Frasi

FRASI CARINE ♣♣♣ Frasi Straordinarie Da Scrivere a chi Ami! Dedica una Frase Significativa, una Frase Carina e Straordinaria, FRASI SIGNIFICATIVE! Scegli le Tue FRASI!



FRASI SULL’ABBONDANZA

ottobre 23rd, 2014

riso

Il riso abbonda nella bocca degli intelligenti; quella degli imbecilli è piena di parole serissime.
Ardengo Soffici, Giornale di bordo
***

L’abbondanza genera fastidio.
Tito Livio
***

Non c’è nulla di così ingombrante, di così disgustoso come l’abbondanza. Michel de Montaigne
***

La vera abbondanza, la copiosità paradisiaca, sta al di fuori del tempo.
Ernst Jünger
***

Un matrimonio è un corno dell’abbondanza e un’abbondanza di corna.
Frédéric Dard, Le parole appuntate di San Antonio
***

chiunque ogni giorno vede l’abbondanza fluire e fermarsi (per voi nelle mani sbagliate!) e rifluire nuovamente. Un antico proverbio dice che l’acqua va al mare. Questo è sempre vero. Se concentriamo la nostra attenzione sull’abbondanza attireremo abbondanza nella vita; ma se ci concentriamo sulla scarsità è questa che attiriamo. Concentrarsi con un Atteggiamento Mentale Positivo verso la prosperità e l’abbondanza, ci permette di essere partecipi del flusso della ricchezza; ma bisogna impegnarsi con l’AMP (atteggiamento mentale positivo).
le leggi dell’abbondanza
***

Dall’inizio dei tempi i filosofi ed i mistici, hanno parlato della naturale abbondanza del nostro pianeta. Una delle lezioni più importanti che dobbiamo apprendere nella vita, è riuscire a percepire l’abbondanza ed avere la consapevolezza che una parte di questa ci spetta. Un semplice esercizio per riuscirci è quello di concentrarci sulla rigogliosità della natura; apprezzate un campo di grano prima della mietitura con le sue innumerevoli spighe ondeggianti al sole; o l’abbondanza di un frutteto di mele in autunno o l’immensità di colori di un giardino fiorito. Esercitarsi ad osservare ed apprezzare la prosperità dell’Universo è il primo passo per prenderne coscienza e per chiedere la parte che ci spetta. Voglio farvi un altro esempio per meglio spiegarmi. Se vivete in un luogo poco illuminato, alzate gli occhi al cielo in una serata limpida e serena, e contate le stelle……si sono infinite così come l’universo e come l’abbondanza di cui siamo compartecipi.
le leggi dell’abbondanza
***

All’abbondanza di beni e di servizi disponibili in alcune parti del mondo, soprattutto nel Nord sviluppato, corrisponde nel Sud un inammissibile ritardo, ed è proprio in questa fascia geo-politica che vive la maggior parte del genere umano.
Giovanni Paolo II
***

Pensa alla carestia nel tempo dell’abbondanza; alla povertà e all’indigenza nei giorni di ricchezza.
Siracide
***

Lo stato di diseguaglianza tra uomini e popoli non soltanto perdura, ma aumenta. Avviene tuttora che accanto a coloro che sono agiati e vivono nell’abbondanza, esistono quelli che vivono nell’indigenza, soffrono la miseria e spesso addirittura muoiono di fame; e il loro numero raggiunge decine e centinaia di milioni. È per questo che l’inquietudine morale è destinata a divenire ancor più profonda.
Giovanni Paolo II
***

La macchina dell’abbondanza ci ha dato povertà. La scienza ci ha trasformato in cinici, l’avidità ci ha resi duri e cattivi. Pensiamo troppo e sentiamo poco. Più che macchinari, ci serve umanità. Più che abilità, ci serve bontà e gentilezza. Senza queste qualità, la vita è violenza e tutto è perduto.

