FRASI SULLA SOLITUDINE* Aforismi Solitudine, Frasi Solitudine



‎”Le persone hanno paura di essere sole
per questo sbagliano.”
Stephen Littleword, Aforismi

*

Più una persona sta bene da sola, e più acquista valore la persona con cui decide di stare.

Fabio Volo, “Il giorno in più”

*

Da quando sono nata, mi sono sempre sentita al di fuori, dovunque fossi, fuori dall’immagine, dalla conversazione, sfasata, come se fossi la sola a sentire rumori o parole che gli altri non percepiscono, e sorda alle parole che invece sembrano sentire, come se fossi fuori dalla cornice, dall’altra parte di una vetrata immensa e invisibile.
Delphine De Vigan, Gli effetti secondari dei sogni

*

La solitudine non è vivere da soli, la solitudine è il non essere capaci di fare compagnia a qualcuno o a qualcosa che sta dentro di noi, la solitudine non è un albero in mezzo a una pianura dove ci sia solo lui, è la distanza tra la linfa profonda e la corteccia, tra la foglia e la radice.
José Saramago, L’anno della morte di Ricardo Reis

*

La capacità di stare da soli è la capacità di amare. Può apparirti paradossale, ma non lo è. E’ una verità esistenziale: solo le persone in grado di stare da sole sono capaci di amare, di condividere, di toccare il nucleo più intimo dell’altra persona, senza possederla, senza diventare dipendenti dall’altro, senza ridurla a un oggetto e senza diventarne assuefatti. Le riconoscono libertà assoluta, perché sanno che se l’altro se ne va saranno felici come lo sono adesso: l’altro non può privarli della loro felicità, perché non è da lui che arriva.
Osho, Innamorarsi dell’amore

*

Solitudine non vuol dire che la vita non ha più senso, ma che la vecchia vita non ha più senso.
E’ un segnale inviato dall’anima per farci cercare una nuova strada.
Ruediger Schache, Il Progetto Segreto della Tua Anima

*

Lontane ammiccano le stelle/ sugli angoli fatiscenti/ dove la follia s’aggira/ sugli atei silenzi/ tra i cocci disperati/ degli scontri impietosi con la vita./ Gelide notti/ piena libertà/ dolore estremo/ giacigli di cartone/ bottiglie vuote/ precipizio verso l’incoscienza/ per varcare il nulla/ d’una solitudine infinita.
Margaret Mazzantini, Zorro

*

Quest’orrore della solitudine, questo bisogno di dimenticare il proprio io nella carne esteriore, l’uomo lo chiama nobilmente bisogno d’amare.
Charles Baudelaire, Il mio cuore messo a nudo

*

La solitudine si cura in un solo modo, andando verso la gente e “donando” invece di “ricevere”. Si tratta di un problema morale prima che sociale e bisogna imparare a lavorare, a esistere, non solo per é ma anche per qualche altro, per gli altri. Finché uno dice “sono solo”, sono “estraneo e sconosciuto”, “sento il gelo”, starà sempre peggio. E’ solo chi vuole esserlo. Per vivere una vita piena e ricca bisogna andare verso gli altri. E questo è tutto.
Cesare Pavese, Lettere

*

La solitudine è indipendenza: l’avevo desiderata e me l’ero conquistata in tanti anni. Era fredda, questo sì, ma era anche silenziosa, meravigliosamente silenziosa e grande come lo spazio freddo e silente nel quale girano gli astri.

Il Lupo della steppa, Hermann Hesse

*

Nessuno che abbia degli amici sa cosa sia la vera solitudine, avesse pure attorno a sé come suo avversario il mondo intero.
Friedrich Nietzsche, Schopenhauer come educatore

*

Qualunque sia la cosa da fare, sara’ quella sbagliata per qualche motivo. Questa è la vera solitudine.

GOMORRA, Roberto Saviano

*

Altre belle frasi sulla solitudine

*

Paradossalmente, la capacità di stare soli è la condizione prima per la capacità d’amare.

L’arte di Amare, Erich Fromm

*

I veri grandi spiriti costruiscono, come le aquile, i loro nidi a grandi altezze, nella solitudine.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena

*

Quando sei solo, non è che sei solo, è che ti senti isolato – ed esiste un’incredibile differenza tra l’essere soli e il sentirsi isolati. Quando ti senti isolato, pensi all’altro, ne senti la mancanza: si tratta di una condizione negativa.

Hai la sensazione che le cose andrebbero meglio, se l’altro fosse presente – un amico, la moglie, la madre, la persona amata, il marito. Sarebbe meglio se l’altro fosse presente, ma l’altro non c’è. Sentirsi isolati è frutto dell’assenza dell’altro.

La solitudine è la presenza di se stessi: è un fenomeno estremamente positivo. È una presenza, una presenza che straripa. Sei così carico di presenza che puoi colmarne l’intero universo, e quindi non hai bisogno di nessuno.
Osho, La disciplina della trascendenza

*

A ciascuno e’ affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell’altro.

