Frasi

FRASI CARINE ♣♣♣ Frasi Straordinarie Da Scrivere a chi Ami! Dedica una Frase Significativa, una Frase Carina e Straordinaria, FRASI SIGNIFICATIVE! Scegli le Tue FRASI!



FRASI FIORI DI LOTO

aprile 23rd, 2014

17

Smettila di sentirti in colpa! Sentirsi in colpa è come vivere all’inferno. Non sentirti colpevole, e avrai la freschezza delle gocce di rugiada al primo sole del mattino, avrai la bellezza dei petali del fiore di loto nel lago, avrai lo splendore delle stelle nella notte. Quando il senso di colpa svanisce, avrai una vita completamente diversa, radiosa e colma di luce. I piedi inizieranno a danzare e il cuore canterà mille canzoni.

OSHO

***

Il fiore di loto è un simbolo profondo in Oriente, perchè l’Oriente afferma che dovresti vivere nel mondo, ma senza farti contaminare da esso… Esso cresce dal fango, nell’acqua, tuttavia resta incontaminato dall’acqua. Ed e’ simbolo di trasformazione: il fango si trasforma nel fiore più bello e fragrante che questo pianeta conosca.

OSHO

***

Esiste una legge cosmica che dice: . I politici,i preti di tutte le religioni,i giovani e le burocrazie hanno già creato fango a sufficienza;ora noi dobbiamo creare i fiori di loto. Non devi annegare nel loro fango,ma gettare semi per i fiori di loto. Il seme del fiore di loto è miracoloso:trasforma il fango nel fiore più bello che esista.In Oriente questo fiore è quasi venerato,per due ragioni. Una è che sorge dal fango.La parola inglese human(umano),significa semplicemente mud(fango). Il termine arabo admi significa semplicemente fango,perchè Dio ha creato gli esseri umani dal fango.Ma sussiste la possibilità di far crescere un fiore di loto:è un fiore maestoso e schiude i suoi petali solo quando sorge il sole,gli uccelli cominciano a cantare e tutto il cielo prende colore.Con la discesa dell’oscurità e il tramonto del sole,torna a chiudere i suoi petali.E’ un amante della luce. La seconda ragione è che i suoi petali e anche le sue foglie sono così vellutati che di notte le gocce di rugiada si raccolgono sui petali e sulle foglie.All’ alba,quelle gocce brillano quasi come perle….anzi,sono molto più belle,perchè creano arcobaleni intorno a sè.Ma la cosa più meravigliosa è che,anche se stanno sui petali e sulle foglie,quelle gocce non li toccano;basta un alito di vento e cadono nell’acqua,senza lasciare tracce. In Oriente il fiore di loto è diventato un simbolo,perchè l’Oriente sostiene che devi vivere nel mondo senza fartene toccare.Devi restare nel mondo,ma il mondo non deve restare in te.Devi attraversare il mondo senza che in te rimangano tracce,orme o graffi.Se nel momento della morte puoi dire che la tua consapevolezza è pura e innocente come lo era alla nascita,la tua vita è stata religiosa,spirituale.Per questo il fiore di loto è diventato un simbolo dello stile di vita spirituale:nasce dal fango,eppure non ne viene toccato.E’ un simbolo della trasformazione.Il fango si trasforma nel fiore più meraviglioso e fragrante che il mondo conosca.Gautama il Buddha era così innamorato del fiore di loto che ideò l’espressione “

OSHO

***

Il cuore è come un fiore di loto che si schiude e da cui emerge ciò che è in noi.

Luca Di Tolla

***

Non importa che tu sia una rosa, un fior di loto o una margherita. L’importante è sbocciare.

OSHO

***

Quando la mente si concentra, prima o poi si manifesta un segno. Questo non e’ per tutti il medesimo. Per alcuni potra’ essere una forma come una stella, un diadema di gemme o un filo di perle. Altri lo avvertiranno come un fior di loto, la ruota di un carro, il disco della luna, il disco del sole. Se appare un segno luminoso, non bisogna cominciare a pensarci ne’ dargli attenzione diretta. Il segno e’ originato dalla percezione. Percio’ bisogna capire che appare diverso a causa della differenza di percezione.