Charlie Chaplin, Il grande dittatore
***

Nella vita abbondano i maschi, ma scarseggiano gli uomini.
Bette Davis
***

l bisogno e la privazione generano il dolore; per contro la sicurezza e l’abbondanza provocano la noia.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena
***

Quattro cose vogliono misura abbondante: l’amore, il vino, l’ira e la maldicenza.
Proverbio
***

La vita come uno spettacolo

ottobre 22nd, 2014

ballerina

Cos’è in fondo la vita? Un grande spettacolo, un po’allegro e un po’ triste, un po’ da spettatori e un po’ da protagonisti. Se vuoi viverla davvero, sii sempre protagonista perché lo “spettatore” può  solo  applaudire, se gradisce lo spettacolo o andar via, qualora non gradisse, ma nulla può fare per renderlo migliore. Il “protagonista” lotta, soffre, gioisce, rischia, ma vive, vive ogni attimo, ogni emozione di quello spettacolo. Lo spettatore resterà sempre uno spettatore se non percorrerà quei passi che  lo separano dalla vita vera.

(© Alessia S. Lorenzi da ”Passeggiata tra le nuvole sorvolando il Mare”)

(Tutti i diritti riservati – E’ vietata la riproduzione, anche parziale, dei testi o di parte di essi senza la citazione dell’ autrice – Immagini  reperite dal web)

 

 

FRASI SUGLI OSTACOLI

ottobre 22nd, 2014

ostacoli

Cerca di essere grato per anche le situazioni difficili e impegnative che sorgono nella tua vita.
È spesso attraverso queste situazioni che noi sperimentiamo la crescita emotiva e spirituale più profonda.
Si può imparare a percepire ogni ostacolo apparente come un’opportunità per sviluppare una nuova qualità, forza, abilità, intuizione o saggezza. Ogni sfida è un’altra opportunità per la crescita e di espansione.
Ricorda, nulla di impossibile ci è dato, siamo fatti per crescere ed evolvere.
Stephen Littleword
***

L’ostacolo più grande alla mia felicità è sempre stata l’insicurezza e la bassa dose di autostima. Lavorando su queste caratteristiche della mia persona sono riuscito ad ottenere grandissime soddisfazioni
Anton Vanligt
***

Gli ostacoli non mi fermano. Ogni ostacolo si sottomette alla rigida determinazione. Chi guarda fisso verso le stelle non cambia idea
Leonardo Da Vinci
***

Gli ostacoli sono quelle cose spaventose che vediamo ogni qualvolta distogliamo lo sguardo dalla nostra meta – See more at:
***

Piantate nella vostra mente i semi dell’aspettativa; coltivate pensieri che anticipino la realizzazione dei vostri obiettivi. Credete in voi stessi come persone in grado di superare tutti gli ostacoli e le debolezze”
Norman Vincent Peale
***

Ci battiamo contro gli ostacoli per avere riposo, e quando lo abbiamo, il riposo è insopportabile.
Henry Adams, L’educazione di Henry Adams
***

L’abitudine e il timore del nuovo sono ostacoli alla nostra crescita e ci fanno rimanere quelli
di sempre con una vita piatta, insignificante e sempre uguale.
Romano Battaglia, Foglie
***

Se sappiamo che un ostacolo è insormontabile, non è più un ostacolo, ma un punto di partenza.
József Eötvös
***

Nel mare puoi trovare centinaia di conchiglie differenti. ma solo dentro te stesso potrai trovare la determinazione e la perseveranza per conquistare quelle pochissime perle preziose che si nascondono in quel mare di conchiglie.
E nonostante le tempeste e quando tutto sembrerà ormai perduto, c’è sempre la speranza, una forza incredibile e inaspettata che ti farà ricominciare e che soffierà lontano gli ostacoli e tutto quanto ti preoccupava e ti spaventava.
Marcio Kuhne, OSA e il futuro sarà tuo
***

La vita è un percorso ad ostacoli, strade in salita, strapiombi, ma anche giornate assolate, e bellissime notti di stelle, guardando avanti a noi abbiamo nella nostra strada pozzanghere e fiori cerchiamo di non cadere nel fango, raccogliamo solo fiori.
Anna De Santis

