Amore

IL MONDO SAREBBE….

marzo 20th, 2015

Il mondo sarebbe migliore, se tutti riuscissero ad amare le anime, e non i corpi!

(Ejay Ivan Lac)

amore al tramonto

QUALSIASI FORMA D’AMORE

marzo 11th, 2015

Ogni essere umano deve essere libero in amore, bisogna smettere di guardare la diversità delle altre persone…

risultate stupidi…

Ogni essere umano, in amore, ha il diritto di essere felice, un uomo con un uomo, una donna, con una donna, un ragazzo brutto con una ragazza bellissima, una ragazza brutta, con un ragazzo bellissimo…

Un uomo di colore, con una donna bianca, un uomo bianco, con una donna di colore…

Qualsiasi forma abbia la diversità, rende ogni giorno, diverso da un altro, la bellezza della vita…

è fatta di questa sostanza.

Che poi, parliamoci chiaro, nessuno è bello e nessuno è brutto, siamo fatti tutti, con la stessa forma!

(Ejay Ivan Lac)

koala

LEI AMA SOGNARE

marzo 8th, 2015

La donna, viene giudicata spesso dagli uomini, con ogni sfumatura offensiva possibile, e lei, disperata, cerca di adeguarsi, e nella confusione diventa più insicura e indecisa nel da farsi!

Lei spera, lei cerca, aspettando davanti alla porta della vita, l’uomo che possa finalmente ammettere di essere una creatura nelle grinfie della bellezza femminile.

Spera, di incontrare quell’essere, che possa finalmente ammettere, che non è la donna ad essere complessa, ma che l’uomo non si impegna con l’anima, ad ascoltare i suoi sguardi e pensieri.

E quindi lei, rimarrà sempre lì, davanti a quella porta, dove probabilmente nessuno verrà a prenderla…

Ma ama sognare…

E quindi ci spera!

(Ejay Ivan Lac)

donna alla finetsra

IL SEGRETO DELL’AMORE

marzo 4th, 2015

00111

Il segreto dell’amore è poter dare all’altro tutto di se stessi, senza che questo pesi a nessuno dei due.
Il segreto dell’amore è poter trovare la giusta formula dell’equilibrio tra i desideri, le aspettative i sentimenti reciproci.
Il segreto dell’amore è riuscire a diventare un libro aperto verso chi ci sta accanto, per dare a chi vogliamo sia con noi per la vita, la possibilità di conoscerci e quindi amarci sul serio, amare autenticamente ciò che davvero siamo.
Anton Vanligt

CODICI DI COPPIA

febbraio 26th, 2015

cervello-uomo-donna
Le coppie che vivono insieme da tanti anni un po’ questo problema ce l’hanno. La vita è frenetica, la famiglia è un concentrato di guai, il lavoro una babele di rogne, fisicamente ci si tiene insieme con la sparapunti, la passione col tempo si è diluita e non è che tutte le sere quando si va a letto ci si salta sulle piume come si faceva un tempo. Anzi. Si preferisce sprofondare nel permaflex in uno stato pericolosamente vicino al coma.
Però nonostante l’intontimento sentimentale talvolta gli ormoni gridano vendetta al cospetto del cielo. E allora come si fa a trovare un modo chiaro e nello stesso tempo delicato per dire: «Cara moglie o caro marito stasera ho voglia di fare l’amore con te?». Non è che si può essere così espliciti.
Scriverlo sulla testiera del letto come un titolo di una puntata di Vespa… E allora si elaborano codici, segnali diversi per ogni coppia. Escludiamosubito quelli che fanno l’amore solo in giorni prestabiliti. Ho fatto una piccola inchiesta. I calciatori amoreggiano il lunedì. Perché giocano la domenica. I parrucchieri la domenica perché chiudono il negozio il lunedì.
I bancari il sabato. I panettieri il mercoledì pomeriggio. Dalle tre alle cinque. Non un minuto di più. Devo dire che quanto a segnali, comunque, i maschi son più chiari. Alcuni te lo fanno capire spegnendo la televisione.
Semplice ed efficace: non guardo Costanzo quindi vuol dire che ho in mente qualcosa. Il mio amico Sandro, invece, siccome non ce la fa proprio a spegnere la tv, sintonizza i canali sulle aste. L’asta è un programma che
non richiede coinvolgimento, annoia e quindi porta alla ricerca di passatempi più gratificanti. E rimane comunque un piacevole sottofondo.
Ettore invece ha escogitato un altro segnale. Quando si sente un torero in cerca di compagnia, sposta il posacenere sul comodi no, come dire: ho intenzione di fumarmi una bella sigaretta e tu, mia cara, sai quando. Molly mi ha confessato che al suo gorilla quando partono gli ormoni gli si abbassa la voce. Almeno di un’ottava. Gli viene la parlata di Sandro Ciotti.
E a lei fa più paura che sesso. Al marito di Miranda si modifica lo sguardo.
Smette di guardarti negli occhi e vede solo a 45 gradi, ad angolo acuto.
Boris, che non è certo Mister Preliminari, quando vuol far l’amore con la sua bella abbassa il ribaltabile a scatto dell’auto e lei, effettivamente, non   può non capire. Anche noi tortorelle un segnale prediletto ce l’abbiamo.
Quando ci viene voglia di un lieto fine, mostriamo il retrotreno. Come? Peresempio chinandoci continuamente a raccogliere. Nella vita c’è sempre qualcosa che cade… Una volta si raccoglieva con la minigonna, adesso col jeans a vita bassa e il tanga che sbuca.
LUCIANA LITTIZZETTO * COL CAVOLO

