Aforismi

Aforismi Aforismi Belli, Aforismi Per Tutti i Gusti, Scegli Un Aforisma Speciale, Aforismi e Aforismi Celebri ► AFORISMI BELLI!



Scriverò di te. …

aprile 4th, 2015

I momenti più belli?
Sono stati quando l’inchiostro toccava le nostre anime, quando quello che scrivevo ci regalava sogni e brividi, quando tu ancora non avevi un viso ai miei occhi, un respiro sulle mie labbra, un battito sul mio cuore, e noi ogni giorno lì, a tremare senza avere freddo; era come un sogno in un cassetto sempre aperto, era la speranza che da qualche parte, ovunque tu fossi, io potevo amarti.
Avrei voluto vivere con te le mie poesie, i miei racconti, i miei pensieri, ma la realtà non è mai un sogno, e i sogni appartengono al cielo, e se ti toccano o ti sfiorano, c’è sempre la sensazione che non durano per sempre.
Il mio amore per te è infinito, troppo grande, non ci sta tutto sul mio cuore non ci sta sui miei occhi, devo piangere quando scrivo di te, devo farti uscire un po’, e sentirti sulle mie labbra. Tu sarai sempre la mia stella, quella che brillava da lontano, tu sarai sempre il mio sogno impossibile, quello irraggiungibile, e i sogni vanno lasciati lì, dove nessuno può entrare. Le mie parole appartengono al mio cuore, e non è stato difficile scriverti ti amo, ma è stato impossibile viverlo, viverci, è stato come se di colpo il sole lasciasse spazio alle nuvole, e la pioggia portasse via tutti quei momenti pieni d’inchiostro. Ormai vivrò senza di te, ma non senza amore, niente sarà perso fino a quando un sogno vivrà dentro le mie vene, scriverò ancora, quando il petto mi farà male, scriverò il mio sogno, il mio desiderio, scriverò a te, che mi penserai o non lo farai, che mi amerai o mi odierai, scriverò ancora l’impossibile, come quando tremavamo, scriverò che ti amo, ovunque tu sia…..

Il tempo finito. ..

aprile 2nd, 2015

Il nostro tempo era finito
come le lancette di un orologio che si fermano di colpo
era ormai finito
senza respiro.
Noi,
e il nostro tempo che apparteneva già al passato
ostinati a vivere
senza futuro
come un tarassaco al vento
con le anime ormai altrove. ….

E’ SEMPRE ESISTITO

aprile 2nd, 2015

Ti dico che, l’universo è sempre esistito, e che lui, non è mai nato.

Siamo troppo piccoli per credere di aver capito tutto, riguardo alla vita e il creato, pensare che, l’universo sia nato con noi è semplicemente egoista, siamo noi quelli nuovi, lui è semplicemente stato gentile a darci una posizione nella sua grandezza.

(Ejay Ivan Lac)

universo2

PORTA CON SE LE STELLE

aprile 2nd, 2015

L’universo porta con se, un numero incomprensibile di stelle, ed ogni stella porta per noi, la giusta direzione per il nostro futuro, ogni stella è una possibilità di vincita.

Dobbiamo solo essere abili, ad afferrare la stella giusta per noi!

(Ejay Ivan Lac)

universo

LE STORIE MAI COMINCIATE

marzo 30th, 2015

Le storie che non sono mai cominciate, sono quelle che ti rimangono nella mente, storie, che rimangono sospese, tagliate dal silenzio e murate, da quella persona che fa battere il nostro cuore.

Sono quelle persone a cui, ogni volta, rivolgiamo il nostro pensiero, questo perché, sono sospese in aria, non sono mai scese e mai salite, rimangono lì, nel loro distacco, ma che in qualche modo, sono ancora sedute senza risposta, nel nostro cuore.

Cancellarle, perché? Il cuore ha tanto spazio, e poi…

Le porte del cuore si aprono solo da un lato, e noi, troviamo più semplice, nella notte, a fantasticare su quella storia, che non è mai cominciata, chiedendo a noi stessi se primo o poi, quella persona, sarà in grado di capire quanto bello sia, camminare nel nostro cuore, invece di restare li seduta…

in silenzio!

(Ejay Ivan Lac)

disegno

DOLCE E’ ASPETTARE

marzo 27th, 2015

 

Amore son qui che aspetto…..

nulla mi è più dolce dell’attesa

di ciò che è passato e sentirne

il ritorno.

Intuirne i brividi delle emozioni

vissute.

Aspetto di vedere oltre il buio

dell’oggi, il bacio oltre le labbra

oltre i ricordi aspettando sfioro

ciò che non posso vedere, non

posso sentire…….

Aspetto amore, con lacrime di perla

che misurano il tempo che passa.

Ti aspetto senza futuro,senza passato

mi cullo nel vento, nei mari di ciò che fu.

Nel presente mi accorgo che non sono

io che aspetto, ma è il mio amore

che aspetta me.

 

DOLCE  E'  ASPETTARE

 

 

 

(Mirella Narducci)

CREDIAMO DI ESSERE LIBERI

marzo 24th, 2015

Crediamo di essere liberi?