Anonimo

*

Non ho mai trovato il compagno che mi facesse così buona compagnia come la solitudine.

Henry David Thoreau

*

Ci sono due modi di sentire la solitudine: sentirsi soli al mondo o avvertire la solitudine del mondo. Chi si sente solo vive un dramma puramente individuale; il sentimento dell’abbandono può sopraggiungere anche in una splendida cornice naturale. In tal caso interessa unicamente la propria inquietudine. Sentirti proiettato e sospeso in questo mondo, incapace di adattarti ad esso, consumato in te stesso, distrutto dalle tue deficienze o esaltazioni, tormentato dalle tue insufficienze, indifferente agli aspetti esteriori – luminosi o cupi che siano –, rimanendo nel tuo dramma interiore: ecco ciò che significa la solitudine individuale. Il sentimento di solitudine cosmica deriva invece non tanto da un tormento puramente soggettivo, quanto piuttosto dalla sensazione di abbandono di questo mondo, dal sentimento di un nulla esteriore. Come se il mondo avesse perduto di colpo il suo splendore per raffigurare la monotonia essenziale di un cimitero. Sono in molti a sentirsi torturati dalla visione di un mondo derelitto, irrimediabilmente abbandonato ad una solitudine glaciale, che neppure i deboli riflessi di un chiarore crepuscolare riescono a raggiungere. Chi sono dunque i più infelici: coloro che sentono la solitudine in se stessi o coloro che la sentono all’esterno? Impossibile rispondere. E poi, perché dovrei darmi la pena di stabilire una gerarchia della solitudine? Essere solo non è già abbastanza?
Emil Cioran, Al culmine della disperazione

*

‎”Jack, il vero Jack, quando la radiolina si spegne è solo. Non è una scelta, nè una fatalità, nè un difetto di fabbrica. Soli si diventa. E io sono solo, meravigliosamente ma irrimediabilmente solo. E non è vero che lo siamo tutti, è una menzogna. Il peggior affronto che potete fare a una persona sola è insinuare che sia in compagnia.”
Jack, L’uomo della Folla

*

Tutti dicono che l’amore fa male, ma non è vero.
La solitudine fa male. Il rifiuto fa male.
Perdere qualcuno fa male.
Tutti confondono queste cose con l’amore,
ma in realtà, l’amore è l’unica cosa in questo mondo
che copre tutto il dolore
e ci fa sentire ancora meravigliosi.
Oscar Wilde

*

Come prima cosa, medita, sii estatico, in seguito sorgerà spontaneamente un amore straripante. A quel punto essere con gli altri è bello, ed è altrettanto bello essere soli; e in quel caso è anche semplice: tu non dipendi dagli altri e non rendi gli altri dipendenti da te. Allora si tratta sempre di amicizia, di vera amicizia; non diventa mai una relazione, è sempre un essere in rapporto. Ti rapporti all’altro, ma non crei mai un matrimonio. Il matrimonio è sempre frutto della paura, essere in rapporto scaturisce dall’amore.
Siete in rapporto: finché le cose scorrono è qualcosa di bello che condividete. E se vedete che è venuto il momento di lasciarsi, poiché i vostri sentieri giungono a un crocevia e prendono strade diverse, vi salutate con profonda gratitudine per tutto ciò che avete rappresentato l’uno per l’altro, per tutte le gioie e tutti i piaceri e tutti i bellissimi momenti che avete condiviso… e vi separate semplicemente, senza infelicità, senza dolore.
Osho, Con te e senza di te

*

La solitudine più devastante non si avverte quando siamo da soli.. Ma quando ci troviamo con altre persone. Persone che ci guardano, ma senza vederci. Che ci sentono, ma senza ascoltarci. O peggio, che ci giudicano, ma senza conoscerci.
Anonimo

*

Uscire dalla Solitudine Uscire dalla Solitudine
Dietro le nuvole, l’amicizia e l’amore
Olga ChiaiaCompralo su il Giardino dei Libri
Passi dalla Solitudine Passi dalla Solitudine
Addestrare la mente a una visione che abbracci il mondo
B. Alan WallaceCompralo su il Giardino dei Libri
Sull'Amore e la Solitudine Sull’Amore e la Solitudine

J. KrishnamurtiCompralo su il Giardino dei Libri
  • Frasi luglio 3rd, 2010
  • Commenti(2)
    • Share



Frasi e Aforismi Celebri Correlati:

2 Commenti a “FRASI SULLA SOLITUDINE* Aforismi Solitudine, Frasi Solitudine”

  1. nikitaon 07 ott 2011 at 22:07

    Solitudine…..nn sentire più la fiamma accesa di una qualsiasi passione altrui…..nn trovare più la fiamma del proprio spirito, spenta dal freddo e gelido vento del nulla…..

    Carla Alessio

  2. kdklaon 21 mar 2013 at 11:57

    la solitudine, è la miglior risposta al rifiuto della vita….basterebbe solo, ma non da solo…Vivere!

Lascia il tuo commento





Macrolibrarsi.it presenta il Cofanetto: Giocando con gli Angeli di Hania Czajkowski