Frasi Auguri

Frasi Auguri ❤❤❤ Le Frasi Di Auguri, per una Frase Augurale Bellissima Frasi d’Auguri ♥♥♥ Le più belle Frasi Di Auguri da Dedicare! ► FRASI AUGURI!
FRASI SUL NATALE



Al nuovo anno

dicembre 31st, 2013

Vola via tempo d’ affanno

lascia il passo al nuovo anno

giovane e immacolato

senza macchia ne peccato.

Nasce una nuova aurora

si spera,si crede ancora.

L’Italia che risorge

dopo sbornie e orge

risveglio della coscienza

dopo anni di latitanza…

beata vacanza!

Benvenuto anno 2014

non ci deludere…

non ci deludiamo

se lo vogliamo

prendendoci per mano

possiamo andar lontano.

http://youtu.be/YM2owz9Jj-Q

 

 

Frasi Per San Silvestro

dicembre 30th, 2013

brindisi-capodanno

Con quale desiderio Lei entra nell’anno nuovo?” Con il desiderio di essere risparmiato da domande del genere.
Karl Kraus
***

Voglio che ogni mattino sia per me un capodanno. Ogni giorno voglio fare i conti con me stesso, e rinnovarmi ogni giorno.”
ANTONIO GRAMSCI
***
L’unico modo per trascorrere la vigilia di Capodanno è o tranquillamente con gli amici o in un bordello. In caso contrario, quando finisce la serata e la gente se ne va a coppie, qualcuno è destinato a rimanere in lacrime.

W.H. AUDEN
***

Quanto odio i festeggiamenti di Capodanno. Tutti vogliono disperatamente divertirsi, cercando di festeggiare in qualche misera, patetica maniera. Festeggiare che cosa? Un altro passo verso la tomba? Ecco perché non lo dirò mai abbastanza: qualunque amore riusciate a dare o a ricevere, qualunque felicità riusciate a rubacchiare o a procurare, qualunque temporanea elargizione di grazia: basta che funzioni. E non vi illudete: non dipende per niente dal vostro ingegno umano, più di quanto non vogliate accettare è la Fortuna a governarvi. Quante erano le probabilità che uno spermatozoo di vostro padre, tra miliardi trovasse il singolo uovo che vi ha fatto? Non ci pensate sennò vi viene un attacco di panico.
Boris Yellnikoff, dal film Whatever Works – Basta che funzioni
***

Silenzio
Cotonato,
plumbeo cielo,
ultimo
giorno
di san silvestro,
ultimo giorno
per tutto;
vorresti
un po’ di pace,
di calma,
e mandare a
quel paese tutti
quelli
a cui non vai,
che non te ne frega
niente,
non pensare,
e cacciare i guai,
fuori di casa;
tutti dormicchiano,
poi si vedrà,
l’importante è
stare non male,
l’importante è
vederti,
sentirti;
dov’è la
speranza,
tranquillità.

STEFANO MEDEL
***
Oh amore! Tu per me sei come il pranzo di Natale, come il rutto di Capodanno, come le pulizie di Pasqua!
LUCIANA LITTIZZETTO
***

Un ottimista sta alzato fino a mezzanotte per vedere il Nuovo Anno. Un pessimista sta alzato per accertarsi che il vecchio anno se ne vada via.

BILL VAUGHAN
***

 

BUON 2014* AUGURI Buon 2014***

dicembre 29th, 2013

BUON-2014-AUGURI

In questo Nuovo Anno
ti auguro di essere così folle da
aver fiducia nel prossimo nonostante
le ingiustizie subite.
Ti auguro di essere così caparbio
da lottare per i tuoi sogni più intimi
quelli per cui si spera una vita.
Ti auguro di essere così lucido
da impegnarti in ogni cosa come se da essa
dipendesse la tua intera vita.
Ti auguro di essere sveglio
così tanto da vivere nell’istante che stai vivendo
per trarne gioia, forza ed energia.
Ti auguro da avere cuore e braccia grandi
per accogliere in te tutta l’immensa gioia
dei tuoi sogni e progetti che diventano realtà.
Buon 2014.
Stephen Littleword

*

Che sia un Buon 2014, di Gioie Autentiche, Speranze Incrollabili e Amore Incondizionato.

