Frasi Sui Genitori



Naturalmente i genitori sono una bella cosa, persino i nostri. Ma se esistesse un esame per gli adulti, un esame da superare per poter avere il permesso di fare dei figli, onestamente, quanti lo supererebbero? E anche quelli che lo passassero, non sarebbe per il rotto della cuffia?
P. Høeg, “I figli dei guardiani degli elefanti”

*

Il mestiere del genitore è il mestiere più difficile e splendido del mondo.
Stephen Littleword, Aforismi

*

Si dice che i genitori rimangono giovani nei figli, ed è questo uno dei pù preziosi vantaggi psicologici ch’essi ricavano da loro.
Sigmund Freud, totem e tabu’

*

Un genitore saggio lascia che i figli commettano errori. E’ bene che una volta ogni tanto si brucino le dita.
Mahatma Gandhi

*

La condotta dei genitori è la guida dei figli.
Proverbio

*

Ecco cosa vuol dire essere buoni genitori: indicare a tuo figlio le strade del mondo.
Sophie Kinsella, I Love Mini Shopping

*

Quando i genitori fanno troppo per i loro figli, i figli non faranno abbastanza per se stessi.
Elbert Hubbard, The Notebook

*

Amare e rispettare i propri genitori non è mai ripagarli abbastanza del dono più grande, la vita.
Stephen Littleword, Aforismi

*

Il genitore deve resistere all’impulso di cercare di costruire il figlio che lui vorrebbe avere, e aiutarlo invece a sviluppare appieno, secondo i suoi ritmi, le sue potenzialità, a diventare quello che lui vuole essere, in armonia con al sua dotazione naturale e come risultante della sua individualissima storia.
Bruno Bettelheim, Un genitore quasi perfetto

*

Chiunque sia adulto può e deve, soprattutto per il suo bene, riuscire a provare tanto amore e tanta gratitudine per i propri genitori, anche se il loro rapporto di coppia è stato conflittuale. Loro stessi hanno, a loro volta, molto probabilmente acquisito il loro modello affettivo dai loro genitori e così via. Per chi non ama se stesso giungere a questa consapevolezza può sembrare molto difficile perché sembra molto più facile dare sempre la colpa agli altri. In realtà provare amore e gratitudine per qualcuno a cui si è stati e si è, nel bene e nel male, collegati, è la cosa più facile e naturale che verrebbe spontanea a tutti, se non fosse per il fatto che ognuno ha una memoria dalla quale attinge continuamente e con particolare attenzione a tutto ciò che ha prodotto in lui sofferenza. Ognuno ha anche una mente che, quando soffre, cerca sempre un colpevole a cui poter attribuire la responsabilità del proprio dolore e lo fa quasi sempre cercando nel posto sbagliato: all’esterno di sé.
Fabio Marchesi, La coppia illuminata

*

Sii paziente, rispondi a ogni domanda che i bambini ti porgeranno: quella che oggi è la soddisfazione di una curiosità, domani diventerà un grande tesoro le cui gemme, monete e pietre preziose saranno il sapere acquisito, e tu genitore avrai contribuito ad arricchirli, comincia adesso!
Anton Vanligt, Mai troppo folle


Frasi e Aforismi Celebri Correlati:

6 Commenti a “Frasi Sui Genitori”

  1. Lindaon 15 dic 2012 at 15:03

    I genitori sn una delle cose + importanti del mondo,ti accompagnano,ti sostengono,ti vogliono bene,ti rispettano,senza di loro noi figli nn potremmo neanche esistere…vi voglio tanto bene,Mami e Papi

  2. francescaon 18 apr 2013 at 19:30

    la vita è un lungo viaggio è ci vuole un uomo saggio che durante il suo percorso lascia la guerra dietro il dorso e accanto ai suoi genitori riesce ad apprendere, imparare, e sorridere …….

  3. cristianaon 25 apr 2013 at 21:20

    non sempre i genitori sono maestri di vita ! a volte complicano il cammino dei figli

  4. cristianaon 25 apr 2013 at 21:28

    vorrei aver scritto cose bellissime riguardo i genitori ma purtroppo per esperienza personale mi ritrovo a pensarla come il commento ke ho scritto .

  5. Noemion 01 lug 2013 at 10:33

    Mamma, papà, già da tempo volevo parlare con voi, ma non me ne avete dato la possibilità, così ve lo scrivo in una lettera.
    Comincio col dirvi che amo tutto quello che avete fatto, e che fate, per me. Genitori non si nasce, ma voi siete sempre stati perfetti in tutto, non mi avete fatto mancare niente. Ed è grazie a voi se un domani sarò un adulto migliore. In ogni caso, ho scritto questa lettere per altri motivi. E’ un po’ difficile parlarne perchè penso che nessun genitori voglia vedere il proprio figlio crescere, diventare adulto, farsi una propria vita, però questo momento arriva per tutti. Sono cresciuta da un bel po’, ormai e penso che da parte vostra sia il caso di abbandonare quel fare da genitori che stanno crescendo un figlio, e diventare genitori che comprendono il proprio figlio. Rattrista anche me non desiderare più giocattoli o bambole per Natale o per il compleanno, ma c’è un tempo per tutto, e adesso è tempo di crescere. Crescere non vuol dire essere adulto da un giorno all’altro, ma diventarci piano piano, con l’aiuto dei genitori, che aiutano a superare le difficoltà che si incontrano nel corso della propria vita. Mi metto nei vostri panni, so che è difficile accettare certi cambiamenti.
    Vi chiedo però di prendere atto della situazione, e modificare i vostri modi di fare, che spesso mi infastidiscono. Ormai non sono più la bambina che tagliava i capelli alle bambole o pasticciava tutto con i colori. Come una bambina che dalle elementari passa alla scuola media e dalla scuola media alle superiori, ha bisogno sempre più di spazio. A volte i genitori pensano che i figli non siano pronti per certe cose, non consapevoli di essere loro a non essere pronti.
    Spero di essere stata chiara, vi voglio infinitamente bene, grazie di tutto.

  6. silviaon 26 nov 2013 at 20:28

    amo i miei genitori, in fin dei conti mi hanno dato la vita, cresciuta in un mondo che purtroppo non mi piace affatto. vorrei cambiare paese, cambiare persone.. cambiare, o scappare per non affrontare i miei problemi? il pericolo è cercare di scappare da se stessi attraverso viaggi, attraverso una fuga che non mi porterà da nessuna parte se non lontano dalle persone che amo. ho paura, ho terribilmente paura di sbagliare, di fare una scelta piuttosto che un altra, scelgo sempre la fuga. invece di pensare a come risolvere, rimando, abbandono.. scappo. vorrei tanto avere la forza di restare, di soffrire ma restare, di non aver paura e restare.

Lascia il tuo commento





Macrolibrarsi.it presenta il Cofanetto: Giocando con gli Angeli di Hania Czajkowski