Visuddhi Magga

***

O gioiello sul fior di loto, concedimi tutte le realizzazioni

***

Il fiore di loto sull’acqua non conosce le ragioni del suo oscillare

FRASI SULLA PERFEZIONE

aprile 22nd, 2014

dali
Non aver paura della perfezione. Non la raggiungerai mai.
Salvador Dalì
***

Io sono nessuno. Nessuno è perfetto.
Alfredo Accatino
***

Se la perfezione non fosse una chimera, non avrebbe tanto successo.

Honoré de Balzac
***

La perfezione non è essere perfetti, ma tendere continuamente ad essa.
Johann Gottlieb Fichte
***

Sabbia a perdita d’occhio, tra le ultime colline e il mare – il mare – nell’aria fredda di un pomeriggio quasi passato, e benedetto dal vento che sempre soffia da nord.

La spiaggia. E il mare.

Potrebbe essere la perfezione – immagine per occhi divini – mondo che accade e basta, il muto esistere di acqua e terra, opera finita ed esatta, verità – verità – ma ancora una volta è il salvifico granello dell’uomo che inceppa il meccanismo di quel paradiso, un’inezia che basta da sola a sospendere tutto il grande apparato di inesorabile verità, una cosa da nulla, ma piantata nella sabbia, impercettibile strappo nella superficie di quella santa icona, minuscola eccezione posatasi sulla perfezione della spiaggia sterminata. A vederlo da lontano non sarebbe che un punto nero: nel nulla, il niente di un uomo e di un cavalletto da pittore.
Alessandro Baricco, oceanomare
***

“Vedi, ci sono momenti in cui la perfezione stessa appare in una mano o in un volto, in qualche sfumatura sui fianchi di una collina o sul mare, momenti in cui ti si paralizza il cuore di fronte al miracolo della bellezza… Quella creatura mi pareva in quel momento un superbo uccello acquatico, ora un airone, ora un cigno. Ho detto che i suoi capelli erano biondi, ma no, come muoveva leggermente la testa prendevano talora dei riflessi azzurrini, talora sembravano percorsi da un fuoco leggero. Le scorgevo di profilo il seno, morbido e delicato come il petto di una colomba. Ero diventato puro sguardo. Vedevo qualcosa di antico, perché sapevo non di vedere una cosa bella ma la bellezza stessa, come sacro pensiero di Dio. Scoprivo che la perfezione, a scorgerla per una volta, e una volta sola, era qualcosa di lieve e leggiadro. Guardavo quella figura da lontano, ma sentivo che su quell’immagine non avevo presa, come accade quando sei avanti negli anni, e ti sembra di scorgere segni chiari sopra una pergamena, ma sai che appena ti avvicinerai essi si confonderanno, e che non potrai mai leggere il segreto che quel foglio ti prometteva – o come nei sogni, che ti appare qualche cosa che vorresti, allunghi la mano, muovi le dita nel vuoto, e non afferri nulla.”
Umberto Eco, Baudolino
***

Se la misura della dimora è perfetta in ogni aspetto, allora ci sarà perfezione nell’universo.
Mayamata XXII
***

Dio mi guardi dalla perfezione, il peggior genere letterario che esista.
Paul Léautaud
***

La perfezione ha un grave difetto: ha la tendenza ad essere noiosa.
William Somerset Maugham
***

Riposare nella perfezione è il sogno di chi tende all’eccelso, e non è forse il nulla una forma di perfezione?
Thomas Mann

FRASI DI PAPA GIOVANNI XXIII e GIOVANNI PAOLO II

aprile 21st, 2014

papi

27 APRILE 2014-   Canonizzazione dei Papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II. Ecco alcune delle loro più celebri frasi:

frasi di PAPA GIOVANNI XXIII- Angelo  Roncalli,   ribattezzato dai fedeli il “Papa Buono”

Se tutti gli uomini rappresentano Dio
perchè non li amerò tutti,
perchè li disprezzerò,
perchè non sarò con essi rispettoso?