Che i tuoi sogni brillino nel cielo,
e ti diano l’entusiasmo di perseguirli in questo nuovo anno,
che di dona 365 opportunità nuove per: cambiare, scegliere, crescere, gioire!
Sogna e Agisci Ora! Il potere è nelle tue mani!
Buon 2014!
Stephen Littleword, Aforismi

*

L’Anno vecchio oramai sta trascinando il suo pesante sacco pieno di giorni trascorsi, di avvenimenti che hanno reso quest’anno difficile, e pieno di incertezze. Un anno che molti di noi hanno vissuto con il cuore stretto dalla angoscia, senza lavoro senza la luce di una speranza. A tutti quelli che hanno sofferto e hanno stretto i denti per andare avanti, l’augurio che il nuovo anno porti la serenità, la speranza di giorni migliori, l’opportunità di realizzare i sogni, la possibilità di vivere una vita dignitosa e ritrovare la voglia di sorridere.
Auguri, auguri di cuore, che sia 2014 sereno!

*

Giunga a tutti il mio personale augurio per questo Nuovo Anno, che possa essere un anno ricco di gioia, serenità, amore, gratitudine e coraggio; dove tutti i nostri desideri possano venire realizzati e dove ogni sfida possa trionfare diventando esempio, esperienza, saggezza e amore per noi e per gli altri! Felice 2014 viaggiatori del mondo! :) )

*

Non smettere mai di correre verso un traguardo, non smettere di essere te stesso, lotta sempre per ciò che desideri.
Vivi per la tua vita, ama chi ti ama e aiuta quando puoi, sogna sempre mete impossibili, regalati in ogni istante attimi di vita eterna e in tutto questo immenso vivere racchiudi la magia dell’amore..
Madre Teresa di Calcutta

*

A Tutti quelli che, nonostante la zavorra gravi sulle loro spalle, riescono a volare sempre alto. A Coloro che riescono non a scacciare, ma ad accogliere la sofferenza perchè così possono plasmarla e trasformarla in FORZA DI VITA. A tutti quelli che in cerca della loro strada, riusciranno ad orientarsi seguendo “la bussola” che batte loro nel petto. Infine a Quanti, non con l’apparire, ma con L’ESSERE E IL FARE ci insegnano. Un immenso GRAZIE a loro e AUGURI a noi di poter imparare.
Buon 2014 a tutti noi!

*

Buon Anno

dicembre 29th, 2013

Buon Anno Aforismi

Quest’anno non ho fatto l’inventario, lascio tutto cosi com’è. Mi lascio addosso nella mia vita la delusione per ricordarmi quanto sia bella la speranza. Lascio nella mia vita l’indifferenza per ricordarmi che c’è sempre una mano pronta ad aiutarti. Lascio l’odio ricevuto nel mio cuore, perchè c’è sempre il perdono nel cuore della gente. Quest’anno non butto via niente, mi tengo nel mio cuore il tradimento perchè dopo c’è sempre un amore più grande che possa arrivare. Mi lascio addosso la noia di giornate grigie senza emozioni, per riconoscere la gioia di un raggio di sole. Quest’anno non farò l’inventario della mia vita, mi tengo addosso quelle foglie ormai secche che un tempo verdi mi davano gioia e felicità. Mi tengo tutto, le amicizie presunte per riconoscere quelle vere. Mi tengo le lacrime perchè dopo aver pianto ho sempre avuto lo sguardo più bello. Quest’anno mi lascio addosso l’equilibrio, perchè dopo essere caduto un sacco di volte ho capito che anche nell’anno che verrà, la stabilità non è mai certa. Buon Anno.

 

BUON ANNO IN TUTTE LE LINGUE DEL MONDO!!!

