Frasi Donne

Frasi DONNE ❤❤❤ Aforismi Sulla Donna Citazioni Di Donne FRASI Sulle Donne ❤ Frasi Donne Frasi Famose Donne, Frasi Sulle Donne ► FRASI DONNE!
*



FRASI Contro La Festa Della Donna

marzo 8th, 2012

La festa della donna, non cade l’8 marzo, è ogni giorno quando si ha la fortuna di avere una donna al proprio fianco speciale. L’8 Marzo è la Giornata della Donna, dove si ricorda con maggior vigore che le donne son speciali tutto l’anno.

Sono Contro la festa della Donna, e a favore di ricordare quanto sia speciale la figura femminile nella società, nella vita, in una casa.

CITAZIONI sulle DONNE

marzo 8th, 2012

Le donne dagli occhi grandi guardano il mondo con meraviglia ed entusiasmo, con rabbia, tormento e determinazione, con voglia di vivere e di combattere.
Le donne dagli occhi grandi sono tante, tutte affascinanti, ciascuna con la propria unica e particolare bellezza concentrata in un particolare del viso, in una ciocca di capelli, nel modo di incedere, di parlare o di sorridere.
Le donne dagli occhi grandi amano con passione, fanno dell’oggetto del loro desiderio il centro della propria vita, pronte a sacrificarsi, a mentire, a negare se stesse, a fare le valige e partire.
Donne per le quali “l’amicizia tra uomini e donne è un bene imperdonabile”, donne che hanno “un tale subbuglio nel cuore” che per ventilarlo lasciano le porte aperte, “così che chiunque poteva entrare e chiedere affetto e favori senza neppure bussare”, donne che danno baci “di quelli che le donne innamorate regalano perché non sanno più dove metterli”.
Angeles Mastretta,Mujeres de ojos grandes (donne dagli occhi grandi)
***

«Una bella donna è un’ascia che tronca la vita» dicevano gli antichi. È naturale che prima o poi il corpo sfiorisca e diventi secco come legna da ardere. Molti sono però gli stolti che si lasciano travolgere dal turbine delle passioni e si consumano anzitempo fino a morirne. Questa specie di uomini, purtroppo, è dura a estinguersi. Dovendo recarmi a Saga, a occidente della capitale, il giorno dell’uomo del primo mese, mi accingevo ad attraversare il fiume Mumezu, dalle correnti profumate di petali di fiori, un inequivocabile annuncio dell’imminente primavera, quando incontrai due uomini. Il primo era di bell’aspetto, vestito all’ultima moda, ma come logorato nel fisico e con il volto pallido, alterato dalle passioni amorose: si capiva che gli rimanevano ben poche speranze, e che sarebbe probabilmente morto prima del padre.

«Non posso proprio lamentarmi. L’unica cosa che vorrei è che il liquido dell’amplesso non si estinguesse mai, come la corrente di questo fiume» disse. Al che l’amico, stupito, rispose: «Io invece vorrei che ci fosse un paese assolutamente privo di donne. Andrei subito ad abitarvi, se esistesse, così la mia vita, che tanto mi è preziosa, durerebbe più a lungo e potrei contemplare a mio agio le cose di questo mondo che incessantemente mutano e si trasformano».
Ihara Saikaku – Vita di una donna licenziosa

***

Scrivere non è certamente facile. Ma oggi scrivere in Iraq diventa una vera impresa, quando si conoscono le innumerevoli difficoltà, materiali ed etiche, causate dalla guerra – le guerre – e soprattutto dall’embargo. D’altronde, l’attività dell’editore è quasi una missione impossibile in un Paese dove manca carta, inchiostro, pezzi di ricambio per stampanti. E soprattutto manca quella bella rosa dai petali splendenti, ovunque agognata: la libertà di espressione.

Laggiù, dopo aver messo a letto i bambini, le donne scrivono nell’oscurità di eterne interruzioni di elettricità. L’ispirazione raggiunge occhi affaticati e spenti. Occhi che non possono permettersi una matita di kajal importata, perché ha un prezzo esorbitante: come cento biro, tre polli o ottanta gallette di pane. Insomma, l’intero stipendio di un mese!
Inaam Kachachi – Parole di donne irachene – Il dramma di un Paese scritto al femminile
***

Intorno a un camino orfano, eccoci riunite. Cerchi e cerchi di donne costrette alla coabitazione. Cerchi di corpi sformati e di pelli flaccide, sfibrate dalla paura del futuro, putrefatte dall’incertezza. Cerchi di un silenzio improbabile, immutabile, beato. Lineamenti svuotati, occhi che fissano il medesimo punto. Talvolta le vedevo svegliarsi in piena notte, come per gettare un ultimo sguardo, ai loro giorni e alla Terra. Un addio ai figli e alla casa, un addio perfino a quella penosa afflizione che strappava la membrana del cuore e vi si sostituiva.