Questo è il riflesso che mi deve trattenere
dall’offendere i miei fratelli in qualche modo:
ricordami che tutti sono immagine di Dio
e forse l’anima loro è più bella
e più cara al Signore che non al mia.
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

Non consultarti con le tue paure, ma con le tue speranze e i tuoi sogni. Non preoccupatevi per ciò che avete provato e fallito, ma di ciò che vi è ancora possibile fare.
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

La cosa più bella che si possa dire a un sacerdote è: oggi andrai in paradiso!
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

Sono pronto ad andare dovunque il signore mi chiami
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

Perchè piangere? È un momento di gioia questo, un momento di gloria.
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

Votate pure i fascisti, io non me la sento in coscienza di cristiano e di sacerdote
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

Dio non guarda alle molteplicità delle azioni, ma al modo in cui si fanno.
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

Cerchiamo sempre ciò che ci unisce, mai quello che ci divide.
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

Basta ricordare ai giovani che il mondo esisteva già prima di loro e ricordare ai vecchi che il mondo esisterà anche dopo di loro.
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

In una convivenza ordinata e feconda va posto come fondamento il principio che ogni essere umano è persona cioè una natura dotata di intelligenza e di volontà libera; e quindi è soggetto di diritti e di doveri che scaturiscono immediatamente e simultaneamente dalla sua stessa natura: diritti e doveri che sono perciò universali, inviolabili, inalienabili.
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

“Cari figlioli, sento le vostre voci. La mia è una sola, ma riassume tutte le voci del mondo; e qui di fatto il mondo è rappresentato. Si direbbe che persino la luna si è affrettata stasera… Osservatela in alto, a guardare questo spettacolo… Noi chiudiamo una grande giornata di pace… Sì, di pace: ‘Gloria a Dio, e pace agli uomini di buona volontà’.
Se domandassi, se potessi chiedere ora a ciascuno: voi da che parte venite? I figli di Roma, che sono qui specialmente rappresentati, risponderebbero: ah, noi siamo i figli più vicini, e voi siete il nostro vescovo. Ebbene, figlioli di Roma, voi sentite veramente di rappresentare la ‘Roma caput mundi’, la capitale del mondo, così come per disegno della Provvidenza è stata chiamata ad essere attraverso i secoli.
La mia persona conta niente: è un fratello che parla a voi, un fratello divenuto padre per volontà di Nostro Signore… Continuiamo dunque a volerci bene, a volerci bene così; guardandoci così nell’incontro: cogliere quello che ci unisce, lasciar da parte, se c’è, qualche cosa che ci può tenere un po’ in difficoltà… Tornando a casa, troverete i bambini. Date loro una carezza e dite: “Questa è la carezza del Papa”. Troverete forse qualche lacrima da asciugare. Abbiate per chi soffre una parola di conforto. Sappiano gli afflitti che il Papa è con i suoi figli specie nelle ore della mestizia e dell’amarezza… E poi tutti insieme ci animiamo: cantando, sospirando, piangendo, ma sempre pieni di fiducia nel Cristo che ci aiuta e che ci ascolta, continuiamo a riprendere il nostro cammino. Addio, figlioli. Alla benedizione aggiungo l’augurio della buona notte”
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

frasi di PAPA GIOVANNI PAOLO II – Karol Wojtyla 

 Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! Alla sua salvatrice potestà aprite i confini degli stati, i sistemi economici come quelli politici, i vasti campi di cultura, di civiltà, di sviluppo. Non abbiate paura! Cristo sa cosa è dentro l’uomo. Solo lui lo sa!

Papa Giovanni Paolo II

***

Non so se potrei bene spiegarmi nella vostra… nostra lingua italiana. Se mi sbaglio, mi corigerete

Papa Giovanni Paolo II

***

Coraggio, la santità è possibile, è possibile in qualunque situazione, nonostante i condizionamenti del male. Alla crisi del nostro tempo può dare una risposta adeguata solo una grande fioritura di santità.