dicembre 29th, 2013

buon-anno-tutte-lingue

AFRIKAANS        gelukkige nuwejaar / voorspoedige nuwejaar
AKPOSSO           ilufio ètussé
ALBANIAN    Gëzuar vitin e ri
ALSATIAN   e glëckliches nëies / güets nëies johr
ARABIC       عام سعيد (aam saiid) / sana saiida
ARMENIAN             shnorhavor nor tari
ATIKAMEKW         amokitanone
AZERI       yeni iliniz mübarək
BAMBARA     aw ni san’kura / bonne année
BASAA     mbuee
BASQUE       urte berri on
BELARUSIAN     новым годам (Z novym hodam)
BENGALI        subho nababarsho
BERBER    asgwas amegas
BETI       mbembe mbu
BHOJPURI        nauka sal mubarak hoe
BOBO        bonne année
BOSNIAN    sretna nova godina
BRETON       bloavezh mat / bloavez mad
BULGARIAN     честита нова година (chestita nova godina)
BURMESE     hnit thit ku mingalar pa
CANTONESE   sun lin fi lok / kung hé fat tsoi
CATALAN bon any nou
CHINESE (MANDARIN) 新年快乐 (xin nian kuai le) / 新年好 (xin nian hao)
CORNISH bledhen nowedh da
CORSICAN pace è salute
CROATIAN sretna nova godina
CZECH šťastný nový rok
DANISH godt nytår
DARI sale naw tabrik
DUALA mbu mwa bwam
DUTCH gelukkig nieuwjaar
ENGLISH happy new year
ESPERANTO feliĉan novan jaron
ESTONIAN head uut aastat
EWE eƒé bé dzogbenyui nami
EWONDO mbembe mbu
FANG bamba mbou
FAROESE gott nýggjár
FINNISH onnellista uutta vuotta
FLEMISH gelukkig nieuwjaar
FON coudo we yoyo
FRENCH bonne année
FRISIAN lokkich neijier
FRIULAN bon an
FULA dioul mo wouri
GALICIAN feliz ano novo
GEORGIAN გილოცავთ ახალ წელს (gilocavt akhal tsels)
GERMAN Frohes neues Jahr / prosit Neujahr
GREEK Καλή Χρονιά (kali chronia / kali xronia) / Ευτυχισμένος ο Καινούριος Χρόνος (eutichismenos o kainourgios chronos)
GUJARATI sal mubarak / nootan varshabhinandan
GUARANÍ rogüerohory año nuévo-re
HAITIAN CREOLE bònn ané
HAOUSSA barka da sabuwar shekara
HAWAIIAN hauoli makahiki hou
HEBREW שנה טובה (shana tova)
HERERO ombura ombe ombua
HINDI nav varsh ki subhkamna
HMONG nyob zoo xyoo tshiab
HUNGARIAN boldog új évet
ICELANDIC gleðilegt nýtt ár
IGBO obi anuri nke afor ohuru
INDONESIAN selamat tahun baru
IRISH GAELIC ath bhliain faoi mhaise
ITALIAN felice anno nuovo / buon anno
JAVANESE sugeng warsa enggal
JAPANESE あけまして おめでとう ございます (akemashite omedetô gozaimasu)
KABYLIAN aseggas ameggaz
KANNADA hosa varshada shubhaashayagalu
KASHMIRI nav reh mubarakh
KAZAKH zhana zhiliniz kutti bolsin
KHMER sur sdei chhnam thmei
KIEMBU ngethi cya mwaka mweru
KINYARWANDA umwaka mwiza
KIRUNDI umwaka mwiza
KOREAN 새해 복 많이 받으세요 (seh heh bok mani bat uh seyo)
KURDE sala we ya nû pîroz be
KWANGALI mvhura zompe zongwa
LAO sabai di pi mai
LATIN felix sit annus novus
LATVIAN laimīgu Jauno gadu
LIGURIAN bón ànno nêuvo
LINGALA bonana / mbúla ya sika elámu na tombelí yɔ̌
LITHUANIAN laimingų Naujųjų Metų
