L’invidia

giugno 14th, 2013

Tolta la benda dagli occhi,

l’invidia appariva in tutto

il suo livore, si poteva toccare,

ti mordeva sul collo.

Grande con fauci spalancate,

gola profonda pronta a divorarti,

a digerirti non una ma cento volte.

Che oscura sensazione quando

l’invidia si materializza e ti è vicina,

si insidia silenziosa come un gas letale

ti ghermisce e tu non hai armi di difesa.

La vedi con la sua maschera, ridicola

pallida che cela vecchi rancori, infamità,

dispute, privilegi.

Questo suo volto coperto da un sorriso

a volte amaro lo riconosci e ne hai paura

perche nasconde l’odio il malanimo.

Come un Don Chisciotte pazzo che lotta

contro i mulini a vento la scacci dalla tua

vita, anche se lei proverà sempre ad

ombrare ogni tua vittoria, ogni tua felicità.

Ma se la vedi affrontala alza la testa e

FREGATENE…….

 

(Mirella Narducci)

 

L'invidia

STRANEZZE

giugno 13th, 2013

400466_513911101957048_1682406091_n

La maggioranza degli uomini vive con spontaneità una vita fittizia ed estranea. La maggior parte delle persone sono altre persone, ha detto Oscar Wilde, e ha detto bene. Alcuni consumano la vita alla ricerca di qualcosa che non vogliono; altri si impegnano nella ricerca di ciò che vogliono ma non serve loro; altri ancora si perdono

Fernando Pessoa, il secondo libro dell’inquietudine a cura di Roberto Francavilla

Il tempo per riflettere

giugno 13th, 2013

Riflessioni sincere venute a

frotte in questa serata di fine

Maggio.

Loro mi spiegano ogni emozione

della vita, aprono stanze chiuse,

mi parlano una lingua conosciuta,

per cancellare le mie paure i miei

dubbi.

Ricostruisco immagini d’un passato

lasciato in un sogno remoto, in quel

tramonto mai dimenticato, prima che

vadano a morire nel sole.

Proverò a dar risposte, che saranno

sciocche perche in questa mia vita

nulla è stato inventato, nulla dato al

caso.

Rifarei le stesse cose, come voi del resto

ci affidiamo alla stessa battitura perche

le note le conosciamo, già testate, già

sicure, temiamo la diversità.

Questa vita che tanto ci attrae pur amandola

la vogliamo com’è perche il suo spartito ci

rassicura e la sua musica è quella melodia

tramandata, che ci ha insegnato il cammino!

 

(Mirella Narducci)

 

Il tempo per riflettere

IO SONO CIVILIZZATA. I MIEI SENTIMENTI NON LO SONO

giugno 13th, 2013

tornare

In questo sovraesposto mondo crepuscolare, compensazione fluorescente della mancanza di luce naturale, i miei sentimenti si abbandonano a eccessi di sadismo, masochismo, spietata e mutilazione. Proprio quello che ci si potrebbe aspettare da uno stato barbaro. Io sono civilizzata. I miei sentimenti non lo sono.

JEANETTE WINTERSON

Le favole

giugno 13th, 2013

Non bisogna credere nelle favole, ma credere a chi ti fa vivere una favola

a chi ogni giorno ti regala un sorriso, una carezza, un bacio

a chi ogni giorno anche se preso da mille impegni e preoccupazioni riesce a mettere fuori per un minuto i suoi problemi per regalarti la sua presenza sincera

le favole non esistono, esiste il bene, l’amore, esiste tutto ciò che ci accarezza e ci rende felici

anche nelle distanze

le favole sono la quotidianità di cuori innamorati.

Non bisogna abitare in un castello per vivere una favola

non bisogna essere delle principesse o un principe azzurro per sentirti in una favola

ogni giorno la vita può essere una favola

anche quando il vento soffia forte e la polvere non ti fa più guardare l’azzurro cielo…

Le favole non sono solo amori vissuti a cento all’ora

le favole sono il buongiorno, il bacio che non ti aspetti

un messaggio con un semplice “mi manchi”

le favole sono i pensieri che si uniscono nelle distanze

le favole sono anche il desiderio di una carezza o di un abbraccio

le favole non sempre si toccano con mano…

le favole sono due cuori innamorati che si cercano e si amano….