Papa Giovanni Paolo II

***

La Chiesa si inginocchia e implora il perdono per i peccati passati e presenti di tutti i suoi figlioli.

Papa Giovanni Paolo II

***

Cristo non ci ha detto “sedete in Vaticano” ma andate in tutto il mondo.

Papa Giovanni Paolo II

***

I poveri non possono venire da me allora devo essere io ad andare da loro, in ogni angolo della Terra.

Papa Giovanni Paolo II

***

Abbiamo bisogno dell’entusiasmo dei ragazzi, abbiamo bisogno della loro gioia di vivere

Papa Giovanni Paolo II

***

Voi siete l’avvenire del mondo, la speranza della Chiesa, voi siete la Mia speranza

Papa Giovanni Paolo II

***

È l’amore che converte

i cuori e dona la pace.

Papa Giovanni Paolo II

***

L’amore non è una cosa che si può insegnare,

ma è la cosa più importante da imparare

Papa Giovanni Paolo II

***

L’amore è la forza costruttiva di ogni positivo cammino per l’umanità

Papa Giovanni Paolo II

***

L’amore mi gha spiegato

ogni cosa.  L’amore

ha risolto tutto per me

Papa Giovanni Paolo II

***

Per l’amore il corpo

non è che un tramite

Papa Giovanni Paolo II

***

Ai giovani: spendete bene la vita, è un tesoro unico

Papa Giovanni Paolo II

***

Giovani, il Papa si sente immensamente felice in vostra compagnia

Papa Giovanni Paolo II

***

No alla Guerra! La guerra non è sempre inevitabile. È sempre una sconfitta per l’umanità

Papa Giovanni Paolo II

***

Non c’è pace senza giustizia, non c’è giustizia senza perdono.

Papa Giovanni Paolo II

***

La ragione e la Fede vanno insieme, di pari passo. Perchè se la Fede vuole fare a meno della ragione si cade nel fondamentalismo e nelle superstizioni. Ma se la ragione vuole fare a meno della Fede ci incamminammo verso i regimi dittatoriali e assolutisti.

Papa Giovanni Paolo II

***

LETTERA DI UNA MAMMA A UNA FIGLIA

aprile 19th, 2014

LETTERA

Se un giorno mi vedrai vecchia, se mi sporco quando mangio e non riesco a vestirmi, abbi pazienza…
Ricorda il tempo che ho trascorso io ad insegnartelo quando eri piccola.
Se quando parlo ripeto sempre le stesse cose non m’interrompere, ascoltami…
Quando eri piccola io dovevo sempre raccontarti la stessa storia finchè non ti addormentavi.
Se a volte non ho voglia di lavarmi non biasimarmi e non farmi vergognare…
Ricordati quando dovevo correrti dietro inventando delle scuse perché non volevi farti il bagno.
Se vedi la mia ignoranza sulle nuove tecnologie, dammi il tempo necessario e non guardarmi con quel sorrisetto ironico…
Ho avuta tanta pazienza io quando t’insegnavo l’alfabeto e t’aiutavo nei compiti.
Se non riesco a ricordare e perdo il filo del discorso, dammi il tempo di ricordare, e se non ci riesco non t’innervosire, la cosa più importante non è quello che dico, ma il bisogno d’essere li con te ed averti li che mi ascolti…
Se le mie gambe stanche non mi consentono di tenere il tuo passo, non mi trattare come fossi un peso…Vieni verso di me con le tue mani nello stesso modo con cui io l’ho fatto con te quando muovevi i tuoi primi passi…
Se dico che vorrei essere morta non arrabbiarti…
Un giorno comprenderai cosa mi spinge a dirlo e cerca di capire che alla mia età non si vive, ma si sopravvive.
Un giorno capirai che nonostante i miei errori ho sempre voluto il meglio per te, che ho tentato di spianarti la strada.
Dammi un po’ del tuo tempo, dammi un po’ della tua pazienza, dammi una tua spalla su cui appoggiare la testa allo stesso modo in cui io l’ho fatto per te.
Ti amo figlia mia e prego per te anche se mi ignorerai.