IL LINGUAGGIO DEI FIORI

ottobre 21st, 2014

IRIS: simboleggia fede, coraggio, saggezza

il linguaggio dei fiori, IRIS

MARGHERITA: simbolo di sincerità, innocenza, sentimento eterno

Il linguaggio dei fiori: MARGHERITA

la PEONIA, simboleggia propsperità,  amore, bellezza

IL LINGUAGGIO DEI FIORI: PEONIA

la ROSA rosa indica amicizia, ammirazione, affetto

il linguaggio dei fiori : LA ROSA

 

(continua)

FRASI SUGLI ALBERI

ottobre 17th, 2014

Albero_paloma

Perché l’amore è come un albero, nasce da sé, mette profonde radici in tutto il nostro essere e spesso continua a verdeggiare su un cuore in rovina.
Victor Hugo

***

Gli alberi sono liriche che la terra scrive sul cielo.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma
***

Gli alberi non tradiscono, non odiano, irradiano solo felicità e amore. Ecco perché l’uomo stando vicino agli alberi, avverte una corrente positiva e rigeneratrice.
Romano Battaglia, Foglie
***

Il frutto è cieco. Chi vede è l’albero.
René Char, Fogli d’Hipnos
***

Ditemi, grandi alberi sognanti
a voi non batte il cuore quando amore
fa cantare la cicala, quando il sole
sorprende e lascia immobile nel tempo
il batticuore alla tenera lucertola
perduta fra due mani in un dolce far niente?
Anche a me batte il cuore eppur non sono io
del fanciullo vittima innocente.
Sandro Penna
***

Non terrorizzate i vostri bambini con la vita eterna. Ditegli che da morti si diventa alberi. I grandi alberghi degli uccelli.
Diego Cugia, Jack Folla Alcatraz
***

Gli alberi sono lo sforzo infinito della terra per parlare al cielo in ascolto.
Rabindranath Tagore, Lucciole
***

Sapete che gli alberi parlano? Essi lo fanno! Parlano tra di loro e loro vi parleranno se solo voi li ascoltate. Il guaio dei bianchi è che non li ascoltano! E così non hanno mai ascoltato così come non hanno mai ascoltato le altre voci della Natura. Ma vi assicuro, gli alberi mi hanno insegnato molto: sul tempo, sugli animali, sullo Grande Spirito.

Tatanga Mani Assiniboine (Stoney)
***

Noi non vediamo coi nostri occhi, noi vediamo coi nostri mestieri. Per un agricoltore un albero è un ostacolo nel suo campo, per un falegname è il materiale del suo lavoro, per un bambino è un gioco, mentre per un poeta l’albero è una fontana verde.
Mervyn Peake

***

È molto difficile cancellare i segni profondi che gli avvenimenti hanno impresso sulla nostra anima. Siamo il frutto del nostro passato, siamo la vita stessa che ci è cresciuta dentro come il fusto di un albero con i colori, i profumi e le imperfezioni che i venti e le piogge hanno fissato per sempre sulla sua corteccia.
Romano Battaglia, Silenzio
***

Quando si abbatte una quercia, la sua caduta echeggia in tutta la foresta, ma cento ghiande possono essere seminate in silenzio da un venticello che nessuno nota.
Thomas Carlyle, Sulla storia
***

Amo gli alberi perché sembrano più rassegnati di ogni altro essere o cosa al modo in cui devono vivere.
Willa Cather, O pionieri!