La vita ti fa sentire il peso assordante di una quercia, che cade d’inverno sopra il tuo corpo sdraiato sopra un manto di foglie, secche, l’umanità e trasportata dagli eventi, siamo come un palloncino che naviga, trasportato dall’aria, sorvolando le nuvole, che si spostano nelle direzioni che non possiamo scegliere.

La finta libertà che credi di avere, non arriverà mai se non tenti di preservare la mente, devi restare lucido, e impassibile davanti a questa società che tenta, e studia, ogni giorno di frantumarti la mente.

È così che il mondo, non sarà mai un posto migliore, fino a quando ti guardi allo specchio e cerchi, di diventare come tutti gli altri, io guardo, io, studio, ciò che mi sta intorno, puoi farlo anche tu…

Capirai…

Che una persona, si guarderà allo specchio ogni giorno, a guardare le sue imperfezioni perché non si sente all’altezza delle altre persone, che una donna, ha paura di camminare in strada, in questa epoca dove lei, è oggetto di business, di violenza, di sesso.

Che ogni essere, la notte, fatica a dormire, perché è solo, vengono emarginati dall’ignoranza delle persone, capirai, che nessuno guarda il mondo reale, tengono gli occhi puntati in quello virtuale, per paura, diventa più facile guardare uno schermo, che affrontare gli occhi di un essere umano.

Tutti vogliono apparire, tutti vogliono essere, tutti, vogliono la bellezza, il denaro, quel successo, che non arriverà mai se rimani nell’ombra di quelle mura, sporche di avidità e colorate di convenienza.

Ma se vuoi respirare, devi lottare con tutte le tue forze, cercando di guardare negli occhi, le persone che hai davanti, sai, anche loro hanno paura come te, ma non esisteranno sguardi reali, fino a quando non ci sarà il primo…

È quel palloncino che si fa trascinare dall’aria, non sarà più solo, volerà insieme a tutti gli altri, riuscendo a capire, che ogni colore e forma, anche se diversa, risulterà uguale, la mente…

Preservare la mente…

Da ogni messaggio sbagliato, lasciando la libertà agli altri, di esistere, di essere, e di accettare ogni sua forma di pensiero, ogni sua bellissima diversità, senza l’ignoranza…

Che distrugge il mondo…

Rendendolo il posto peggiore!

(Ejay Ivan Lac)

LIBER

Ci siamo amati così. …

marzo 24th, 2015

Ci siamo amati così, come le corse al treno all’ultimo secondo, con il fiato corto e il cuore a mille, con lo sguardo fisso al finestrino e la voglia di arrivare, di amare, così, con gli abbracci che ci staccavano le ossa, con i baci che ci davano ossigeno e i nostri sguardi che ci davano da vivere. Ci siamo amati così, con la “fine” nel cuore, senza speranza, con i tramonti che ci ricordavano che era “finita” che era giunta l’ora di tornare indietro, con le mani vuote con i pugni stretti, il cuore pieno d’amore e gli occhi pieni di lacrime.
Che ne sa l’amore di noi, che ne sa della malinconia, dei sorrisi che si e portati via, che ne sa dei momenti indelebili che durano una vita. Ci siamo amati così,perché non esiste un modo per come amarsi, non esiste un libretto di istruzioni in amore, e il nostro era unico, con i suoi arrivi con le sue fermate con le sue partenze, così, con un destino che non abbiamo potuto sposare, che non abbiamo potuto indossare, ci siamo amati così, senza crocefissi, senza giuramenti, con i sogni nel cuore e i tramonti che se li portava via…
e chissà se li ha mai raccontati alla luna

UN SOLO UOMO

marzo 23rd, 2015

padre

Perché tuo padre è quell’uomo che ti ha insegnato ad andare in bicicletta tenendoti il sellino da dietro per non farti cadere. E’ quell’uomo del quale ti ricordi solo all’ultimo momento di farti una foto con lui ai tuoi compleanni e se invece al suo ti scordi di farti gli auguri non ci rimarrà male perché lui lo sa che non l’hai fatto apposta. Sappi che quell’uomo, quando uscirai per la prima volta con un ragazzo, non dormirà tutta la notte aspettando il tuo ritorno, e il giorno dopo non ti chiederà com’è andata non perché non gli interessa ma perché ha paura che tu ti sia trovata bene con un ragazzo che con te non c’entra niente. E’ quell’uomo che quando trovi una sua foto da giovane, ti sembra sempre fichissimo e ti dispiace di non averlo potuto conoscere allora quando faceva lo scemo con tua madre. E’ un uomo che ogni volta che esce con la macchina spera che piova per incontrarti e darti un passaggio. Tuo padre è quell’uomo che quando tornavi troppo tardi ti sgridava ma dentro ti voleva solo abbracciare. Può litigare con chiunque per tutta la vita ma con te vorrà sempre fare pace in un attimo perché è quell’uomo che ti amerà come non ha mai amato niente nella sua vita. E ricordati, che se una volta quando sarai una donna, dovessi attraversare un momento difficile in cui ti sentirai sola come mai ti è successo e non troverai nessuno accanto, dovrai girare la testa per guardare dietro di te. E troverai un solo uomo.

Tuo padre.

« Prev - Next »



LIBRO: Ricette Vegan - Le 4 Stagioni