Dediche Amore

Dediche Amore Dediche sull’Amore da regalare a chi ti sta accanto, le migliori Dediche di Amore per colorare la giornata ad una persona che ti sta a cuore. Cercho una dedica di Amore o vuoi scrivere nel libro della tua vita le più belle dediche d’Amore? Registrati e scrivi la tua Dedica d’Amore e… il resto e’ Emozione!



19 marzo “Caro papà”

marzo 17th, 2014

Non ti ho mai scritto papà

le letterine di tanti anni fa

iniziavano con “Cari genitori”

e  promesse di essere più buoni

oggi voglio iniziare con “Caro papà”

dimmi, in cielo come si sta?

Qui la mia vita è sempre in salita

sembra, pare, si dice

che inconsapevolmente

sei stato tu l’artefice

che ha bloccato la mia mente.

Ho cercato, l’ho sempre cercato

in ogni persona che ho incontrato

ma quell’amore non l’ho mai trovato

o forse meglio dir “recuperato”

al confronto eri sempre vincente:

tarlo della mia mente!

Complesso di Elettra?

Appena un pochino

capace però di cambiare il destino.

Chiudo gli occhi ora papà,

torno indietro, ti vedo

là in quell’orticello

che ormai era il tuo credo…

Prima che l’argine si sgretola

è buona regola

stringere il nodo della fune

e oltrepassare il fiume

niente lacrime, solo allegria

per un giorno di festa, la festa tua!

Auguri papà Giuseppe

per tutti noi “Peppino”

brindo con te

versami il tuo buon vino!

watch?v=__hsgTlM9qA

24 papà.psd

La forza dell’amore

gennaio 23rd, 2014

Il fluire di una vita normale

poi ad un tratto un ciclone mi assale

non capisco come e perché

tutto brilla ora che ho te!

 

Il grigio piano si scolora

per divenir un tenue color viola

nel cielo limpido e sereno

l’arcobaleno!

 

Tu hai acceso il mio cuore

fiamma d’amore!

Senza la tua “essenza”

tutto muta, tutto cambia.

 

A te, amore mio sublime

queste note e queste rime

l’amore è eterno finchè dura…

avanti tutta…mettiamoci alla prova!

 

http://youtu.be/qyS8NMqXsCw

 

13 a te amore mio sublime.psd

 

DEDICATO A TE Frasi

novembre 3rd, 2013

coppia

Dedicato a…
chi trova un valido motivo per alzarsi al mattino
e se non c’è lo crea con l’immaginazione.
A chi crede in sé e non dimentica di credere negli altri.
A chi ascolta la propria voce interiore
e la manifesta, oltre il brusio e il grigiore del mondo.
Agli entusiasti, ai tenaci, ai caparbi
e a chi non si arrende nonostante le prove.
A chi tende la mano senza interessi
e chi, nonostante le ingiustizie,
è il primo a far bene e a cambiare le cose.
A voi è dato di governare le leggi del mondo,
perché se esiste una Via, la troverete,
se non esiste, la immaginerete quel tanto che basta
per trasformarla in realtà.
A voi, dedico un sogno,
piccole parole, piccole cose.
Stephen Littleword, Piccole cose

***

Dedico a te ogni primo pensiero del mattino, ogni ultimo augurio della notte.
dedico a te le più dolci speranze e i più sublimi sogni.
dedico a te le piccole attenzioni della vita di ogni giorno, quei piccoli mattoncini che fanno di una storia un capolavoro.
dedico a te la forza e l’entusiasmo che muove i miei passi in questo mondo.
dedico a te la mia voglia di essere una persona migliore.
Ti dedico queste parole che non lascerò ferme su carta da lettera, ma farò sì che siano libere di diventare carezza, e conforto e sostegno e sacrificio…. e Amore.
Anton Vanligt, MAI TROPPO FOLLE

***

Ho sentito profumi che portano nausea
ho cercato calore da chi non ne aveva
ho pregato la notte col sole finivo
sono stato un disastro per chi mi ha creduto
tu mi hai preso la mano e mi hai detto proviamo
cosa abbiamo da perdere è tutto già scritto
io ti ascolto sognare io sono nel sogno
è per questo che adesso ti dedico tutto
ti dedico tutto

Il mestiere si impara il coraggio ti viene
il dolore guarisce la tempesta ha una fine
ma diverso è sapere la cosa più giusta
siamo naufraghi vivi in un mare d’amore
e viviamo pensando e scriviamo canzoni
benvenuti nel secolo delle illusioni
ci sarà prima poi la sentenza o il giudizio
è per questo che adesso ti dedico tutto
ti dedico tutto
 
BIAGIO ANTONACCI, TI DEDICO TUTTO

Che le mie parole siano uno sputo nel vostro occhio opaco e cisposo.