FRASI SULLE BUONE VIBRAZIONI

ottobre 14th, 2014

good vibrations

 

Esiste un potere sconosciuto ai più di cui tutti ne abbiamo in quantità, è il potere di plasmare l’universo che ci circonda in armonia con le vibrazioni del nostro cuore.
Stephen Litteword, Piccole Cose

***

Le buone vibrazioni sono il modo in cui la natura vi dice che siete nel posto giusto o con la persona giusta. Il semplice fatto di trovarvi nella stessa stanza con un partner in armonia con voi eleva la vostra energia; insieme create increspature che producono onde altamente energetiche.
Bruce Lipton, L’effetto Luna di miele
***

Per creare l’effetto luna di miele nella vostra vita dovrete approfittare del vostro meraviglioso dono innato che è la capacità di percepire le buone e le cattive vibrazioni.
Bruce Lipton, L’effetto Luna di miele
***

Sentiamo molto parlare di ”energia” e “vibrazioni” e come certe persone irradiano vibrazioni positive, mentre altre emettono un’energia negativa. A volte usiamo espressioni come “quell’individuo mi esaurisce psichicamente” o “sto proprio bene quando mi trovo con quella persona” oppure “ha delle vibrazioni bellissime”. Ad un certo livello comprendiamo che vi è una corrispondenza fra chi un individuo è e il tipo di energia o vibrazioni che emette. [...] un’interconnessione fra l’anima di una persone e il suo schema vibrazionale personale – una vibrazione che è tanto unica quanto un’impronta digitale.
Edgar Cayce
***

È una cosa sorprendente – immagino che accada anche a voi -: si captano le vibrazioni degli ascoltatori. Si stabilisce
un’interazione tra voi e gli altri, se parlate a loro e non semplicemente davanti a loro. Sarebbe meraviglioso se potessimo avere sempre un piccolo gruppo, parlare tranquillamente e stabilire veramente un rapporto, anziché avere di fronte enormi platee. Ma nonostante tutto, tra il pubblico ci sono certi visi che spiccano, certi corpi che vibrano. Entrano in contatto con voi e voi entrate in contatto con loro. Ogni tanto, quando vi capita di aver bisogno di un appoggio, li guardate e ricevete un sorriso che vi dice: «Continua, stai andando benissimo». E allora potete fare davvero di tutto.

 Leo Buscaglia , VIVERE, AMARE, CAPIRSI  

***
La legge dell’Attrazione è la straordinaria forza di attrazione dei nostri pensieri, o meglio dire :
uno stile di vita, come lo è per me.
Un espressione che sintetizza molto efficacemente il significato “simile attrae simile”.
Energia e vibrazioni positive attraggono altra energia dello stesso tipo,e lo stesso accade per quelle negative.

La legge dell’Attrazione reagisce alle vibrazioni che voi emanate, positive o negative che siano , restituendovele in misura maggiore. Le emozioni positive e negative non possono occupare la mente nello stesso tempo. Devono prevalere le prime o le seconde. Spetta a noi far si che prevalgano i sentimenti produttivi. Imparando ad utilizzare la consapevolezza del desiderio, la chiarezza d’intenti e la sensibilità ai vostri stati d’animo attrarrete intenzionalmente ciò che volete.
Permettere un desiderio equivale all’assenza di una vibrazione negativa ed è spesso creato dalle nostre credenze limitanti. E’ l’assenza di dubbi che farà realizzare il vostro desiderio più velocemente.
Lo capirete in due modi :
il primo: provate un senso di sollievo e spesso dite ” Ah, adesso va molto meglio!”
il secondo: vedete le prove manifestarsi nella vostra vita.

Dedicate del tempo ad apprezzare qualunque cosa. E’ la sensazione legata al vostro apprezzamento ad essere importante. L’apprezzamento e la gratitudine vi aiutano a emanare forti vibrazioni positive.

So che può sembrare tutto molto stupido, eppure io, nel mio piccolo, entro in continuo contatto, a tal punto, che certe volte mi sorprende.
Quando capita che siamo invitati a cena fuori, magari in un quartiere da noi poco frequentato, mio marito dice subito ” Ma accetti inviti in un postaccio dove non troveremo mai un parcheggio?”
Io sorrido, … perchè so che 9 volte su 10 il parcheggio lo trovo davanti alla casa, o ristorante, o pizzeria che sia.
Una sera in un ristorante ho perso una perla di un orecchino e mi dispiaceva tanto. Ho chiamato per avvertire i camerieri e pregato di cercarla, ma niente. Mi sono detta “Cambia subito modo di pensare! So che la troverò.”
Il giorno dopo sono tornata lì, e non è per niente vicino a casa mia, mi sono fermata dove avevo parcheggiato, scendo dalla macchina e vedo la perla sul marciapiede, in mezzo a fogli e polvere. Questo significa essere in contatto con la Legge dell’Attrazione.

