Amore

LEI MI RACCONTO’

ottobre 8th, 2014

Lei mi raccontava spesso che quando leggeva le parole di lui, si sentiva ipnotizzata, era come se lo conoscesse da tempo, le cose che scriveva andavano dritte nelle sua mente, e più leggeva le sue parole, e più il suo cuore accelerava, sempre più veloce, si sentiva bene, si sentiva in pace, quella sensazione di benessere che superava ogni ostacolo e pensiero…

I battiti sempre più intensi, anche se non lo aveva mai visto, poteva sentire quella sensazione che si ha, quando incontri la persona che ami, e non gli hai mai parlato, lei si sentiva così…

guardava le sue foto, per sentire il cuore battere…

leggeva ogni sua frase…

Per sentire il cuore battere, e il suo respiro diventava profondo, e si innamorò perdutamente di lui…

Anche se non era bellissimo, lei capì, che basta leggere l’anima di una persona per sentire quella sensazione che si ha, quando incontri qualcuno che potresti amare…

Hai presente?

Questo vuol dire innamorarsi dell’anima di qualcuno!

(Ejay Ivan Lac)

PAROLE

 

TROPPA SEMPLICITA’

settembre 30th, 2014

La parola ti amo è diventata noiosa, la puoi trovare scritta ovunque e sentirla da tutti, con troppa semplicità…

(Ejay Ivan Lac)

Ti_amo_by_picciu

LA PRESENZA

settembre 28th, 2014

Non si dimostra amore mantenendo la presenza in ogni momento di ogni giorno, ma si dimostra vero amore, quando dopo tanto tempo gli racconti che è ancora dentro di te!

(Ejay Ivan Lac)

images

 

FRASI SULL’AMORE PER GLI ANIMALI

settembre 21st, 2014

animali
Chi ama gli animali conosce l’Amore Universale, quel tipo di amore disinteressato, che travalica le barriere del dare e dell’avere. Non esiste domanda e non esiste offerta nella legge di Dio. Chi è capace di leggere negli occhi di un cane, per esempio, sa che in quei occhi c’è scritta la legge più importante di tutte, quella dell’Amore. Da questo tipo di Amore l’uomo, deve prendere la propria forza, la propria energia. Tutto il resto … è il nulla.
Francesco Patera, Francesco’s core

***

Per vivere felici, basta guardare come fanno i bambini e gli animali.
Stephen Littleword, Nulla è un caso

***

Fratelli, amate ogni creatura e tutto l’universo, ogni granello di sabbia, ogni fogliolina, ogni raggio di sole.
Fëdor M. Dostoevskij
***

Non giudico le persone solitamente, ma sto ad osservare attentamente come trattano gli animali, ciò dice molto su come sono.
Stephen Littleword
***

Il tuo dolore è il mio dolore, la tua gioia è la mia gioia. Perché siamo Tutti nati dallo stesso Respiro di Vita.
Valentina Suyren
***
 

Il nostro amore per gli animali si misura dai sacrifici che siamo pronti a fare per loro.
Konrad Lorenz

***

Grandezza e progresso morale di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali.
M.Gandhi
***

La compassione e l’empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa ricevere in dono.
Charles Darwin
***

Una gran parte delle emozioni più complesse sono comuni agli animali più elevati ed a noi. Ognuno può aver veduto quanta gelosia dimostri il cane se il padrone prodiga il suo affetto ad un’altra creatura; ed io ho osservato lo stesso fatto nelle scimmie. Ciò dimostra che non solo gli animali amano, ma sentono il desiderio di essere amati.
Charles Darwin
***

Perché amo gli animali? Perché io sono uno di loro. Perché io sono la cifra indecifrabile dell’erba,il panico del cervo che scappa, sono il tuo oceano grande e sono il più piccolo degli insetti. E conosco tutte le tue creature: sono perfette in questo amore che corre sulla terra per arrivare a te.
Alda Merini
***
Noi ci affezioniamo molto a cani, gatti e cavalli, ci prendiamo cura di loro e quando muoiono viviamo un autentico lutto. Ma ai maiali, ai vitelli, alle galline riserviamo un trattamento brutale, di sfruttamento, lontano da qualsiasi forma di affetto, essendo essi parte di un sistema produttivo, il cui unico scopo è produrre la maggior quantità di cibo al minor costo. Per giustificare questo comportamento, gli animali sfavoriti devono essere considerati inferiori, indegni di un attaccamento affettivo. Se dovesse sorgere il dubbio che anche gli animali sfruttati abbiano un certo valore proprio, nascerebbe un conflitto irrisolvibile. Un modo sicuro per evitare il sorgere di tale conflitto è tenere le due categorie di animali, privilegiati e sfruttati, in ambiti della nostra mente completamente separati.
Rupert Sheldrake
***

Come la potenza della natura può smuovere montagne e creare arcobaleni, così la potenza degli esseri umani è altrettanto illimitata. Ogni giorno, noi siamo liberi di cambiare la nostra vita. Infatti quando trattiamo con cura e rispettiamo gli animali, stiamo donando al mondo la pace.
Ruby Roth

ABBRACCIAMI

agosto 20th, 2014

Aspetta, non te ne andare ora…

Se non lo faccio forse non avrò più il coraggio di farlo, ho tante parole da dirti ed è complicato, forse scrivendo mi verrebbe più facile, ma non sarebbe la stessa cosa, posso solo dirti che, ogni volta che ti guardò negli occhi il terreno si spacca ed io sprofondo, ogni volta che sento il tuo profumo o la tua voce, divento matto…