***

MODI DI DIRE E DETTI LATINI

aprile 18th, 2014

detti latini

Acta est fabula
Lo spettacolo è finito
Augusto
***

Aliena vitia in oculis habemus, a tergo nostra sunt
Abbiamo davanti agli occhi i vizi degli altri, mentre i nostri ci stanno dietro
Seneca

***

Ab ovo: dall’uovo. /cominciare da capo e ripetere tutto
***

Alterius non sit qui suus esse potest
Non appartenga a un altro chi può appartenere a se stesso
Cicerone
***

Castigat ridendo mores
Scherzando sferza i costumi
Jean de Santeuil
***

Cibi condimentum esse famem
La fame è il condimento del cibo
Cicerone
***

Corruptio optimi pessima
Ciò che era ottimo, una volta corrotto, è pessimo
Gregorio Magno
***

Credo ut intelligam, non intelligo ut credam
Credo per comprendere, non comprendo per credere
Sant’Anselmo
***

Ad libitum: a piacere. Come uno ritiene più opportuno
***

Deligere oportet quem velis diligere
Bisogna scegliere chi si vuole amare
Cicerone
***

Dictum factum
Detto fatto
Ennio
***

A priori – a posteriori: da ciò che precede – da ciò che consegue.
***

Doctum doces
Insegni a uno che già sa
Plauto
***

Dura lex sed lex
E’ una legge dura, ma è la legge
Digesto

***
Etiam capillus unus habet umbram suam
Anche un solo capello fa la sua ombra
Publilio Sirio
***

Homo homini lupus
L’uomo è un lupo per l’altro uomo
Plauto
***

Homo mundus minor
L’uomo è un mondo in miniatura
Boezio
***

Cui prodest?: a chi giova?
***

Ipse dixit
L’ha detto lui!
Pitagora
***

Manus manum lavat
Una mano lava l’altra
Seneca
***

Honoris causa: a motivo di onore.
***

Memento audere semper
Ricordati di osare sempre
Gabriele D’Annunzio
***

Relata refero: riferisco quanto mi è stato detto.
***

Mihi pinnas inciderant
Mi avevano tarpato le ali
Cicerone
***

Mors et fugacem persequitur virum
La morte raggiunge anche l’uomo che fugge
Orazio
***

Sui generis: del suo genere. Di quel tipo. Fatto a modo suo.
***

Mors omnia solvit
La morte scioglie tutto
Giustiniano
***

Nascimur uno modo, multis morimur
Nasciamo in un solo modo, ma moriamo in molti
Cestio Pio
***

Necesse est multos timeat quem multi timent
Deve temere molti chi molti temono
Laberio
***

Necesse habent cum insanientibus furere
Tra i pazzi devon necessariamente impazzire
Petronio
***

Nihil inimicus quam sibi ipse
Niente vi è di più nemico di sestessi
Cicerone
***

Nil est dictu facilius
Niente è più facile che parlare
Terenzio
***

Odi profanum vulgus et arceo
Odio la massa ignorante e la tengo lontana
Orazio
***

Omnia fert aetas
Il tempo porta via tutte le cose
Virgilio
***

Omnia munda mundis
Tutto è puro per i puri
San Paolo

***

Omnia mutantur
Tutto cambia
Ovidio
***

Ora et labora
Prega e lavora
San Benedetto
***

Parce sepulto
Risparmia chi è sepolto
Virgilio
***

Patria est ubicumque est bene
La patria è dovunque sis stia bene
Pacuvio
***

Pulvis es et in pulverem reverteris
Sei polvere e polvere ritornerai
Genesi
***

Qui autem invenit illuminvenit thesaurum
Chi trova un amico trova un tesoro
Siracide
***