LOW SAXON gelükkig nyjaar
LUGANDA omwaka omulungi
LUXEMBOURGEOIS e gudd neit Joër
MACEDONIAN Среќна Нова Година (srekna nova godina)
MALAGASY arahaba tratry ny taona
MALAY selamat tahun baru
MALAYALAM nava varsha ashamshagal
MALTESE is-sena t-tajba
MANGAREVAN kia porotu te ano ou
MAORI kia hari te tau hou
MARATHI navin varshaachya hardik shubbheccha
MARQUISIAN kaoha nui tenei ehua hou
MOHAWK ose:rase
MONGOLIAN Шинэ жилийн баярын мэнд хvргэе (shine jiliin bayariin mend hurgeye)
MORÉ wênd na kô-d yuum-songo
NDEBELE umyaka omucha omuhle
NGOMBALE ngeu’ shwi pong mbeo paghe
NORMAN boune anna / jostouse anna
NORWEGIAN godt nyttår
OCCITAN bon annada
ORIYA subha nababarsa / naba barsara hardika abhinandan
OURDOU naya sar Mubarak
PALAUAN ungil beches er rak
PAPIAMENTU bon anja / felis anja nobo
PASHTO nawe kaalmo mobarak sha
PERSIAN سال نو مبارک (sâle no mobârak)
POLISH szczęśliwego nowego roku
PORTUGUESE feliz ano novo
PUNJABI ਨਵੇਂ ਸਾਲ ਦੀਆਂ ਵਧਾਈਆਂ (nave saal deeyan vadhaiyaan)
ROMANCHE bun di bun onn
ROMANI baxtalo nevo bersh
ROMANIAN un an nou fericit / la mulţi ani
RUSSIAN С Новым Годом (S novim godom)
SAMOAN ia manuia le tausaga fou
SAMI buorre ådåjahke
SANGO nzoni fini ngou
SARDINIAN bonu annu nou
SCOTTISH GAELIC bliadhna mhath ur
SERBIAN Срећна Нова година (Srećna Nova godina)
SHIMAORE mwaha mwema
SHONA goredzva rakanaka
SINDHI nain saal joon wadhayoon
SINHALESE ශුභ අළුත් අවුරුද්දක් වේවා (shubha aluth awuruddak weiwa)
SLOVAK šťastný nový rok
SLOVENIAN srečno novo leto
SOBOTA dobir leto
SOMALI sanad wanagsan
SPANISH feliz año nuevo
SRANAN wan bun nyun yari
SWAHILI mwaka mzuri / heri ya mwaka mpya
SWEDISH gott nytt år
SWISS-GERMAN es guets Nöis
TAGALOG manigong bagong taon
TAHITIAN ia orana i te matahiti api
TAMAZIGHT assugas amegaz
TAMIL இனிய புத்தாண்டு நல்வாழ்த்துக்கள் (iniya puthandu nal Vazhthukkal)
TATAR yaña yıl belän
TELUGU నూతన సంవత్శర శుభాకాంక్షలు (nuthana samvathsara subhakankshalu)
THAI สวัสดีปีใหม่ (sawatdii pimaï)
TIBETAN tashi delek / losar tashi delek
TIGRE sanat farah wa khare
TSHILUBA tshidimu tshilenga
TSWANA itumelele ngwaga o mosha
TULU posa varshada shubashaya
TURKISH yeni yılınız kutlu olsun
TWENTS gluk in’n tuk
UDMURT Vyľ Aren
UKRAINIAN Щасливого Нового Року / З Новим роком (z novym rokom)
URDU naya sal mubarak
UZBEK yangi yilingiz qutlug’ bo’lsin
VIETNAMESE Chúc Mừng Nǎm Mới / Cung Chúc Tân Niên / Cung Chúc Tân Xuân
WALOON ene boune anéye, ene boune sintéye
WALOON (“betchfessîs” spelling) bone annéye / bone annéye èt bone santéye
WELSH blwyddyn newydd dda
WEST INDIAN CREOLE bon lanné
WOLOF dewenati
XHOSA nyak’omtsha
YIDDISH a gut yohr
YORUBA eku odun / eku odun tun tun / eku iyedun
ZERMA barka’n da djiri tagio
ZULU unyaka omusha omuhle