LO CAPIREMO

febbraio 23rd, 2015

Se pensi al mondo, e che le sue strade sono tutte collegate, via terra o via mare, e noi, non riusciamo mai a incontrarci, se pensi che esistiamo e le nostre strade sono divise, che io cammino per una via e tu, verso un’altra direzione.

E se penso a cosa stai facendo in questo momento, cosa stai guardando, o con chi stai parlando, avrei voglia di venirti a cercare.

O forse è bello così, non sapere come sarà, non sapere cosa diventerà, se primo o poi le nostre strade porteranno i nostri occhi uno di fronte all’altro, se riusciremo mai, ad ascoltare il suono dei nostri cuori o se, i nostri piedi poggeranno sullo stesso tragitto.

Se primo o poi, mangeremo allo stesso tavolo, o prenderemo la stessa metro o lo stesso treno, sarà veloce, uno sguardo e un sorriso, e se non siamo troppo timidi, ci saluteremo, e se la nostra anima, comincerà a pulsare, allora ci saremo trovate.

Lo capiremo, solo quando uno di noi due dovrà andarsene, perchè quello, sarà il momento in cuoi noi tenteremo di fermarci, per non farci andare via…

(Ejay Ivan Lac)

e-poi-ho-incontr

 

 

CHIEDERE SENZA PROBLEMI

febbraio 18th, 2015

Farsi vedere puri e puliti riguardo al sesso, ti fa risultare un po’ lontano dalla natura animale!

Bisognerebbe chiedere ed avere, senza troppi problemi inutili, il sesso, unisce, e rende gli esseri umani meno soli e liberi di sfogare le proprie fantasie…

(Ejay Ivan Lac)

PASSIONE

 

DIVERSAMENTE DA ALTRI

febbraio 13th, 2015

Io so, che hai quella sensazione di smarrimento, quando il tuo cuore batte per qualcuno, e che i tuoi pensieri disegnano dentro di te, momenti di paura, mostrandoti future delusioni e lacrime.

Vivi nella convinzione che, nessuno apprezzi il tuo sorriso, e che la persona che vi dice di amarti, possa dirlo con facilità anche davanti ad altri occhi.

Spesso il tuo viso cade nel vuoto, e se qualcuno ti guarda, ti vede fissare il paesaggio, quando in realtà, stai guardando le immagini del passato, fatto di ripensamenti e scelte sbagliate!

Questo rende la tua anima così tenera e così bella, che mi basterebbe toccare con la mia voce le tue orecchie, per farti cambiare idea, senza prometterti l’impossibile, cosa che non potrei mai realizzare, ma posso, senza ombra di dubbio, spendere più tempo a guardare il tuo sorriso, sentire i tuoi pensieri, e soddisfare ogni tuo desiderio, diversamente da altri.

(Ejay Ivan Lac)

images

IO RIPROVEREI

gennaio 17th, 2015

Consapevole che quel giorno, ho insultato il tuo essere con parole forti, e tu, di conseguenza hai fatto la stessa cosa…

È successo perché ero annebbiato da te, quando sai che non puoi avere, o sbagli a prenderti, quella persona che solo guardando il suo viso di profilo, ti fa vibrare la carne e il cuore, diventi pazzo, e tutto intorno diventa acqua, dove basta un tuo passo indietro, per farmi morire soffocato.

Adesso mi accorgo, di quanto è stato inutile trattarti in quel modo, quando bastava solo ascoltare me stesso, e la tua aria, riuscire a colorare i tuoi pensieri privi di colore, e trattarti, come quella persona che cercavi in silenzio da tempo…

Non ho saputo aspettare, ma sono fottutamente consapevole che, tra mille teste di cazzo, che camminano nel mondo, io, sono forse l’unico che ti porta rispetto, anche se non mi parli più, che ti aiuterebbe in ogni difficoltà, anche se hai allontanato la tua anima da me…

Forse pretendo troppo dagli eventi, o forse, perché non so cancellare un essere, che solo con il silenzio della sua presenza, mi ha fatto battere il cuore…

E se in testa hai una domanda, io ho la risposta!

Si, io riproverei, ma questa volta, lascerò andare ogni tua decisione!

(Ejay Ivan Lac)

PENSARE

« Prev - Next »



LIBRO: Ricette Vegan - Le 4 Stagioni