Frasi Amore

Frasi Amore Le Più Belle Citazioni Sull’Amore che parlano D’Amore Vero. Pensieri e Frasi Famose D’Amore Autentico! FRASI AMORE!!!



Comunicare con lo sguardo …

settembre 13th, 2013

Comunicare con lo sguardo

Comunicare con lo sguardo e’ sempre qualcosa di speciale e non esiste una comunicazione piu’ bella e dolce di quella degli occhi. @SumyBlog

 

TRAME SEGRETE

luglio 24th, 2013

passion-desire-love-sex

Un giorno mi aveva spiegato che nella vita non c’è nulla di paragonabile all’emozione che si prova quando si spoglia una donna per la prima volta. Non mi aveva mentito, ma mi aveva taciuto parte della verità. Non mi aveva detto dello strano tremore che trasforma ogni bottone, ogni cerniera in un’impresa da titani. Non mi aveva detto della malia di un corpo palpitante, dell’incantesimo di un bacio né di quel miraggio che sembrava ardere in ogni poro della pelle. Sapeva che il miracolo avviene una sola volta nella vita ed è fatto di trame segrete che, una volta svelate, svaniscono per sempre.
L’ombra del vento – Carlos Ruiz Zafon

ANCHE GLI ANIMALI PROVANO AMORE

luglio 18th, 2013

animals love
Fra gli uomini, molte cose passano per amore e non lo sono, eppure nessuno sarebbe disposto a negarne l’esistenza o avrebbe dubbi sul fatto che gli esseri umani sono capaci di innamorarsi. È improbabile che l’amore romantico (o qualsiasi altra emozione) sia apparso la prima volta negli esseri umani senza alcun precursore evolutivo negli animali. Infatti gli animali hanno gli stessi sistemi cerebrali che negli esseri umani sono implicati nel sentimento amoroso (o in altre emozioni) e omologhi substrati neurochimici. La presenza di queste vie nervose lascia supporre che se gli esseri umani possono provare l’amore romantico, allora almeno alcuni altri animali possono allo stesso modo sperimentare questa emozione.

Marc Bekoff, DALLA PARTE DEGLI ANIMALI

Per fortuna sei con me…

ANNA FATA * AMORE ZEN

luglio 4th, 2013

amorezen

Non si scappa, è bene ribadirlo: si deve partire da sé per poter arrivare all’altro e tornare poi a propria volta cambiati e arricchiti nella propria dimora interiore.
Si tratta di un ciclo ininterrotto che si autoalimenta.
Sentire, sapere e perseguire quello che ci fa stare bene è la suprema forma di amore per noi stessi. Se ci si protende ecccessivamente verso l’altro, se gli si va incontro oltre le proprie possibilità, si rischia di perdere l’equilibrio, ci si decentra.
ANNA FATA, AMORE ZEN
***

Ritornare a sé non è del tutto facile, ma è sempre possibile. La via del ritorno a casa può essere ardua, ma è sempre percorribile.
Bisogna partire da un io per poter formulare e avere a che fare con un tu. Cercare un equilibrio tra questi due estremi è la sfida a cui siamo costantemente chiamati. Non si può perdere uno dei due poli della dialettica, pena l’annullamento della relazione stessa.
ANNA FATA, AMORE ZEN
***

Lavorare con se stessi e su se stessi, questo è l’imperativo costante.
Il che significa: riconoscere e soddisfare i propri bisogni,le proprie necessità,cercare le situazioni che ci fanno stare bene, evolvere e crescere, e rifuggire da quelle che ci sottraggono energia, che ci svuotano, che ci fanno stare male.
Volersi bene è l’unico modo per catalizzare l’amore.
ANNA FATA, AMORE ZEN

***
Saper rispettare i propri spazi, modi e tempi è fondamentale per fare sì che anche l’altro faccia altrettanto con noi. Se chiediamo un pomeriggio da trascorrere da soli o in compagnia di una
persona che non sia il partner, dobbiamo essere altrettanto disponibili se ci viene rivolta in seguito la stessa richiesta.
Una persona che si vuole bene è soddisfatta della sua condizione di vita, perché si comporta in modi che promuovono il suo benessere.
L’altro non deve riempire un vuoto dentro di noi, ma offrire qualcosa di più, che non si elemosina, ma si ottiene liberamente.
Quando si nutre amore verso se stessi’ si offre la possibilità all’amore di fluire liberamente, da sé all’altro e viceversa.
Amandoci offriamo la possibilità al partner di fare altrettanto e la fedeltà che ne deriva è autentica, senza alcuno sforzo né pretesa.
La fedeltà a se stessi e alla propria vita interiore è la condizione indispensabile per incontrare persone altrettanto fedeli e per agire in modo congruente ai propri valori, sentimenti e principi.
ANNA FATA, AMORE ZEN