Ma, Caro Insegnante, lasciamo i nostri vili detrattori. Tu che esisti, che hai ancora un briciolo di speranza, tu puoi ancora assaporare quest’esperienza antichissima e sorprendente, intensa e inconfondibile, unica, che è l’insegnamento, il grande insegnamento, le cui tracce e rovine giacciono e riaffiorano talora qua e là nel fango crepato della storia, o forse del mito. A te che ancora sei in condizione di amare a fondo questo lavoro, non nella forma indebolita e scarnificata che l’edificio scolastico ti regala ogni giorno, ma nella sua fremente e appassionata intera misura, spesso stornata dai luoghi deputati a promuoverla, a te dedico queste lettere, questa confidenza, questa speranza.

Paolo Mottana, Caro  insegnante

***

Non hai idea di quanto sia stato difficile trovare un dono da portarTi.

agosto 28th, 2013

specchio-poesia-dono

Non hai idea
di quanto sia stato difficile
trovare un dono
da portarTi.
Nulla sembrava la cosa giusta.

Che senso ha portare oro
ad una miniera d’oro,
oppure acqua all’Oceano.

Ogni cosa che trovavo,
era come portare spezie
in Oriente.

Non Ti posso donare
il mio cuore
e la mia anima,
perché sono già Tue.

Così, Ti ho portato
uno specchio.
GuardaTi
e ricordami.

Jalāl al-Dīn Rūmī
Kelsie Taylor’s picture

PAPA FRANCESCO: DOMENICA DELLE PALME 2013

marzo 24th, 2013

“Non siate mai uomini, donne tristi: un cristiano non può mai esserlo! Non lasciatevi prendere mai dallo scoraggiamento! La nostra non è una gioia che nasce dal possedere tante cose, ma dall’aver incontrato una Persona: Gesù, dal sapere che con Lui non siamo mai soli, anche nei momenti difficili, anche quando il cammino della vita si scontra con problemi e ostacoli che sembrano insormontabili, e ce ne sono tanti! Noi accompagniamo, seguiamo Gesù, ma soprattutto sappiamo che Lui ci accompagna e ci carica sulle sue spalle: qui sta la nostra gioia, la speranza che dobbiamo portare in questo nostro mondo. Portiamo a tutti la gioia della fede!”