Abbracciami, perchè con le parole non sono bravo, ma con il calore delle mie emozioni si…

Perchè se non lo farai non capirai mai quanto io stia impazzendo per te, non saprai mai, quante notti insonne passo, nell’attesa di poterti sentire l’indomani, della voglia che ho di portarti in un mondo diverso da questo, di quanto sono felice di averti incontrata sulla mia strada, e dirti a bassa voce nel tuo orecchio, che sei l’unica luce meravigliosa nella mia stanza buia che si chiama vita…

Non capirai mai, che ogni mio cielo grigio con te diventa l’estate più bella, che ogni sapore amaro diventa buonissimo, che ogni dolore diventa piacere ed ogni lacrima si trasforma in energia per vivere, che non esistono note paragonabbili al suono della tua voce, e del battito del tuo cuore…

(Ejay Ivan Lac)

blue

 

SE SOLO POTESSI

agosto 13th, 2014

Se solo potessi, brucerei tutto il mondo intorno a me, per te, potrei ridisegnare ogni angolo della tua vita, con una semplice penna e un po di inchiostro, se solo potessi, potrei mostrarti quei battiti che nessuno ti ha mai dato, che nessuno ti ha mai raccontato, che gridano dentro di me nella speranza di trovare quel gancio che ho sempre cercato, riscaldare il freddo che ricopre le tue notti e il ghiaccio che non si scalda mai sulla tua pelle…

Se solo potessi, ti afferrerei ogni volta che cammini dentro i miei sogni, ogni volta, che passi davanti ai miei occhi quando mi sveglio, ma poi ti cancello, perchè molte volte manca il coraggio, e accade, ogni volta che l’abbaio della paura mi viene a trovare, anche se ogni tua parola è come un soffio di vento, che mi spinge a cercarti lo stesso, e lo ammetto…

Camminerei tutta la notte pur di venirti a sussurrare la buonanotte, e la mattina per darti il buongiorno, come la luna rincorre la terra e il sole che colora il mare appena sveglio, e non si ferma, continua a farlo, non potrei scriverti tutto quello che ti direi, non basterebbero fogli, parole, lettere, sarebbe come inondare le strade che percorri con mucchi di parole, che verrebbero incise su ogni strada, su ogni muro…

E se rinunciassi per un attimo al mio tempo lo farei, scriverei su ogni angolo del tuo percorso, solo per vederti sorridere ad ogni mia parola detta, ad ogni mio sbaglio timido, ad ogni mio tentativo…

Se solo potessi, ti prenderei, perchè se nel tuo mondo il tempo ogni tanto si ferma, nel mio sarai sempre felice e protetta…

Se solo potessi…

(Ejay Ivan Lac)

protetta

 

 

La rosa del deserto

marzo 28th, 2014

Se passeggiar volessi

in altro loco

e immortalar quell’attimo

con una foto

davanti agli occhi miei

gli occhi tuoi

e poi?

Siamo altri non più noi

la candela si consuma

ultimo quarto di luna

a ritrovar l’amato

lascio che sia il fato.

Quinto mese dell’anno

“maggio”

volo di un messaggio:

La rosa del deserto

in un libro ancora aperto

tra le tante rime

non trova la parola fine

un confine, oltre il quale

serve il lasciapassare.

http://https://www.youtube.com/watch?v=R6JW8b64suo

11 rosa del deserto

Noi gente di primavera

marzo 16th, 2014

Ho perso al gioco delle carte

ma la partita non è ancor finita

sfido la sorte

e vivo la vita.

Ho perso il punto di riferimento

ma l’ho trovato nel firmamento

un quotidiano appuntamento

dove sogno e desiderio

svelano il mistero.

Le malsane regole

come un tetto di tegole

appesantisce il cammino

nega il passo al sole

che vorrei a me vicino

per riscaldare il cuore.

Cosa mi manca,

cos’è che allora c’èra?

L’anima canta:

“era la primavera!”

Insieme a stormi di uccelli

lo sciacquio dell’acqua dei ruscelli

primavera tu torni

ancora pochi giorni

ricordo di un passo prolungato

il cuore rimasto senza fiato

in un respiro solo…

noi, gente di primavera!

Copia di 21 ancora pochi giorni

 

 

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=u09Y6rl3E-g

Un ricordo e un sogno

febbraio 26th, 2014

Custodito nella mente

un ricordo,

un sogno ricorrente

onnipresente.

Passano le stagioni

cambiano i colori

ma il sogno non si altera

non muta,

alimenta la mia vita.

Ossigeno puro

abbatte ogni muro

spezza ogni catena

e addolcisce la pena.

Nell’oscuro labirinto

fra tanti pensieri

vola in alto col vento

nell’azzurro dei cieli.

Un ricordo vestito di sogno

affinchè il cuore resti sveglio

una dose di adrenalina

quando leggo, “in copertina”

frasi scherzose, ironiche

a volte malinconiche

ritratto ben nascosto

nel buio e fitto bosco

nitida solo ad un anima

che in perfetta sintonia

sa leggere e ascoltare

le note di quella sinfonia.

http://youtu.be/8lRjdg-s-FA

7 alimenta la mia vita.psd

« Prev - Next »