CHI PENSA

aprile 7th, 2013

Chi pensa che la vita propria e quella degli altri sia tutta una menzogna, non ha neanche il diritto di respirare.

(Ejay Ivan Lac)

OCCHIO

SE NON CI METTI TROPPO

aprile 7th, 2013

Posso stare qui, fermo, a guardare i tuoi occhi, a sentire la tua voce e ammirare ogni tuo piccolo difetto, posso stare qui, se non ci metti troppo, ad aspettarti tutta la vita.

(Ejay Ivan Lac)

ASPETTARE

UNA VALIGIA

aprile 7th, 2013

Avere tanti amici è difficile, non cercare di averne tanti e di recuperare anche quelli vecchi, è un disastro, sarebbe come prendere una valigia da portarsi dietro e cercare di farci stare, tutti i vestiti più cari, e anche quelli vecchi, più ne metti e più la valigia diventa pesante rischiando di appesantire il tuo percorso, inserendo indumenti poco utili e che danno fastidio, e non avere paura se, in quella valigia esiste il tuo indumento preferito che ultimamente da strane sensazioni al tuo cuore, l’importante è avere una valigia leggera!

(Ejay Ivan Lac)

valigia

FIGLIO MIO !

aprile 7th, 2013

Figlio mio

andarmene non l’ho voluto io!

La mia ..

una missione!

seguire altri angeli in cielo!

Ti osservo

scruto i tuoi pensieri

senza poterti dire..

ti sono accanto!

Capirai dalla pioggia

le mie lacrime

Capirai dal sole

il sorriso di una madre

che abbraccia

il suo bambino

nel dirti..

T’amo figlio mio!
190211_141076382624935_566201_n

VERO E FRAGILE

aprile 7th, 2013

Non rinunciare mai a due occhi che brillano per te, non fare allontanare chi versa una lacrima quando non ci sei, o chi ti protegge anche se hai torto, chi cerca di respirare la tua aria perchè la ritiene vitale, potresti non travare mai più quel cuore così vero e fragile, da poter renderti speciale.

(Ejay Ivan Lac)

FRAGILE

 

LEI

aprile 7th, 2013

Lei, ha quel potere di renderti cieco davanti ad altre donne, la sua luce è così forte che il cuore non percepisce altro.

(Ejay Ivan Lac)

Photo of young caucasian couple  (lovers)

Poveri

aprile 6th, 2013

Poveri in denaro si può anche vivere, ma poveri in dignità si annulla il proprio senso di esistere, e non c’è ricchezza che possa ripagarti in questo. Isac Randazzo

Dignita-a20521899

Viaggiare

aprile 6th, 2013

tanya bì frase breve

Il viaggio è senza limiti e i confini sono solo di chi teme.
L’ importante è sapere che da qualche parte all’ orizzonte
c’ è un’ altra “sponda” che ci attende.

Tanya Bì ©

E alla fine se volevi credere a qualcosa…..

aprile 6th, 2013

C’è stato un periodo nella mia vita che tutto quello che leggevo o ascoltavo mi era indifferente, non c’era neanche un briciolo di emozione, ero come ubriaco, capivo tutto ma non credevo a niente,

lo sguardo sempre perso nel vuoto,

se vedevo due innamorati per strada mi facevano quasi pena,

pensavo…(non sanno quello che gli aspetta)

Molti penseranno che brutto periodo, invece era un periodo che se ero felice questo non dipendeva da nessuno, e se ero triste nessuno doveva dirti il perchè….nessuna spiegazione.

Ma prima o poi abbassi la guardia (grave errore) e ti fai emozionare un’altra volta, fai decidere a gli altri quando tu debba sorridere, quando tu debba piangere, e non ci pensi un attimo a mettere i tuoi sogni nelle mani di chi pensi possa condividerli con te, non ci pensi un attimo che quei sogni prima o poi diventano incubi.

E non credo a quelle persone che se ne fregano, a quelli che si stampano un sorriso in faccia quando vengono delusi,

non credi a quelli che dicono, chi non ti ama non ti  merita, come si fa a capirlo prima chi non ti merita…? E quando l’hai capito poi non c’è mai  il libretto di istruzioni per rimettere il cuore apposto,

non credi più ai consigli, a chi crede di superare i dolori con frasi dei poeti dell’ottocento..

a chi ti dice che tutto passerà, che non si può piangere per sempre,

ritorni “l’ubriaco” indifferente che eri un tempo, ritorni quello di prima, senza emozioni…

E alla fine se volevi credere a qualcosa non credi neanche più a chi diceva di volerti bene…

 

 

 

« Prev - Next »