Frasi Celebri

Frasi Celebri ❤❤❤ Leggi le Frasi Celebri Più Belle, per fare una Dedica Bellissima ai Tuoi Amici. Scrivi e Invia Frasi Celebri per chi Ami. Le più belle Frasi Celebri da Dedicare! Scopri anche le Frasi Celebri Film!
***
Se lo dicono loro….sarà vero!
“Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande balzo per l’Umanità.”

“Yes We Can”

“È finita! Il cielo è azzurro sopra Berlino! Siamo campioni del Mondo!”

Wuante volte ci capita di vivere una situazione in cui “quella frase detta da quel personaggio in una determinata occasione” ci starebbe d’incanto. Quante volte ne abbiamo ammirato la genialità!

Le parole hanno spesso accompagnato momenti importanti della storia umana. Ne hanno sigillato le emozioni, il ricordo, l’importanza. Basta pronunciare delle piccole frasi per evocare giornate epiche.

Quelle stesse frasi possono essere la giusta chiave anche per suggellare momenti importanti della nostra storia personale, dei nostri momenti più intimi.

Una frase celebre può essere il giusto inizio, omaggio scritto per cominciare un discorso, o una presentazione, queste frasi, indelebili nella memoria di chi le ha sentite possono riassumere stati d’animo o sentimenti, possono essere sintesi di un concetto che si sottrae a immediate definizioni.

In questo spazio sono raccolte le frasi celebri più forti pronunciate in momenti cruciali dell’esistenza di qualcuno. Sono frasi celebri da conservare e usare al momento opportuno, per mettere in moto la macchina dei nostri ricordi.
Scoprile tutte…



FRASI SUL RISPETTO

agosto 25th, 2013

rispetto

Se stimi una persona e vuoi che lo sappia
non c’è bisogno di parole o celebrazioni.
Trattala con RISPETTO e vedrai, il tuo sentire sarà trasparente come acqua limpida.
Fidati. Non esiste una dimostrazione migliore.
Anton Vanligt, Mai Troppo Folle
***

Così. . . .
Scopri chi sei, e sii cio’ che sei.
Decidi che cosa viene prima, e scegli farlo.
Scopri i tuoi punti di forza, usali e dai loro spazio.
Impara a non competere con gli altri,
perché nessun altro è in gara con te.
Allora avrai..
Imparato ad accettare la tua unicità.
Imparato a definire le priorità e prendere decisioni.
Imparato a convivere con i tuoi limiti.
Imparato a darti il rispetto che ti è dovuto.
E avrai una vita più entusiasmante e vitale.
Stephen Littleword
***

Il rispetto nasce dalla conoscenza, e la conoscenza richiede impegno, investimento, sforzo.
Tiziano Terzani
***

Il rispetto delle altre culture è una grande cosa, quello che va evitato è lo scontro tra civiltà, che porterà alla fine di tutto.
Tiziano Terzani
***

Un fedele della Verità non dovrebbe fare nulla per rispetto delle convenzioni. Deve essere sempre pronto a correggersi e ogni qualvolta scopre di essere nel torto deve confessarlo, costi quel che costi, ed espiare
Gandhi
***

Non potranno mai toglierci il rispetto per noi stessi, se non saremo noi a darglielo.”
Gandhi
***

La trasmissione della vita, il rispetto della vita, il senso della vita sono esperienza intensa della donna e valori che lei rivendica.
Carla Lonzi, Sputiamo su Hegel
***

Guarda certe persone: sono infelici perché hanno fatto compromessi su ogni punto,e non possono perdonarsi di aver fatto quei compromessi. Sanno che avrebbero potuto osare di più, e invece hanno dimostrato di essere dei vigliacchi. Hanno perso valore ai loro stessi occhi, hanno perso il rispetto di se stessi. Ecco cosa fa il compromesso
Osho
***

