VIENI…..

settembre 15th, 2013

Vieni bastardo, esistono metodi nuovi, creati da me per morire, se vuoi ti insegno quello peggiore, gratuitamente te lo faccio provare sulla pelle…

(Ejay Ivan Lac)

RABBIA3

IN UN ALTRO CUORE

settembre 15th, 2013

Mi fa schifo, pensare di aver portato nel cuore una persona che è nel cuore di un altro.

(Ejay Ivan Lac)

6271-000377

UN CUORE GRANDE

settembre 15th, 2013

Cerchi di far capire ad una persona quanto è grande il tuo cuore per lei, la rispetti e rispetti tutte le sue scelte, e poi accade che, ti ha nascosto qualcosa di importante, e ti senti in procinto di uccidere, quella cosa importante.

(Ejay Ivan Lac)

sad

LE DONNE SBAGLIATE

settembre 15th, 2013

Le donne ti cercano, ma stanno nel letto di un altro, ti scrivono, ma stanno nel letto di un altro, ti danno supporto e ti apprezzano, colgono le tue parole bellissime, e ti dicono grazie, ma stanno nel letto di un altro, mentre tu, sempre nel tuo stesso letto, apri il cuore con coraggio e mostri quanto sei vero.

(Ejay Ivan Lac)

sexy_donna

Illumina ciò che si nasconde dietro l’oscurità

settembre 14th, 2013

Inutile nascondere il tuo oscuro: prima o poi le luci del mondo lo metteranno in evidenza, ed allora nessuno ti accetterà per quello che sei realmente.

Isac Randazzo

1234535_409397239181839_68250546_n

OLTRE LE ORE

settembre 14th, 2013

Le ore scorrono, mentre la mia musica si trascina sotto la mia pelle, ogni nota che ho creato, si trascina sotto la mia carne, la sento viva, libera, va oltre ogni suono, va oltre ogni cuore ed ogni sguardo che ho incontrato, va oltre la notte, quella sensazione dove ogni pensiero viene sprigionato, la notte, dove ogni parola viene a galla, dove, ogni sentimento diventa forte e intenso, nella notte scrivi i tuoi messaggi migliori, nella notte, dichiari le miglior parole, mentre il silenzio viene accompagnato da suoni diversi!

(Ejay Ivan Lac)

Ispirato a: Over the night

over the night

Luci ed ombre

settembre 14th, 2013

Ho aspettato l’alba sul Bosforo
leggeri colori si sprigionavano
nel cielo scacciando il buio della notte
impercettibili strali luminosi
si trasformavano in raggi di sole.
C’è silenzio, lo attraversa
ogni tanto l’urlo d’un uccello notturno
ma subito è quiete che si adagia
nelle pieghe dell’anima.
Nuova ogni alba ci tiene sospesi
ai confini della notte e del giorno
rimaniamo increduli da tanta bellezza.
Sono attimi di abbandono dove rigeneriamo
il nostro essere, tornerà la quiete notturna
così il susseguirsi dei giorni
nell’eterno rincorrersi ci regalano la vita
che ci chiede solo, di essere compresa!

(Mirella Narducci)

 

Luci ed ombre

PROVERBIO DEL GIORNO

settembre 13th, 2013

rugiada
A ogni singolo filo d’erba è destinata almeno una goccia di rugiada.
proverbio cinese

MAX GAZZE’ * SOTTO CASA (Le Frasi più belle dell’album)

settembre 13th, 2013

MaxGazze_Sotto Casa

E non c’è una soluzione se non quella
Di rimpicciolirmi a dismisura
Fino al punto di traslocare nella
Borsa tua con gran disinvoltura…
Oppure supplicare e supplicare la tua ombra
Di cedermi la possibilità
Di rimanere là
A disposizione
Cambiando se tu cambi posizione…
O essere l’involucro
Di ogni
Funambolico
Pensiero che ti viene
Quando le giornate sono piene
Dei tuoi maledettissimi impegni!
MAX GAZZé, I TUOI MALEDETTISSIMI IMPEGNI
***

Sei tu
Che mando
Giù
Nel petto
Quando
Mi getto
Vino
In gola…
E più ti respiro
E più t’ingoio
Più voglio
Rivederti ancora!
MAX GAZZé, I TUOI MALEDETTISSIMI IMPEGNI
***

Così accade negli incontri casuali che due amanti chiusi com’è chiuso il pugno dei più soli, si ritrovino le baraccia come ali che il destino consapevolmente faccia verità di un sogno dove sboccia un fiore sopra la neve
MAX GAZZè, BUON COMPLEANNO
***

ma dietro al cappello di paglia lui
calmo ritaglia un po’ d’ombra
e si vanta ad un palmo da lei per quello che appare
da tanta bellezza ed immonda
perché la ragazza ha tradito,
lasciando a lui prati di niente e un
fuoco distante a incendiarlo.
Max Gazzè, Atto di forza
***

Non trovi meno astratto
che l’autonomia sentimentale
sia
abolita sempre
dal concetto
esatto
per il quale
un sintomo d’amore
si misura in dosi come
un recipiente?
Max Gazzè, La mia libertà

***

Ho scoperto il freddo ed il rumore, tra l’indifferenza e una ragione
Guarda come scende questa neve: la porterò a mia madre per fargliela toccare
A volte io mi sento molto solo, a volte io mi sento meno vivo.

Max Gazzè, Il nome delle stelle
***

Vento
soltanto una domanda:
“non ti accorgi che se incendia è aria che devi fermare”?
Max Gazzè, quel cerino
***

Il mio cuore, capisci, è più libero, estremo, supremo, perfetto
Max Gazzè, L’amore di Lilith

« Prev - Next »



LIBRO: Ricette Vegan - Le 4 Stagioni