mettere un nome a questo giorno io lo chiamerei semplicemente “IERI”.Viaggio nel sogno...

Vai se devi….

aprile 1st, 2013

Vai se devi andare, vai verso quella strada che hai deciso di percorrere, non lasciarmi in sospeso con il tuo sorriso alla fine, non lasciarmi la tua buonanotte, il tuo buongiorno.

Se non potrò neanche pensarti, dimmi solo che le nostre parole non hanno un senso, che niente ha un senso…Vai se devi andare, lasciami qui, qui, dov’è passato l’amore, dove rimane il ricordo. Vai, e non voltarti, non darmi più i tuoi occhi verso i miei, potrei rincorrerti ,abbracciarti e non lasciarti mai più. Vai se devi andare e fallo adesso. Adesso che hai la forza di respingermi, di tenerti il cuore, i baci, fallo adesso che non cedi al desiderio di potermi amare.

Se non mi lasci la possibilità di poterti amare, lasciami almeno quella di poterti sognare,

se non mi lasci la possibilità di poterti sognare, lasciarmi quella di poterti inventare…

Vai se devi andare, e non lasciarmi come un equilibrista con la paura di ogni passo…Vai, a me basta chiudere gli occhi per trovarti. Vai non ti fermerò più, ma lasciami qualcosa, anche uno straccio di desiderio. Che sia mio. Solo mio…

 

donna nel mare

FRASI DI LUDWIG FEUERBACH

aprile 1st, 2013

feuerbach

Nelle cose esteriori, inessenziali, segui gli altri, in quelle essenziali te stesso.
LUDWIG FEUERBACH
***
Buono è soltanto chi ha come principio e criterio solo ed esclusivamente, assolutamente, incondizionatamente il benessere dell’uomo.
LUDWIG FEUERBACH
***
Vi sono persone che possiedono tanto spirito quanto è necessario per far credere ad altri, che non hanno spirito, di averne.
LUDWIG FEUERBACH
***
non il “penso dinque sono” ma il “voglio dunque sono” esprime l’essenza più intima dell’uomo.
LUDWIG FEUERBACH
***
non fare affidamento sugli altri, ma solo su te stesso, almeno in tutto ciò che puoi.
LUDWIG FEUERBACH
****

Un messaggio e Una preghiera

aprile 1st, 2013

“Per tutti coloro che amano, hanno amato e ameranno,

questo è un messaggio e una preghiera.

Il Messaggio è che mi hai insegnato una grande verità:

con te, io ho già avuto quello che tutti quanti cercano,

ma che soltanto pochi trovano:

la sola persona al mondo

che ero destinato ad amare per sempre.

Una persona ricca di semplici tesori,

che si è fatta da sola a che da sola ha imparato.

Un porto in cui mi sento sempre a casa

e che nessun vento, nessun problema potranno mai distruggere.

La Preghiera è che tutti al mondo

possano conoscere questo genere d’amore!”

tratto dal film: “Le parole che non ti ho mai detto”

 

LA MIA PREGHIERA.

marzo 31st, 2013

Dio computer, che sei nei desktop, sia santificato il tuo socket,

venga il tuo hard disk, sia fatta la tua ram,

come nel bios così nel case,

esegui oggi il nostro benchmark quotidiano e rimetti a noi i nostri file,

come noi li rimettiamo ai nostri seeder;

e non ci indurre in console, ma liberaci dai bug.

INVIO.

 

pc2

Il prezzo della mia vita.

marzo 31st, 2013

  1. La mia vita e’ nata con un prezzo da pagare, solo il mio essere lo puo’  sapere, non e’ una cosa che si puo’  dire, anche perche’ sarebbe difficile da capire per questo si chiama prezzo! altrimenti si chiamerebbe semplicemente vita. Il significato di “vita” , che cos’e', un giorno qualc’uno decide ti darti la vita e di non chiederti neanche se sei disposto a venire in questa vita , non sei tu a decidere dove e quando , e ti ritrovi in questo mondo dove tutto gira e tu sei costretto a girare .ma ti accorgi che alcune cose non girano come vorresti, ma ancora una volta non sei tu a scegliere, e cosi ti ritrovi a girare,  e una giostra che gira,  e devi pagare il prezzo del biglietto, ma non e quello che ti hanno fatto credere quando ti hanno dato la vita,non sapevi che era a pagamento , altrimenti non avresti accettato, non si compra il paradiso ,non si compra la felicita, non si compra la vita, e all’ora che ci sto a fare qui? semplice pago il prezzo della vita!

« Prev - Next »