Non trattare le persone come mezzi, perchè esse sono fini a se stesse. Relazionati a loro con amore e rispetto. Non possederle mai e non esserne posseduto. Non dipendere da loro e non creare persone dipendenti intorno a te. Non creare dipendenza in alcun modo; resta indipendente e lascia che anche gli altri lo siano.
Osho
***

Dimentica la relazione e impara a relazionarti con un altro essere. Quando entri in una relazione, cominci a darla per scontata, sia tu che il tuo partner vi date per acquisiti: questo distrugge tutti gli amori. La donna pensa di conoscere l’uomo e l’uomo pensa di conoscere la donna: in realtà nessuno dei due conosce l’altro. E’ impossibile, l’altro rimane un mistero. E dare per scontato l’altro significa insultarlo, mancargli di rispetto.
Coloro che si amano sono soli e chi ti ama veramente non distruggerà mai la tua solitudine, ma la rispetterà completamente perché è sacra, non interferirà con essa, non devasterà quello spazio.
Osho
***

Fa’ in modo che invece che compassione, ti portino rispetto
Madre Teresa di Calcutta
***

Un padre nel rapporto con suo figlio ha da ridurre lo spazio e da costruire piano piano un ponte, fra sé e la piccola nuova vita, come facevano le nonne ferro e lana, maglia dopo maglia, la tela della fiducia, del rispetto, dell’amore reciproco.
Anton Vanligt
***

Non importa cosa ci riserverà il futuro e quali situazioni ci troveremo ad affrontare.
So che comunque vada, adesso e sempre.. l’uno sull’aiuto e il rispetto dell’altro, potrà contare
Anton Vanligt
***

Cosí come laviamo il nostro corpo dovremmo lavare il destino, cambiare vita come cambiamo biancheria: non per provvedere al sostentamento della nostra vita, come col cibo e col sonno, ma per quell’estraneo rispetto per noi stessi che giustamente si chiama pulizia.
Fernando Pessoa
***

L’altro giorno è venuto da me un signore per chiedere una dedica sul mio libro. Mi è venuto da scrivere: «Al signor tal dei tali perché mi aiuti a rendere i turisti dei pellegrini».
Mi spiego: la curiosità che viene dall’interno – non quella di prendere qualcosa da portarsi a casa, il ricordino, la fotografia – parte proprio dal rispetto. Mentre invece l’industria del turismo, una delle più orribili del mondo, sollecita solo una curiosità consumistica. Come si potrebbe recuperarla? Trasformando i tour in pellegrinaggi.
In realtà il turismo è nato proprio così. In un paese come il Giappone, per esempio, si andava al monte Fuji come pellegrini, non come turisti. Quando io sono stato in Giappone mi sono rapato, ho preso il bastone e ho scalato quella montagna con l’idea del pellegrino che vuole raggiungere la cima, che sta camminando su Dio, e allora non lascia cartacce. Se si potesse riportare nel turismo questo atteggiamento, il rispetto, il senso di devozione, si salverebbero i turisti, che saprebbero di più quello che fanno e la smetterebbero di continuare a consumare, e si salverebbe anche il consumabile.
Se ci si mette a studiare una cosa, come si può odiarla? L’odio dell’Occidente verso l’Islam risiede in gran parte nel fatto che nessuno se ne occupa più, nessuno più studia questa cultura. Provate a vedere quanti studenti all’università studiano l’arabo: pochissimi. È chiaro che così si aumenta la distanza. Ma se ci si mette a studiare, l’oggetto del proprio studio diventa anche l’oggetto del proprio amore. Il rispetto nasce dalla conoscenza, e la conoscenza richiede impegno, investimento, sforzo.
Tiziano Terzani
***