Quis custodiet ipsos custodes?
Chi sorveglierà i sorveglianti?
Giovenale
***

Quod erat demostrandum
Come volevasi dimostrare
Euclide
***

Quot homines tot sententiae
Tanti uomini tanti modi di pensare
Terenzio
***

Ridendo dicere verum
Scherzando dire la verità
Orazio
***

Risus abundat in ore stultorum
Il riso è abbondante sulla bocca degli sciocchi
Menandro
***

Verbum de verbo
Parola per parola
Terenzio

FRASI SUGLI IMPRENDITORI

aprile 17th, 2014

imprenditori

Sono convinto che circa la metà di quello che separa gli imprenditori di successo da quelli che non hanno successo sia la pura perseveranza.
Steve Jobs

Dietro ogni impresa di successo c’è qualcuno che ha preso una decisione coraggiosa
Peter Druker

Il bisogno di sicurezza ostacola qualsiasi grande e nobile impresa
Publio Cornelio Tacito

Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra che si vincono i campionati
Michael Jordan

Un vincitore è semplicemente un sognatore che non si è mai arreso
Nelson Mandela

I sogni si avverano se hai il coraggio di crederci
Walt Disney

Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere
Enzo Ferrari

Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi, è come se fermasse l’orologio per risparmiare il tempo
Henry Ford

I campioni non si fanno nelle palestre. I campioni si fanno con qualcosa che hanno nel loro profondo: un desiderio, un sogno, una visione
Muhammad Ali

Non ho fallito. Ho solamente provato 10.000 metodi che non hanno funzionato” – Thomas Edison

Non perdete tempo a vivere la vita di qualcun altro. Siate affamati, siate folli” – Steve Jobs

Un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa
Robert Kiyosaki

Abbi cara la tua visione e i tuoi sogni perché sono figli della tua anima, impronte indelebili del tuo successo finale
Napoleon Hill

La forza è nelle differenze, non nelle similitudini
Stephen Covey

Il futuro sarà posseduto e gestito dalle menti imprenditoriali
Mark Victor Hansen

Il grande designer indica le tendenze.
Andrea Pininfarina

Tieni vivo il bambino che è in te: solo con lui si può creare
Joni Mitchell

Non è la specie più forte a sopravvivere ma quella che risponde meglio al cambiamento
Darwin

Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni
Eleanor Roosevelt

C’è un solo tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera
Henry D. Thoreau

L’istruzione e la formazione sono le armi più potenti che si possono utilizzare per cambiare il mondo
Nelson Mandela

Il successo è sempre stato figlio dell’audacia
Voltaire

Tutte le cose buone che esistono sono il frutto dell’originalità
John Stuart Mill

FRASI SULL’IGNOTO

aprile 15th, 2014

ignoto

Tutto ciò che è ignoto si immagina pieno di meraviglie.
Tacito, Agricola
***

Tutta la conoscenza scientifica è incerta; gli scienziati sono abituati a convivere con il dubbio e l’incertezza. Questo tipo di esperienza è preziosa, e a mio modo di vedere anche al di là della scienza. Nell’affrontare una nuova situazione bisogna lasciare aperta la porta sull’ignoto, ammettere la possibilità di non sapere esattamente come stanno le cose; in caso contrario, potremmo non riuscire a trovare le soluzioni.
Richard P. Feynman, Il senso delle cose
***

Allora questa è la fine, ma è anche l’inizio di una storia che è la mia vita e di cui mi piacerebbe ancora parlare con te per vedere insieme se, tutto sommato, c’è un senso. È la mia vecchia teoria: se diventi un esperto di formiche capisco il mondo. Se ti dedichi con compassione, con amore, con tanto ‘culo sulla seggiola’ a qualsiasi soggetto, arrivi a capire il mondo.
“La verità è una terra senza sentieri”. Cammini, trovi. Non c’è chi ti dice “Guarda, il sentiero per la verità è quello”. Non sarebbe la verità. Se rimani nel conosciuto non scoprirai niente di nuovo.
Tiziano Terzani, La fine è il mio inizio
***