E’ successo in modo simile con un anello d’oro, per me di grande valore affettivo, ritrovato nel cassetto del cucito, una settimana dopo che l’avevo perso.
Succede in continuazione, anche con le cose più insignificanti ed inaspettate, succede con tutto quello che non sembra guidato da me, ma da un’altra forza, la forza del desiderio.
E’ veramente incredibile e molto affascinante quando senti che funziona.

Siamo la somma delle nostre esperienze, che significa che siamo incatenati al nostro passato. Ogni volta che abbiamo paura o temiamo di non farcela, è il ricordo di una paura o una difficoltà passata. La causa di tutte le emozioni negative è un malfunzionamento nel vostro sistema energetico. Rimanere attaccati a emozioni passate, memorie o storie, blocca la vostra energia vitale e la vostra capacità di attirare le cose che volete. Le cose brutte che ci capitano non capitano a noi , ma per noi… per aiutarci a crescere ed imparare le lezioni, certe volte pesanti ed inevitabili, ma fa parte del percorso che ci ha portato dove siamo in questo momento. E dal punto in cui ci troviamo ora possiamo attirare tutte cose belle, se ci crediamo fortemente e se iniziamo soltanto a sostituire i pensieri negativi con quelli positivi.
La vibrazione negativa prodotta dal dubbio annulla la vibrazione positiva del desiderio.
Individuate ciò che vi fa stare bene e fatelo ancora di più …con la frase vincente:
“Nella mia vita attraggo qualunque cosa, positiva o negativa, a cui io dedichi attenzione, energia e concentrazione.”
La mente è una calamita e attrae qualunque cosa corrisponda al suo stato dominante.
Provatelo anche voi, non costa niente, dovete solo cambiare modo di pensare.

Gaby Rinaldi
***

Che stiate ricordando il passato, osservando il presente o immaginando il futuro, lo state facendo proprio adesso e qualunque cosa su cui vi state concentrando, attiva una vibrazione cui la Legge dell’Attrazione risponde.
Esther e Jerry Hicks, La legge dell’Attrazione
***

Malgrado tu possa ancora non essere del tutto consapevole della tua natura vibrazionale, tu sei un essere vibrazionale che vive in un universo vibrazionale. Infatti, tutto è vibrazione!
Quando presti attenzione a qualcosa, a un’idea, un ricordo, una situazione che stai osservando, un sogno o una fantasia che stai visualizzando…. in effetti non stai facendo altro che attivare una vibrazione. E dal momento che il tuo focus determina l’attivazione, quel contenuto vibrazionale ora diventa il tuo punto di attrazione.
Il Potere di far accadere le cose – Esther e Jerry Hicks
***

Se la tua vita ti ha spinto a trovarti al punto di volere davvero qualcosa, e se in ogni istante tu sei focalizzato sul contrario di questo desiderio, allora sentirai forti emozioni negative. Ma se il tuo desiderio è forte e i pensieri correnti sono allineati vibrazionalmente con esso, allora sentirai forti emozioni positive. Le tue emozioni sono precise indicatori della relatività vibrazionale tra dove vuoi essere e dove ti trovi qui ed ora, e il tuo Sistema di Guida Emotivo è sempre preciso e disponibile. E’ davvero un ottimo sistema.
Esther e Jerry Hicks, il Potere di far Accadere le Cose