FRASI SUI RE MAGI

dicembre 27th, 2013

re-magi-22

Erano persone certe che nella creazione esiste quella che potremmo definire la “firma” di Dio, una firma che l’uomo può e deve tentare di scoprire e decifrare.
Papa Benedetto XVI
***

I tre santi Re Magi d’Oriente
chiedevano fermandosi in ogni città:
“O donne, o fanciulle, sapreste dirci
la strada per Betlemme dove va?”

Né giovani né vecchi lo sapevano
e essi riprendevano il tragitto,
ma una cometa dalla chioma d’oro
or li guidava come una lanterna.

La stella sulla capanna di Giuseppe
alfine si fermò e i santi tre re Magi
alla soglia si poterono affacciar;
muggiva il bue, piangeva il bambinello,
e i Re Magi cominciarono a cantar.
Heinrich Heine

***
Ma da quale parte è Dio
Se ne sta con gli ostensori?
O qui
Dove lo prego io
Dal mattino fino a sera?
Gesù Cristo che adoriamo
Quali figli preferì?
I Re Magi e il loro oro
O noi
Che strisciamo qui?
Notre-Dame de Paris
***

Persero un giorno la stella.
Com’è possibile perdere la stella?
Per averla fissata troppo a lungo…
I due re bianchi,
ch’erano due sapienti di Caldea,
col bastone tracciarono sul suolo grandi cerchi.

Si misero a far calcoli, si grattarono il mento…
Ma la stella era scomparsa
come sscompare un’idea,
e quegli uomini, l’anima dei quali
aveva sete di essere guidata,
piansero drizzando le tende di cotone.

Ma il povero re nero, disprezzato dagli altri,
disse a se stesso: “Pensiamo alla sete
che non è la nostra.
Occorre dar da bere, lo stesso, agli animali”.

E mentre reggeva il suo secchio,
nello spicchio di cielo
in cui si abbeveravano i cammelli
egli scorse la stella d’oro che danzava silente.
Edmond Rostand
***

Una luce vermiglia
risplende nella pia
notte e si spande via
per miglia miglia e miglia.
Oh nova meraviglia!
Oh fiore di Maria!
Passa la melodia
e la terra si ingiglia.
Cantano tra il fischiare
del vento per le forre,
i biondi angeli in coro;
ed ecco Baldassarre,
Gaspare e Melchiorre
con mirra, incenso e oro.
Gabriele D’Annunzio
***

“Non ho come i Magi
che sono ritratti nelle immagini
dell’oro da donarti.”

“Dammi la tua povertà.”

“Non ho nemmeno, Signore,
la mirra dal buon profumo
e neppure l’incenso in tuo onore.”

“Figlio mio. dammi il tuo cuore.”
Francis Jammes 
***

Era pieno inverno.
Soffiava il vento della steppa.
E tremava il neonato nella grotta
sul crinale della collina.

Il fiato del bue lo riscaldava.
Animali domestici stavano nella grotta,
sulla mangiatoia aleggiava un tiepido vapore.

E lì accanto, mai scorta fino allora,
più discreta d’un lucignolo
alla finestra d’un capanno,
riluceva una stella sulla via di Betlemme.

Una gran folla si assiepava presso la collina.
Albeggiava. Comparivano i tronchi dei cedri.
E a loro: “Chi siete?” chiese Maria.
Noi, stirpe pastori e messaggeri del cielo,
siamo qui per cantare lodi a voi due.
“Non si può, tutti insieme.
attendete sulla soglia”

Albeggia. Dalla volta celeste l’alba scacciava,
come granelli di polvere, le ultime stelle.
E dalla gran folla solo i Magi
Maria lasciò entrare nella grotta.

I Magi, nell’ombra, in quella stalla buia
bisbigliavano, trovando a fatica le parole.
A un tratto qualcuno, nell’oscurità,
con la mano trasse un po’ a sinistra
dalla mangiatoia uno dei tre Magi;
e quello si volse: dalla soglia, come fosse in visita,
alla Vergine guardava la stella di Natale.
Boris Pasternak
***

Natale. Guardo il presepe scolpito,
dove sono i pastori appena giunti
alla povera stalla di Betlemme.
Anche i Re Magi nelle lunghe vesti
salutano il potente Re del mondo.
Pace nella finzione e nel silenzio
delle figure di legno: ecco i vecchi
del villaggio e la stella che risplende,
e l’asinello di colore azzurro.
Pace nel cuore di Cristo in eterno;
ma non v’è pace nel cuore dell’uomo.
Anche con Cristo e sono venti secoli
il fratello si scaglia sul fratello.
Ma c’è chi ascolta il pianto del bambino
che morirà poi in croce fra due ladri?

Salvatore Quasimodo

Buon Onomastico STEFANO!

dicembre 26th, 2013

stefano

Festeggiamo il tuo nome in un contesto di festa, gioia, felicità portati ieri dal Natale. Nella tua casa la festa continua oggi, con il tuo onomastico, ti auguro di festeggiarlo al meglio con le persone che ti vogliono bene.

Buon Onomastico Stefano!