Questo è il vero grande problema. Innanzitutto bisogna intendersi sulle parole. Le parole di per sé sono una trappola. Per esempio, cosa significa felicità? Per Gengis Kan forse la felicità era ammazzare un migliaio di persone, chiamare il capo di quella tribù, prendergli la moglie, violentarla sotto i suoi occhi e poi tagliarle la testa. Ma per me quella non è felicità.
Quindi parlare di diritti umani, di universalità dei diritti umani, mi lascia qualche perplessità… Vorrei che i diritti fondamentali fossero sempre rispettati, ma onestamente mi chiedo: siamo tutti d’accordo sull’universalità di questi diritti?
Certo che c’è qualcosa che accomuna gli esseri umani, che dovrebbe essere il rispetto per tutti. Un occidentale ha forse meno paura della morte di un orientale? Forse la psiche è diversa tra un orientale e un occidentale? Non credo. Un orientale ama più o meno come un occidentale, ha la stessa paura di essere solo… Secondo me di cuore ce n’è uno solo, e il cuore è uguale per tutti, la voce del cuore sa quali sono i diritti umani, i diritti degli animali, il cuore parla allo stesso modo nel petto di tutti, musulmani, ottentotti, bantù, esquimesi, uomini, donne. Il problema è che questa voce del cuore non la sta più ad ascoltare nessuno, c’è tanto rumore, quella è una voce piccola, che bisbiglia, proprio un soffio a volte.
Tiziano Terzani
***

Passiamo la vita a preoccuparci di cosa vogliono gli altri trascurando ciò che desideriamo noi.. a volte dimentichiamo persino quali sono i nostri sogni! E’ quando ci innamoriamo che mettiamo al primo posto la felicità, la libertà, l’avventura…che mettiamo al primo posto noi stessi e ciò che desideriamo! e io oggi mi sono scoperto profondamente innamorato della vita!
Fabio Volo
***

FRASI Sul CASO*

luglio 12th, 2013

CASO AFORISMI*

Nulla è per caso il nostro cammino è lastricato dalle sensazioni che osiamo provare e ci portano dritto dritto verso i sogni che osiamo sognare. Poi c’è chi crede che tutto sia un caso così non prova, e non sogna.
Stephen Littleword, Nulla è per caso

*

Il caso? Difficile dire che non esiste, ma in qualche modo mi andavo convincendo che gran parte di quel che sembra succedere appunto “per caso”, siamo noi che lo facciamo accadere; siamo noi che, una volta cambiati gli occhiali con cui guardiamo il mondo, vediamo ciò che prima ci sfuggiva e per questo credevamo non esistesse. Il caso, insomma, siamo noi.
Tiziano Terzani, Un indovino mi disse

*

La telefonata di un vecchio amico che non sentivamo da anni e al quale un istante prima avevamo pensato, la sensazione di doverci recare per qualche oscuro motivo in un dato luogo, un oggetto che cercavamo da tempo e che, inaspettatamente, ci viene donato da una persona ignara della nostra ricerca… sono tutte coincidenze che si spingono al di là del semplice caso e che non è possibile accantonare come eventi fortuiti.
Frank Joseph, Il Potere delle Coincidenze

*

Pensate che le cose vi accadano semplicemente per caso?
Non esiste il caso o la coincidenza in questo regno. E nessuno è vittima della volontà o dei piani altrui. Voi avete pensato e sentito tutto ciò che vi accade nella vostra vita. Lo avete prodotto fantasticando sul “come sarebbe se” o temendo qualcosa, o accettando come verità ciò che qualcun altro vi ha detto.
Tutto ciò che accade, accade come atto intenzionale prodotto attraverso il pensiero e le emozioni. Tutto.
Ramtha, Dio in te, The white book

*

Se partiamo dal presupposto che niente succede per caso, nel senso che tutto quanto ci accade è potenzialmente significativo, molte delle storie d’amore sincronistiche sembrano indicare due verità distinte riguardo al ruolo delle nostre relazioni. Anzitutto, la persona che più di ogni altra può aiutarci a crescere non è sempre quella verso cui proviamo una iniziale attrazione.
Robert Hopke, Nulla Succede per Caso