Inaam Kachachi – Parole di donne irachene – Il dramma di un Paese scritto al femminile

GIOVANNA RUSSELLI * LA SUPERIORITA’ NATURALE DELLA DONNA (raccolta di aforismi)

marzo 8th, 2012

La donna è il capolavoro dell’universo.
ROUSSEAU
Giovanna Russelli:  La superiorità naturale della donna(p.30)
***
La donna è un universo, l’uomo una strategia.
ANONIMO
Giovanna Russelli:  La superiorità naturale della donna(p.31)
***
Gli uomini sono donne che non ce l’hanno fatta.
GROUCHO MARX
Giovanna Russelli:  La superiorità naturale della donna(p.43)

La donna è biologicamente un organismo superiore. Superiore nel senso che, grazie alle sue caratteristiche biologiche, fruisce di un valore di sopravvivenza più alto di quello concesso al maschio.
MONTAGU
Giovanna Russelli:  La superiorità naturale della donna(p.62)
***
Le donne hanno inventato tutte le arti liberali e sono gli autori di ogni virtù e di ogni bene; ed è per questo motivo che tutte le scienze, le virtù e le arti hanno preso nomi femminili.
AGRIPPA
Giovanna Russelli:  La superiorità naturale della donna (p.63)
***

LA FALSA NOVELLA

marzo 7th, 2012

La menzogna istruì la donna ed ella non poté far altro che perseverare nell’errore…
M.
(L’uomo dei difetti…)

PER DONNE SPECIALI*

marzo 7th, 2012

SIAMO PRINCIPESSE e le principesse non piangono per nulla… Quindi quando il tuo cuore è triste, vai avanti; quando senti di essere caduta, non rimanere lì, AMATI, STIMATI, PERCHE’ VALI ORO. Quando ti dicono: ” non sei quello di cui ho bisogno”, rispondi: “No, perchè sono molto di PIU’ di quello che cercavi”.

Per Donne Davvero Speciali, una di queste sei tu!

*

“C’è un sacro fuoco interiore che brucia in te e con il quale puoi entrare in contatto, un’energia che nutre il potere personale e che si può recuperare attraverso il riconoscimento della tua meravigliosa femminilità.”
Lucia Merico Dal libro L’Anello Magico, di Oriana Staiano

*

Lei era entrata in quella parte del cuore dove ci sono le cose più buone, quella simile a una credenza dei dolci dove c’è la Nutella, i biscotti, le merendine, la marmellata; quell’angolo di cuore dove quando uno ci entra, succeda quel che succeda, da lì non uscirà mai. Non c’entra l’amore. Ci sono persone che da quando le conosci non smetti mai di volergli bene.
Fabio Volo, Esco a fare due passi

8 marzo

febbraio 29th, 2012

Questo è per te,

uomo moderno,

prendi appunti su un quaderno:

“prima cosa”

l’8 marzo, NO alla mimosa!

La donna,

ogni giorno merita una rosa!”

Questo è per te,

donna odierna,

donna del 2000,

non stare più in fila,

la tua festa è tutto l’anno,

l’8 marzo è solo un inganno.

Non festeggiare,

non lasciarti intrappolare,

violenze e stupri

aumentano di anno in anno,

il rametto di mimosa,

non risarcisce la sposa,

non cancella dalla mente

il trauma che subisce

un ingenua adolescente.

Auguri donna,

auguri per ogni giorno

del mese, dell’anno,

per ogni ora,

per ogni minuto,

per ogni secondo,

perché sei tu e solo tu

che illumini il mondo!

http://www.youtube.com/watch?v=KNVT6p4vnuo

Quando una donna ha stabilito un progetto

febbraio 26th, 2012

Quando una donna ha stabilito un progetto, non vi è nè marito, nè amante che possa impedirne l’esecuzione.
[Le mille e una notte]

La donna è il frutto velenoso più pericoloso di tutta la vita, un veleno che vale la pena assorbire, una creatura importante per ogni uomo, il frutto di un errore meraviglioso (Ejay Ivan Lac)

gennaio 20th, 2012

(EJAY IVAN LAC)

Non aver paura di una donna, costruiscono un muro davanti alla loro anima per non essere ferite o indebolite, basta essere abili e potrai rompere quel muro e accarezzare il suo cuore (Ejay Ivan Lac)

gennaio 6th, 2012

(EJAY IVAN LAC)

« Prev - Next »