AUGURI STEFANIA!

dicembre 26th, 2013

stefania

 

Festeggiamo il tuo nome, nel giorno in cui i cui i cuori sono ancora pieni di gioia e serenità portati dal giorno di Natale.
Penso alla dolcezza, all’allegria, alla creatività pronunciandolo.
Auguri Stefania! Passa un Buonissimo Onomastico!

 

25 DICEMBRE 0000

dicembre 25th, 2013

jesusincrib3
25 dicembre 0000

Caro diario, è nato, l’abbiamo chiamato Gesù, è negro!

Maria quando l’ha visto mi ha chiamato e mi ha detto: «Peppino, ti ricordi quando ti ho parlato della colomba? Be’, mi ero sbagliata, non era una colomba, era un corvo».

E pensare che io avevo avuto un presentimento, quando per l’annunciazíone si era presentato l’arcangelo Mandingo: uno così spiritoso che tutti lo chiamavano Idris.

Allora ho telefonato a Gabriele e gli ho detto: «Gabbriè io t’agg’a parrà del tuo collega, perché qua è nato Gesù e…!»

Ma quello subito mi ha interrotto gridando di gioia: «Evviva, alleluia, è nato il figlio di Dio». «Perché», ho detto io, «Dio è extracomunitario?»

E quello niente, tutto eccitato urlava: «Lui è la luce!»

E io: «Si, ma ne ha presa troppa, è sovraesposto! Insomma, Gabbriè, questo è un problema grosso, lo vuoi capire? A parte il fatto che me l’hanno fatto nascere senza nemmeno il permesso di soggiorno, ma mò il presepe come lo facciamo? Io non ho niente contro quelli di colore, ma siamo realistici: se nella mangiatoia ci mettiamo il bambinello nero so’ sicuro che rimangono tutti delusi, peggio che per la Ferilli quando la Roma ha vinto lo scudetto!»

E Gabriele: «Ma stai calmo Peppino, tu esageri, magari non se ne accorge nessuno…»

E invece se ne erano già accorti tutti, e si erano pure messi a fare gli spiritosi: i pastori portavano le pecore nere, gli angeli invece di cantare alleluia facevano il coro: «È nata ‘nu criatur’ è nat’ nir, ‘a mamma o chiamma cir, è nir’ nir’ cumm’a cchè!»… Non ti dico che casino: la donna con la brocca in testa ha fatto cadere la brocca per le risate.

Ma c’era anche chi non rideva, anzi! La cometa, saputa la notizia, non si è neanche fermata: «Questa è una fermata a richiesta», ha detto, e ha tirato dritto.

Non ti dico poi quando sono arrivati i magi! Gaspare appena l’ha visto è sbottato: «Oddio!» «Che c’è?» ha risposto Gesù. E anche Baldassarre è sbottato: «Uh, Madonna!» «Che c’è?» ha detto Maria, e io l’ho fulminata con lo sguardo. «Marì, per piacere, non ti ci mettere pure tu, che qua già stiamo inguaíati!» Melchiorre era il più scocciato: «Tutta ‘sta strada per un negro!» ha detto, e io mi sono un po’ risentito, e gli ho fatto notare che pure Baldassarre è nero. «Si, ma lui è il re!» hanno risposto loro. E poi, prima di andarsene, si sono messi a cantare il blues: Magic moments, per l’esattezza.

E siccome il paese è piccolo e la gente mormora e non si fa mai i c… suoi, dopo due ore la notizia la sapevano tutti! E qui sono cominciati i guai veri. Infatti, telefona Gabriele e mi dice: «Peppino, devi scappare! Erode ha sentito di tuo figlio e ha deciso di uccidere tutti i neri». E io ho detto: «O poveri neonati!» «Ma quali neonati, Peppì? Quello ha deciso di eliminare tutti i neri, ma proprio tutti! Ha detto che tanto vale fare un lavoro fatto bene! Che vuoi fare, quello è fatto così!» «E mica solo lui!» ho detto io, e già mi chiedevo dove potevamo scappare. Ma Gabriele ha avuto un’idea: «Peppino dovete andare in Africa! Là è pieno di negri e Gesù si può confondere!»

Credo proprio che abbia ragione e così stasera partiamo per l’Africa.

Io e la mia famiglia saremo i primi e ultimi immigrati alla rovescia!

 GIOBBE COVATTA, L’INCONTINENTE BIANCO

« Prev - Next »