Io non credo nelle favole, non credo nei castelli o negli abiti che lo abitano

io credo nell’amore, nel nostro amore

credo nelle tue lacrime quando combatte quel carattere che non è una favola

io sarò qui, sempre, perchè ci credo

perchè ci ho sempre creduto

sarò qui con i miei stracci addosso

senza essere un principe

sarò qui…a credere in quel sorriso come il primo giorno

sarò qui aspettando i tuoi occhi che mi guardano

sarò qui a guardarti negli occhi che per me sono la mia favola più bella…

 

Stregoneria amorosa

giugno 13th, 2013

Esiste la stregoneria amorosa

vorrei averla e ammaliarti in

mille modi ma ho paura di farmi

male.

Come un funambolo cammino

sulle corde dell’anima assaporando

il gusto di cadere tua preda, voglio

essere imprudente, rischierò di

frantumarmi il cuore, ma solo così

saprò se avrò conquistato il tuo.

Le nebbie dell’incertezza si dipanano

e la malinconia si dissolve, lascerò

i binari della mia paura, prenderò

quel coraggio perduto che ha lasciato

il mio cuore ancora tiepido dell’ultimo

abbraccio e ti scalderò con il fuoco

sempre acceso dell’amore….

 

(Mirella Narducci)

 

Stregoneria  amorosa

SENZA POTERE

giugno 12th, 2013

L’obbiettivo è quello di staccarci l’uno dall’altro, vogliono che ci odiamo, che ci critichiamo, che camminiamo in direzioni diverse, una società senza collegamenti è una società di facile raggiro, quelli diversi vengono derisi, quelli con la mente aperta vengono lasciati soli a lottare contro qualcosa che, succhia il sangue e la vita.

Poter fermare e migliorare il mondo è semplice ed efficace, restare uniti ed accettare chiunque sia in nostra sintonia, e per chi non lo è cercare di aiutarlo a capire, solo una civiltà unità può cambiare il futuro della sua esistenza, smettete di essere tutti distaccati e di odiarvi, smettete di aggredire il governo con l’odio e la violenza, perchè è quello che vogliono, quello che temono invece, non è la forza, ma ben si il risveglio, l’essere umano nella sua vera essenza, solo così si potrà far cadere ciò che sta rovinando l’umanità e il pianeta che ci tiene in vita, temono un popolo intelligente difficile da comandare, in grado di saper vivere da solo, senza governo, senza potere.

(Ejay Ivan Lac)
 

VELENI

giugno 12th, 2013

Penso che, chi lavora in un fast food, automaticamente diventa parte di un complotto, tu vendi veleno per uccidere, ma nel compenso ti pagano e stai bene.

(Ejay Ivan Lac)

fast food death

Amor che fa soffrire…..

giugno 12th, 2013

Quando il cuore è innamorato,

guardarti è un po’ morire.

Sento piovere in me e splendere

il sole insieme, vedo nei tuoi occhi

grandi il riverbero dell’incendio di

un tramonto.

Rapito dalla tua splendida bocca ne

osservo il contorno, è lieve, vellutata

come petalo di rosa, vorrei poggiarvi

le mie labbra arse.

E’ come giocare col fuoco starò attento

a non bruciare, l’amore e la gioia si pagano

con la sofferenza, i suoi nemici sono:

La gelosia, l’incomprensione, l’ingiustizia

e il fatidico no, ti sentirai il cuore esplodere,

freddo nelle ossa, il sangue si fermerà,

ghiaccioli attraverseranno la pelle.

Ma il tuo bel viso questo ed altro mi fa penare,

più soffro e più t’amo, qualcuno disse, non è

colui che ama il vincitore….

Solo chi ama senza speranza, conosce il vero

amore” (P.Neruda)

 

(Mirella Narducci)

 

Amor che fa soffrire...

« Prev - Next »