Così come quando si viene al mondo, quando si muore abbiamo paura dell’ignoto. Ma la paura è qualcosa che è dentro di noi, che non ha nulla a che fare con la realtà.
Isabel Allende, La casa degli spiriti
***

Che cos’è la coscienza? È la bussola dell’ignoto.
Victor Hugo, I  miserabili
***

Ciò che si dice la conoscenza consiste nel ricondurre l’ignoto al noto; ma la vera conoscenza, la conoscenza essenziale, non dovrebbe procedere nel senso opposto?
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull’impossibile
***

PRATICAMENTE – Avverbio prediletto per ridurre l’ignoto al noto. Popolare tra gli studenti. Praticamente il misticismo di Caterina da Siena. Praticamente ciò che non sarà mai pratico è pratico.
Giuseppe Pontiggia , Le sabbie immobili
***

Nella migliore delle ipotesi, in viaggio, si lascia il noto per l’ignoto: è naturale sentirsi più esposti all’azzardo e ai pericoli. È perciò quasi istintiva la nascita del desiderio di proteggersi. A ben vedere, però, non è soltanto quando siamo in viaggio che cerchiamo sicurezza. La retorica della sicurezza dilaga ben oltre l’attività turistica. Le nostre abitudini e il nostro linguaggio quotidiano tradiscono un’ansia di sicurezza e di certezze, di cui non siamo neppure consapevoli. Si va dal mondo delle assicurazioni a quello dell’informatica, dalle automobili ai trattamenti economici previdenziali, dalla sanità all’alimentazione, ai rapporti affettivi e sessuali.

In breve, sembriamo davvero appartenere a quella che lo psicoanalista americano James Hillman ha chiamato la «civiltà dell’ airbag». Dove il feticismo delle assicurazioni e delle istruzioni di sicurezza ci solleva dal ragionare in maniera responsabile sulla correttezza e sulla necessità dei nostri comportamenti. La cosa più importante, ci ripetono, è non andare a sbattere. Per il resto, ognuno si arrangi e provveda come meglio può. Va da sé che le certezze, come gli airbags, abbiano un certo costo, e che occorra lavorare sodo per potersele permettere.
Duccio Canestrini, Non sparate sul turista
***

Non temere! Accogli l’ignoto e l’impreveduto e quanto altro ti recherà l’evento; abolisci ogni divieto; procedi sicuro e libero. Non avere omai sollecitudine se non di vivere. Il tuo fato non potrà compiersi se non nella profusione della vita.
Gabriele D’Annunzio
***

Il fascino dell’ignoto domina tutto
Omero
***

La cosa più insignificante racchiude un po’ d’ignoto. Troviamolo.
Guy de Maupassant
***

Si era appena resa conto che esistono deu cose che impediscono a una persona di realizzare i propri sogni: pensare che essi siano impossibili, oppure – grazie a un improvviso scarto della ruota del destino – vedere che si trasformano in qualcosa di possibile quando meno ce lo si aspetta. In quel momento, affiora la paura di un cammino ignoto, di una vita piena di sfide sconosciute, della possibilità che le cose a cui siamo abituati scompaiano per sempre.

Paulo Coelho
***

FRASI SULL’INTELLIGENZA

aprile 13th, 2014

love-books

Una delle sventure delle persone molto intelligenti è di non poter fare a meno di capire tutto: i vizi non meno che le virtù.

Honoré de Balzac
***

Dubitare di te stesso è il primo segno dell’intelligenza.
Ugo Ojetti
***

Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.

Bertrand Russell
***

L’apprendere molte cose non insegna l’intelligenza.

Eraclito
***

Non è più misero uso della intelligenza che di spenderla tutta in mettere a nudo e schernire la stupidezza altrui.

Arturo Graf, Ecce Homo
***

Paradosso della stupidità: una persona intelligente può essere anche stupida; uno stupido non sarà mai una persona intelligente.