FRASI DI PATRICK MODIANO, PREMIO NOBEL PER LA LETTERATURA 2014

ottobre 10th, 2014

patrick-modiano-640

PREMIO NOBEL PER LA LETTERATURA 2014: JEAN PATRICK MODIANO

Erano passati una dozzina d’anni da quando non mi chiamavano più “Bijou” e mi trovavo alla stazione del metrò Châtelet nell’ora di punta. Ero tra la folla che percorreva il corridoio senza fine, sul tapis roulant. Una donna indossava un cappotto giallo. Il colore del suo cappotto aveva attirato la mia attenzione e la vedevo di spalle, sul tapis roulant. Poi camminava lungo il corridoio in direzione Château-de-Vincennes. Eravamo ora immobili, stretti gli uni contro gli altri a metà scala, aspettando che la porta si aprisse. Lei stava accanto a me. Allora l’ho vista in faccia. La somiglianza di quel volto con quello di mia madre era così sorprendente che ho creduto fosse lei.
Mi era ritornata in mente una fotografia, una delle poche di mia madre che ho conservato. Il volto è illuminato come se un riflettore lo avesse fatto affiorare dall’oscurità. Ho sempre provato fastidio nel guardarla. Nei miei sogni diventava, ogni volta, una fotografia antropometrica che qualcuno – un commissario di polizia, un addetto dell’obitorio – mi porgeva perché potessi identificare la persona ritratta. Ma io restavo in silenzio. Non sapevo niente di lei
Jean Patrick Modiano, Bijou

***

Si era stupito che tra i milioni di abitanti presenti in una grande città come Parigi, ci si potesse imbattere nella stessa persona, a distanza di tanto
tempo, e ogni volta in un luogo molto lontano dal precedente. Aveva chiesto un parere a un amico che faceva calcoli probabilistici, per giocare alle
corse, consultando i numeri del giornale «Paris
Turf» degli ultimi venti anni. No, non c’era nessuna spiegazione. Allora Bosmans aveva pensato che il destino a volte insiste. Incontri due, tre vol te la stessa persona. E, se non le rivolgi la parola, allora peggio per te.
Jean Patrick Modiano, L’Orizzonte
***

A New York oggi nevica. Dalla finestra del mio appartamento nella 59ª strada guardo il palazzo di fronte, dove si trova la scuola di danza che dirigo. Dietro l’ampia vetrata, le allieve in body hanno smesso gli esercizi sulle punte e gli entrechat. Mia figlia, che lavora con me come assistente, ha concesso loro una piccola pausa e sta mostrando un passo su un brano di musica jazz.
Fra poco le raggiungerò. Tra quelle allieve c’è una ragazzina che porta gli
occhiali. Prima che cominciasse la lezione li ha posati su una sedia, come facevo anch’io quando avevo la sua età, alla scuola di danza di Madame Dismaïlova. Non si può ballare con gli occhiali. Mi ricordo che all’epoca di Madame Dismaïlova, durante il giorno mi esercitavo a stare senza occhiali. Allora cose e persone per- devano i contorni. Tutto diventava sfumato, persino i suoni si facevano sempre più attutiti. Il mondo, quando lo guardavo senza occhiali, non aveva più asperità, era morbido e soffice come un grosso cuscino nel quale affondavo la guancia, e alla fine mi addormentavo.
– Cosa stai sognando, Caterina? – mi chiedeva papà.
– Dovresti metterti gli occhiali.
Io gli ubbidivo e tutto intorno a me ritrovava la durezza e la nitidezza di sempre. Con gli occhiali vedevo il mondo così com’era. Non potevo più sognare.
Qui a New York, per alcuni anni ho fatto parte di una compagnia di balletto. In seguito ho diretto una scuola di danza insieme a mia madre. Poi lei è andata in pensione e io ho continuato da sola. E adesso lavoro con mia figlia. Anche mio padre dovrebbe andare in pensione, ma non riesce a decidersi. In pensione da cosa, poi? Non ho mai saputo esattamente che mestiere faccia papà. Ora lui e la mamma vivono in un appartamentino del Greenwich Village. Insomma, non c’è granché da dire su di noi, siamo newyorkesi come tanti altri. L’unica cosa un po’ strana è questa: prima che ci trasferissimo in America, ho trascorso la mia infanzia a Parigi, nel X arrondissement. Sono passati quasi trent’anni, da allora.
Jean Patrick Modiano, Caterina Certezza

modiano

THE CHINA STUDY * T. COLIN CAMPBELL

ottobre 7th, 2014

the-china-study-dvd-

Il nostro corpo ha una naturale propensione alla guarigione. E’ indispensabile tuttavia imparare a lasciarlo lavorare e a non ostacolare il suo operato.
T.Colin Campbell * The China Study (videocorso dvd)