Papa Francesco, domenica delle Palme, 24/03/13

LETTERA PER SAN VALENTINO

febbraio 14th, 2013

Auguri Amore mio…
Auguri a te che mi hai dato sempre molto più di quello che ho chiesto…
Auguri all’amore che hai dentro e che vedo farsi materia in ogni istante…
Anche quando la vita corre troppo in fretta per starci dietro, anche quando la tensione e le pressioni sembrano oscurare la vista e il sentimento…
Auguri a te che mi fai muovere il cuore e l’anima…a te che mi comprendi più di quanto io lo faccia con me stessa… a te che porti ogni giorno la luce nel buio dei miei pensieri.
Auguri ai tuoi occhi che sanno parlare e spiegarmi cose che non sapevo, che non vedevo, che non sentivo….
Auguri alle tue mani, cornice e quadro allo stesso tempo di amore, dolcezza, passione, tenerezza.
Auguri alla tua anima, così grande e dolce, saggia e vera, così semplice e viva, così inspiegabilmente e fantasticamente vicina alla mia.
Auguri amore Mio…
Auguri a questo amore che non ha piu’ parole per esprimere la grandezza di cio’ che siamo…Parole che dovremmo inventare…parole che non esistono ma sappiamo…
Parole dette sulle labbra…parole che io e te diciamo solo con gli occhi…parole senza suono ma che fanno rumore dentro….
Auguri amore Mio…
Auguri amore per questo anno in più che si appresta ad arrivare, che ti prepari a vivere, che mi stai per regalare… per un altro anno di te, di vita, di noi.
Auguri per la tua, la nostra vita…che possa essere migliore
Auguri amore, sulle labbra e sul cuore…
Auguri amore mio…
Sono qui e sorrido…
Sorrido pensando a quando leggerai questa lettera
Sorrido perché sono secoli che non te ne scrivo una
Sorrido perché penso a noi…
a noi…
e alle stelle della notte che pure loro sorridono al mio tenerti stretto..
ai miei occhi che ovunque guardano è sempre te che vedono
ai miei pensieri, che per quanto possano vagare, e viaggiare, alla fine è sempre da te che arrivano
e penso al nostro tempo, che passa veloce ma non cambia
quello che sento
e penso all’emozione che ancora mi invade e mi travolge
quando di notte e in silenzio mi riempi di baci…
e addormentandomi piano
sento il tuo respiro in gola…
e mentre i nostri sogni si fondono e si confondono
sento la tua anima che si stringe forte alla mia.
E penso a Noi due che ci siamo scelti senza il bisogno di dover a parole sceglierci,
nel silenzio e nella dolcezza di un abbraccio, per una volta e per sempre..
a noi che ci scegliamo ogni giorno in un Ti Amo, in una telefonata,
in uno sguardo, in un sorriso…
Ogni giorno ti trovo e tu sai dare pace e colore alla mia anima
come niente e nessuno,
tu sei lì da sempre…oltre il ricordo del mio respiro…
Come se davvero TU per me fossi nato…ed io per te…
A noi Noi….
E a quell’emozione che toglie il fiato a starla a spiegare
Siamo fino al punto più intenso del sentire…siamo gli occhi negli occhi e le mani nelle mani…
E sorrido perché penso che mi tremano le mani mentre scrivo pensando a quanto sei…e quando bene mi fai…
Amo quando ti brillano gli occhi e spero che in questo momento stiano brillando cosi come me li immagino…
Auguri amore mio
Ti amo!

Anna Pianura

Le parole che non ti ho detto

novembre 4th, 2012

le parole che non ti ho detto

Le parole che non ti ho detto, sono ancora tutte lì.
Sono quel nodo in gola, che non va ne sù e ne giù.
E sono quasi certa, che se io le mandassi giù, peserebbero così tanto, che non riuscirei a digerirle. E se anche ipoteticamente dovessi riuscirci, poi..potrei dimenticarle. E io non voglio.
Le parole che non ti ho detto, non te le dirò mai guardandoti dritto negli occhi. Sono talmente tante, che non sò se avrai pazienza di ascoltarle, e magari trovandomi davanti a te, per l’ imbarazzo..rischierebbero di andarmi “di traverso”.

Le parole che non ti ho detto, sono ancora tutte lì. E forse un giorno te le dirò..scrivendoti una lettera.

Tanya Bì ©

PERCHÉ LA REALTÀ SIA PIÙ BELLA DEL SOGNO*

novembre 1st, 2012

Fabrizio Guerra Fotografo

Ti auguro una vita di meraviglie,
che tutti i vostri sogni diventino realtà
e ancor di più…
perchè la realtà sia più bella del sogno!
Stephen Littleword

Una donna singolare…

ottobre 26th, 2012

 

Mamma… una creatura pura e trasparente come nessuna… e al tempo stesso piena di colori! Sì piena di colori! Il suo carattere era così solare, pieno di energia e di vita che all’apparenza sembrava che la sua vita andasse a gonfie vele, quando invece nascondeva angosce non dette…

Mamma hai combattuto una battaglia più grande di te, ma non hai mai fatto trapelare niente… Sempre pronta a confortare l’animo altrui, sempre con il sorriso sulle labbra, pronta ad allietare e ad aiutare gli altri. Senza mai far intravedere le tue pene… Eri una persona al di sopra di ogni possibile immaginazione… da cui tutti rimanevano incantati…  Tutti ti ammiravano… 

Hai lasciato un vuoto inenarrabile…  Una persona di cui non si può fare a meno… ed ora tua figlia non ha pace… in attesa di un ritorno che non avverrà mai più… non se ne capacita… non vi riesce…

Il tarlo del dolore la annienta… vuole solo sua madre che però è partita per un viaggio di sola andata…

Next »