*

A volte le cose, gli avvenimenti, sembrano accadere per caso, ma il caso non è mai casuale, è li che ti aspetta a modo suo.
Vuol dire che alle volte il caso aspetta proprio te e non per caso, ma per destino appare come caso.
Cogli il positivo che il caso per destino ti offre.
Alessandro Baricco

*

Non esiste il caso ne’ la coincidenza, noi camminiamo ogni giorno verso luoghi e persone che ci aspettavano da sempre.
Giuditta Dembech

*

Nulla Succede per Caso Nulla Succede per CasoLe coincidenze che cambiano la nostra vita

Robert Hopcke

Compralo su il Giardino dei Libri

Non è un Caso! Coincidenze? Non è un Caso! Coincidenze?Il misterioso filo rosso che unisce le apparenti coincidenze che segnano la nostra vita

David Richo

Compralo su il Giardino dei Libri

Niente per Caso Niente per Caso

Richard Bach

Compralo su il Giardino dei Libri

Nessun Incontro è un Caso Nessun Incontro è un Caso

Kay Pollak

Compralo su il Giardino dei Libri

Non Siamo Qui per Caso Marco Cesati Cassin Non Siamo Qui per CasoIl potere delle coincidenze

Marco Cesati Cassin

Compralo su il Giardino dei Libri

FRASI BELLE CANZONI SANREMO 2013

febbraio 15th, 2013

 

T’immagini se con un salto si potesse
…Si potesse anche volare?
Se in un abbraccio si potesse scomparire?
E se anche i baci si potessero mangiare?
Ci sarebbe un pò più amore e meno fame!
E non avremmo neanche il tempo di soffrire!

MODA’, SE SI POTESSE NON MORIRE
***

E se poi capissi che tutto è uguale a prima
e come prima mi sentissi inutile?
Io non ho mai pensato se
anche l’abitudine è un bel posto
per ritrovare me…
ma senza di noi ho ancora
quella strana voglia di sentirmi sola

MALIKA AYANE, E SE POI
***

Mentre il mondo cade a pezzi
io compongo nuovi spazi
e desideri che
appartengono anche a te.
Mentre il mondo cade a pezzi
mi allontano dagli eccessi
e dalle cattive abitudini,
torneró all’origine,
torno a te che sei per me
l’essenziale
MARCO MENGONI, L’ESSENZIALE
***

La canzone mononota
Ha avuto i suoi antesignani
Uno su tutti: Rossini, Bob Dylan, Tintarella di Luna
E’ anche facile da fischiettare
Democratica, osteggiata dalle dittature
Fateci caso: l’inno cubano è pieno di note
ELIO E LE STORIE TESE, LA CANZONE MONONOTA
***

Credo negli angeli ma frequento l’inferno.
Colgo occasione così senza necessità.
Sono la venere che risorge nel niente…
Non conosco più la mia vera identità.
Portami a bere oltre le stelle!
Spiegami il senso dimmi la verità,profeta!
Fammi fumare venti d’immenso!
Dimmi il futuro che sarà…
CHIARA GALIAZZO*IL FUTURO CHE VERRA’
***

Sognavamo leoni al tramonto
nello spazio senza fine di una spiaggia africana
e il riflesso della luna riusciva a guidarci
sulla rotta non segnata dove soffia l’Aliseo
E con il sole negli occhi alzavo la vela
Puntando alla riva, che neanche si vedeva
E la vita come luce sospesa sul mare
Si rompeva in mille schegge da non potersi più afferrare
ALMAMEGRETTA* ONDA CHE VAI
***

È così che sono finito in quello che chiamano “sonno eterno”,
non è vero che c’è il paradiso, il purgatorio, e nemmeno l’inferno.
Sembra più una scuola serale, tipo un corso di aggiornamento
dove si impara ad amare al vita in ogni singolo momento.
Il pomeriggio passeggio con Chaplin, poi gioco a briscola con Pertini,
e stasera si va tutti al cinema, c’è il nuovo film di Pasolini!
Ieri per caso ho incontrato mio nonno, che un tempo ha fatto il partigiano,
mi ha chiesto: “L’avete cambiato il mondo?”
Nonno… lascia stare, dai …ti offro un gelato!
SIMONE CRISTICCHI, LA PRIMA VOLTA CHE SONO MORTO
***