***

L’uomo non ha bisogno di proteine animali per vivere
T.Colin Campbell * The China Study (videocorso dvd)

***

I geni non determinano da soli la malattia: funzionano solo se vengono attivati o espressi, e la nutrizione riveste un ruolo decisivo nel determinare quali geni buoni o cattivi debbano essere espressi
T.Colin Campbell * The China Study (videocorso dvd)

***

Gli integratori vitaminici non sono una panacea per l’alimentazione
T.Colin Campbell * The China Study (videocorso dvd)

***
Un  sano stile di vita potrebbe aiutarci a limitare le visite presso gli studi medici nonchè la quantità di farmaci che assumiamo, che, come sappiamo, spesso possono causare effetti collaterali sgradevoli e indurre altre patologie secondarie.
T.Colin Campbell * The China Study (videocorso dvd)

***

Tra obesi del mondo occidentale e morti di fame del terzo e quarto mondo si pone la necessità di scegliere una via di mezzo vantaggiosa ed equa per tutti.
T.Colin Campbell * The China Study (videocorso dvd)

***

Il concetto di sobrietà alimentare ha valenza sia dal punto di vista sociale che politico.
T.Colin Campbell * The China Study (videocorso dvd)

***

Solo la visione della totalità di un fenomeno ci regala un ampio panorama di comprensione da cui è possibile tantare di ricostruire un approccio terapeutico risolutivo.

T.Colin Campbell * The China Study (videocorso dvd)

***

FRASI SULL’ABNEGAZIONE

ottobre 5th, 2014

ABNEGAZIONE

Lascia che ti conduca nel mio mondo, potrò seguire ogni tuo passo, conoscerò i tuoi risvegli, inventerò le tue notti, rimarrò accanto a te. Cancellerò il destino, ricucirò ogni ferita. Nei giorni di rabbia ti legherò le mani perché tu non ti ferisca, incollerò la mia bocca alla tua per soffocare le tue grida e nulla sarà come prima, e se sarai sola, lo saremo in due.

Marc Levy – Sette giorni per l’eternità
***

L’abnegazione ci permette di sacrificare gli altri senza alcuno scrupolo
George Bernard Shaw
***

Per coraggio di abnegazione la donna è sempre superiore all’uomo, così come credo che l’uomo lo sia rispetto alla donna per coraggio nelle azioni brutali.
Gandhi
***

Il paradiso è un posto di lodi e adorazioni infinite, abnegazione e rinuncia di sé sconfinate, una Corea del Nord celestiale.
Christopher Eric Hitchens
***

L’abnegazione è semplicemente un metodo con cui l’uomo arresta il suo progresso e il sacrificio di sé è ciò che rimane della mutilazione del selvaggio
Oscar Wilde
***

La vera tragedia dei poveri è che non si possono permettere altro che l’abnegazione. I bei peccati, come tutte le cose belle, sono privilegio dei ricchi
Oscar Wilde
***

L’abnegazione è il vero miracolo da cui derivano tutti i cosiddetti miracoli.
R.W Emerson
***

L’atto di abnegazione sembra conferirci il diritto di essere duri e spietati verso gli altri.
Eric Hoffer
***

L’abnegazione, se contraria al buon senso, non è tanto una virtù quanto un vizio spirituale.
Margaret Deland
***

Non ho mai capito perché l’abnegazione sia nobile: perché sia meglio sacrificare sé stessi piuttosto che un altro.
Ivy Compton-Burnett

 

« Prev - Next »