Nei tuoi sogni

luglio 2nd, 2013

Fammi entrare nei tuoi sogni

nel tuo mare d’acqua cheta

me ne sto lì.. quieta quieta

ranicchiata tra gli scogli.

Fammi entrare nei tuoi pensieri

in quei verdi sentieri

nel tuo cielo tra le stelle

per respirare la tua pelle.

Dischiudi la tua soglia

ad ali di farfalla

intrisa del tuo sorriso

prelude il paradiso

Ogni notte..mentre dormi

fammi entrare nei tuoi sogni

me ne sto lì..senza far rumore

ascolto il battito del tuo cuore…

4 ranicchiata tra gli scogli

Voglio amarti

giugno 26th, 2013

Ti amo
perché voglio amarti,
con le tue tristezze
e la tua allegria.
Per i tuoi silenzi
e la tua gioia spensierata.
Per le tue debolezze
e la tua forza.
Per il tuo sorriso
e per i tuoi occhi
riflessi nei miei.
Voglio amarti
perché non posso pensare
nemmeno un istante
di non amarti.
Amami
perché sei libero
di non amarmi.
Amami se vuoi…(Alessia S. Lorenzi da “Come il Canto del Mare”)voglio amarti

Stava pensando alla misteriosa permanenza dell’amore

giugno 25th, 2013

Foto d'autore bacio

Stava pensando alla misteriosa permanenza dell’amore, nella corrente mai ferma della vita.
Tre volte all’alba, Alessandro Baricco

***

Tre Volte all'Alba - Alessandro Baricco Tre Volte all’Alba

Alessandro Baricco

Compralo su il Giardino dei Libri

Amore a distanza.

aprile 11th, 2013

Chi vive una storia a distanza, attraversa stati d’animo mai provati.
Chi vive lontano da chi ama ha una forza dentro incredibile.
Ci sono momenti in cui ti senti serena, in cui ti “basta” sentirlo per non abbatterti. In questi momenti, ti senti positivo, sei tutto un “stringiamo i denti, siamo forti, queste sofferenze verranno ripagate (…)” e sorridete insieme, vi date altro coraggio e ricaricate le “pile”.
Poi, ci sono momenti in cui la solitudine ti si incolla addosso, insieme alla nostalgia, insieme alle lacrime.
Questi momenti arrivano all’improvviso, non parti dal concetto “è lontano, quindi mi manca, quindi sto male”.
No, alla base c’è una mancanza che puoi quasi toccare.
(…) Mi manca la mattina quando mi sveglio, perché quando è con me, magari è proprio dall’altra parte del letto, su di un fianco, a guardarmi, a sorridermi.
Mi manca nell’ora dei pasti, tra un “cuciniamo insieme”, “guarda come ho apparecchiato la tavola!”, tra i piatti lavati, le molliche a terra perché “non è colpa mia, quando il pane è fresco, fa casino”. Manca quando mi faccio il caffè, perché lui mi vizia con il cappuccino.
Mi manca mentre sorrido per un motivo ben preciso che però, devo spiegargli attraverso un telefono.
Mi manca quando ho gli occhi e le guance umide e quando magari evito di dirglielo perché so quanto male gli fa non potermele asciugare.
Mi manca quando alla sera, stringo l’altro cuscino e prendo sonno solo alle prime luci dell’alba.
Mi manca, manca, perché quando ami, quando ami forte e pensi che sia l’uomo della tua vita, l’unico posto in cui vorresti essere è proprio accanto al suo.
Non importa dove, con lui è sempre casa.
Non importa a cosa devo rinunciare, mollerei tutto.
Non importa il resto, perché insieme, si arriva dappertutto.
Ce la faremo perché ci amiamo e con questo, non c’è distanza che tenga.

──ericas.

amore a distanza

« Prev - Next »



LIBRO: Ricette Vegan - Le 4 Stagioni