Questa mia canzone
Già ti appartiene e mi lascia di te
come in uno scherzo a carnevale
La curiosità di non capire
Prendimi comprami
Con quegli occhi da diamante
Che ora scintillano e il resto ormai non conta PIù
ANNALISA SCARRONE, SCINTILLE
***

Quando non parlo e mi sto zitta
Sono felice perchè avverto la presenza delle note
E della loro, inesauribile bellezza.
MARIA NAZIONALE* QUANDO NON PARLO
***

Dormi qui, com’è facile restare sveglio
Dormi qui, ho perduto troppo tempo ma ora
Dormi qui, sono piccolo per abbracciare il cielo
Dormi qui, troppo grande per volarci dentro
E io vorrei, vorrei prenderti le mani e berci dentro
E tuffarmi nella tua purezza
Perché ormai non posso più, più stare senza
Solo se lo vuoi tu
MARTA SUI TUBI, VORREI
***

E non è tanto
Il sesso
A consolare
L’uomo
Dal suo pianto,
Ma l’amore
Buono
Ed il perdono
Santo
Del Signore.
MAX GAZZE’ * SOTTO CASA
***

Se solo avessi potuto cambiare il mondo all’improvviso
avrei asciugato le nubi in lacrime per la tua gioia avrei sfondato le porte ipocrite di un paradiso..

Avrei toccato quell’anima che vive dentro te
Sai per sopravvivere ci basta un sogno
RAPHAEL GUALAZZI, SAI (CI BASTA UN SOGNO)
***

Io la mattina mi sveglio stanca avvolta da una sorta di indolenza
mi vesto, mi spoglio, mi rimetto a letto.
Io senza te non sarò più la stessa: vorrei tornare indietro, amore, aspetta!
Lo so che ho sbagliato e ti chiedo scusa.
Amore io per te farei di tutto.
SIMONA MOLINARI E PETER CINCOTTI, LA FELICITA’   

Ognuno è un Genio

agosto 8th, 2012

“Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi, lui passerà l’intera vita a credersi stupido.”
Albert Einstein

Un essere umano è parte di un intero chiamato Universo.

maggio 12th, 2012

‎”Un essere umano è parte di un intero chiamato Universo. Egli sperimenta i suoi pensieri e i suoi sentimenti come qualcosa di separato dal resto: una specie di illusione ottica della coscienza. Questa illusione è una specie di prigione. Il nostro compito deve essere quello di liberare noi stessi da questa prigione attraverso l’allargamento del nostro circolo di conoscenza e di comprensione, sino a includere tutte le creature viventi e l’interezza della natura nella sua bellezza.”
Albert Einstein

FRASI RITA LEVI MONTALCINI* Aforismi Rita Levi Montalcini

aprile 22nd, 2012

rita-levi-montalcini-frasi

22 Aprile, Compleanno di Rita levi Montalcini. Ricordiamola con le sue più belle frasi.

*

Quando muore il corpo sopravvive quello che hai fatto, il messaggio che hai dato.
Rita Levi Montalcini

*

Nella vita non bisogna mai rassegnarsi, arrendersi alla mediocrità, bensì uscire da quella “zona grigia” in cui tutto è abitudine e rassegnazione passiva, bisogna coltivare il coraggio di ribellarsi.
Rita Levi Montalcini

*

Nel momento in cui smetti di lavorare sei morto.
Rita Levi Montalcini

*

Rare sono le persone che usano la mente. Poche coloro che usano il cuore e uniche coloro che usano entrambi.
Rita Levi Montalcini

*

Tutti dicono che il cervello sia l’organo più complesso del corpo umano, da medico potrei anche acconsentire. Ma come donna vi assicuro che non vi è niente di più complesso del cuore, ancora oggi non si conoscono i suoi meccanismi. Nei ragionamenti del cervello c’è logica, nei ragionamenti del cuore ci sono le emozioni.
Rita Levi Montalcini