Giovanni Soriano, Malomondo. In lode della stupidità
***

L’istinto detta il dovere e l’intelligenza fornisce i pretesti per eluderlo.

Marcel Proust
***

Perché l’intelligenza umana ha dei limiti, e la stupidità no?
Georges Courteline
***

Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande.

Nagib Mahfuz
***

Ci sono persone nelle quali la loro intelligenza serve solo a nascondere la loro pochezza.

Pär Lagerkvist, La mia parola è no
***

O siamo capaci di sconfiggere le opinioni contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le opinioni con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell’intelligenza.

Ernesto Che Guevara
***

Si riconosce molto presto l’intelligenza di un interlocutore: i suoi punti di vista rassomigliano ai nostri.

Robert Lembke
***

Mai, nel corso della storia, l’intelligenza è giunta a risolvere i problemi degli uomini, se la loro più intima natura è la Stupidità. Li ha aggirati, se l’è cavata con l’abilità o la forza, ma nove volte su dieci, quando già l’intelligenza riteneva di aver vinto, ha visto spuntare tutta la potenza dell’immortale Idiozia.

Romain Gary, Cane Bianco

***

FRASI SUL LIBERO ARBITRIO

aprile 12th, 2014

Dancing-In-the-Rain

Una strada c’è nella vita, e la cosa buffa è che te ne accorgi solo quando è finita. Ti volti indietro e dici “Oh. ma guarda, c’è un filo”. Quando lo vivi non lo vedi, eppure c’è. Perchè tutte le scelte che fai sono determinate, tu credi, dal tuo libero arbitrio, ma anche questa è una balla. Sono determinate da qualcosa dentro di te che innanzi tutto è il tuo istinto, e poi forse da qualcosa che i tuoi amici indiani chiamano il karma e con cui spiegano tutto, anche ciò che a noi è inspegabile. Forse quel concetto ha qualche fondamento perchè ci sono cose nella nostra vita che non si spiegano se non con l’accumularsi dei meriti o colpe di vite precedenti.
Tiziano Terzani
***

Se l’uomo fosse privo del libero arbitrio della volontà, come si potrebbe concepire quel bene per cui si pregia la giustizia nel punire i peccati e onorare le buone azioni? Non sarebbe appunto né peccato né atto virtuoso l’azione che non si compie con la volontà.

Agostino d’Ippona, Il libero arbitrio
***

È impossibile figurarsi nella vita un uomo privo del libero arbitrio.
Lev Tolstoj
***

Noi siamo diversi dagli animali, che fanno solo quello che la loro natura comanda. Noi invece siamo liberi. È il più grande dono che abbiamo ricevuto. Grazie alla libertà possiamo diventare qualcosa di diverso da quello che siamo.

Alessandro D’Avenia, Bianca come il latte, rossa come il sangue
***

Il libero arbitrio resterebbe inefficace senza l’aiuto continuo della grazia di Dio.

Erasmo da Rotterdam, Il libero arbitrio
***

Gli uomini e le donne, se sanno cogliere il piccolo dono di libertà, di libero arbitrio e di volontà efficace che la natura umana e la storia concedono loro, possono servirsene per cambiare il mondo e la società, faticosamente, attraverso alti e bassi, balzi in avanti e arretramenti, senza che niente sia definitivamente dato per scontato. La storia può essere, deve essere libertà.
Jacques Le Goff, Cinque personaggi del passato per il nostro presente
***

Proprio perché si esige da me una parte del mio libero arbitrio, io non voglio darla.
Fëdor Dostoevskij
***

Noi siamo le variabili. Le persone. Noi pensiamo, ragioniamo, compiamo scelte, abbiamo il libero arbitrio… noi possiamo cambiare il nostro destino.
Lost- serie tv
***

Fino a che punto l’uomo è libero e fino a che punto decidono le circostanze, quando conta il libero arbitrio e quando interviene il fato – questi sono misteri e tali rimarranno.

Mahatma Gandhi
***

Next »