*

Malgrado l’età io non vivo nel passato, ma nel futuro!
Rita Levi Montalcini

*

Le Donne che hanno cambiato il mondo, non hanno mai avuto bisogno di “mostrare” nulla, se non la loro intelligenza.
Rita Levi Montalcini

*

Non esistono le razze. Esistono i razzisti.
Rita Levi Montalcini

*

Posso dire che l’unico ideale per cui ho lavorato è stato quello di aiutare gli altri e forse per questo la ricerca mi ha dato molto di più di quanto potessi sperare.
Rita Levi Montalcini

*

Ai giovani auguro la stessa fortuna che mi ha condotto a disinteressarmi della mia persona, ma di avere sempre una grande attenzione nei confronti di tutto ciò che mi circonda, a tutto quanto il mondo della scienza, senza trascurare i valori della società.
Rita Levi Montalcini

*

Il male assoluto del nostro tempo è di non credere nei valori. Non ha importanza che siano religiosi oppure laici. I giovani devono credere in qualcosa di positivo e la vita merita di essere vissuta solo se crediamo nei valori, perché questi rimangono anche dopo la nostra morte.
Rita Levi Montalcini

*

Oggi 30 dicembre 2012 muore Rita Levi Montalcini all’età di 103 anni, addio dolce saggia donna.

*

Ricordiamoci che non ci rassegneremo mai alla sua morte ma godiamocela e conosciamola fino a che è in vita per dirle Grazie!

*

Abbi il Coraggio di Conoscere Abbi il Coraggio di Conoscere

Rita Levi-MontalciniCompralo su il Giardino dei Libri

DENIS WAITLEY

aprile 20th, 2012

“Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle”.
Denis Waitley

*

Nel Libro “The Secret”

The Secret - Il Segreto The Secret – Il Segreto
Un successo da 500.000 copie
Rhonda Byrne

Compralo su il Giardino dei Libri

SORRIDI ANCHE SE IL TUO CUORE SOFFRE

aprile 9th, 2012

Sorridi

Sorridi, anche se il tuo cuore soffre
Sorridi, anche se si sta spezzando
Quando ci sono nuvole nel cielo,
“Non ci penserai”
Se sorridi
Attraverso la tua paura ed il tuo dolore
Sorridi e forse domani
vedrai il sole levarsi e splendere
Per te.

Illumina il tuo volto con la gioia
Nascondi ogni traccia di tristezza.
Anche se una lacrima
potrebbe essere sempre così vicina
Questo è il tempo in cui devi continuare a tentare,
Sorridi, che senso ha piangere?
Scoprirai che vale ancora la pena di vivere
Se solo sorridi.
Charlie Chaplin

ABBIAMO CASE PIU’ GRANDI MA FAMIGLIE PIU’ PICCOLE, Dalai Lama

aprile 3rd, 2012

Abbiamo case piu grandi ma famiglie piu’ piccole…
Più opportunità ma meno tempo….
Più istruzione ma meno buon senso..
Più conoscenza ma meno senso critico..
Più esperti ma piu problemi…
Più medicine ma meno benessere….
Siamo andati e tornati dalla luna, ma facciamo fatica ad attraversare la strada per stringere la mano ad un uomo vicino…
Abbiamo prodotto piu pc per registrare piu informazione, per replicare piu documenti come non mai, ma siamo meno capaci di comunicare….
Siamo imbttibili sulla quantità ma scarsi sulla qualità…
Questi sono tempi da fast-food, ma dalla digestione lenta….
Sono i tempi dei grandi uomini ma di carattere mediocre..,,
Sono tempi in cui si realizzano profitti astronomici ma povere relazioni…
Questa è un epoca in cui tutto viene messo in vista sulla finestra, per occultare il vuoto della stanza….
Dalai Lama

Next »