Aforismi Amore

Aforismi Amore ❤❤❤ Dedica gli Aforismi D’amore I Più Belli Aforismi Sull’Amore. Scopri Aforismi Amore ❤► AFORISMI Sull’Amore Straordinari!
Frasi d’Amore



Farfalle

gennaio 17th, 2013

Christian Schloe-Frasi Tanya Bì

Non avevo semplici farfalle quel giorno nello stomaco.
Sentivo strani “voli”… stormi d’intense meraviglie.

Tanya Bì ©

AMARE E’ RENDERSI DISPONIBILI PER I MIRACOLI, LE VITTORIE, LE SCONFITTE

gennaio 15th, 2013

Amare. E’ una parola che non può contemplare soltanto l’amore per un’altra persona. Amare significa mostrarsi disponibili per i miracoli, per le vittorie e per le sconfitte, per tutto ciò che accade durante ciascun giorno che ci è stato concesso di trascorrere sulla terra.

PAULO COELHO* IL MANOSCRITTO RITROVATO AD ACCRA

Solo allora….

gennaio 11th, 2013

 

Ogni storia che senti, sembra fotocopiata, parli con un uomo o una donna e senti che la prima volta che decisero di dirsi Ti Amo fu quando i loro corpi erano senza vestiti, e tu lì quasi a crederci, a pensare “che bello” L’amore…

Ma L’amore non è finire a letto e dirsi Ti Amo, no quello è piacere, desiderio, lo si può trovare anche pagando, l’amore non è quell’attimo dove due corpi si fondono dando sfogo alle loro voglie,

quanti Ti Amo buttati lì come cinque lettere qualsiasi, quanti “amori” nascono al BUIO dettati dal piacere, quanti, quanti.

E tu lì a chiederti, però in fondo è bello dai, amarsi e dirsi Ti Amo nel momento del piacere, solo che in queste persone ti accorgi che manca la prima parte dell’amore, quella che ti fa veramente innamorare, quella che senti dentro prima del piacere sessuale, quella parte che senti lo stomaco con i crampi per quella telefonata non ricevuta, oppure quella parte dove ogni giorno la ami come se fosse l’ultimo, quella parte adolescenziale, quella dei nomignoli, dei sorrisi e le loro incomprensioni, quella parte delle litigate che rafforzano il rapporto, insomma avrete capito quale…

Ecco all’amore oggi manca la prima parte, quella che ti dovrebbe far capire nella seconda il significato di quelle cinque lettere, quella parte dove prima ti innamori della sua anima del suo cuore e poi del suo corpo.

L’amore non può essere solo “piacere”

chi ama cosi non ha capacità d’amare, chi ama cosi ama il tempo di un ora o poco più, è l’amore non è un orologio scandito dal suo suono,

l’amore prima di tutto è romanticismo, comunione, affetto, simpatia, è quel impulso dei nostri sensi che ci spinge verso quella persona ad innamorarci prima che di un corpo della propria anima, solo allora puoi spogliarti e spegnere la luce,

solo quando avrai capacità di amare un cuore puoi dire quelle CINQUE LETTERE,

solo allora il desiderio e il piacere avranno un senso,

solo allora il BUIO troverà occhi che sapranno amare….

 

Ci sono domande…

gennaio 9th, 2013

A volte ci sono domande per cui fuggiamo per tutto il tempo, ma non sono fatti per starci lontani, anche se il pensiero li sopprime,

domande che abbiamo quasi dimenticato, domande da qui scappiamo per paura che ci possano riprendere il pensiero, prendendo forma,

ma ritornano sempre prima o poi.

Ci sono domande da cui fuggiamo perchè la paura è tanta, da non saper dare le giuste risposte, non ci sentiamo mai pronti, il cuore non è più allenato a certe emozioni,

ma le domande da cui scappiamo, sono come quel seme che pianta radici per caso in una terra sconosciuta e si fa spazio tra il duro terreno dei pensieri che la vita ci ha riservato,

radici che camminano in silenzio, iniziando quello stato embrionale che cresce dentro di noi, ogni giorno sempre di più.

Ci sono domande per cui fuggiamo per tutto il tempo, ma sarà il tempo un giorno a domandarci le risposte, sarà il tempo a dirci se quel seme cosi per caso ha piantato radici donandoci il suo fiore,

e quando la domanda si presenterà al nostro pensiero sarà tardi per darle una risposta, essa avrà  preso già tutto il nostro cuore, e tu non puoi far altro che ricominciare ad amare.

Se tornassi indietro….

gennaio 9th, 2013

Se tornassi indietro?

Si rifarei tutto, anche se una zingara mi avesse detto quello che sarebbe successo,

rifarei tutto, si.

Amare non è mai stato uno sbaglio,

anche se avrei saputo che un giorno sarebbe arrivata la parola fine, ti amerei lo stesso, con la stessa identica intensità, senza ragioni, senza un perchè.

Io non sono come te, non vorrei neanche essere come te,

per me non esiste un perchè in amore, il mio sentimento non era dettato dalla ragione,

a me rimane l’amore, l’amore donato,

a me rimane il momento, anche se ciò che lasciamo c’è malinconia,

mi rimane la certezza di non aver buttato via nessun battito d’amore.

A te cos’è rimasto, la menzogna? Il piacere?

Forse non lo sai ma noi siamo l’amore che doniamo, non quello che riceviamo,

io sono quello che tu non sarai mai,

sono quello che ancora riesce ad emozionarsi come i bambini quando aprono i regali.

Se tornassi indietro rifarei tutto pur sapendo che non mi hai lasciato niente,

no, forse qualcosa mi hai lasciato,

mi hai lasciato la possibilità di capire….

mi hai lasciato la speranza che da qualche parte nel mondo c’è un anima diversa dalla tua

mi hai lasciato la speranza che L’amore esiste

ma non ha i tuoi occhi….

 

 

 

 

 

LA NUDA VERITA’ E’ CHE TI AMO

gennaio 8th, 2013

“Pago certe debolezze, gli stupidi rancori con i quali ho consumato giorno dopo giorno l’incrollabile idea che avevi di me …
ma ovunque io vada saprai che qualsiasi cosa accada
il mio pensiero non baderà a distanze
e nel giro di un istante sarò lì…
perché la nuda verità è che
… Ti Amo”

JOE BARBIERI, LA NUDA VERITA’

Il triste sorriso, con lacrime di gioia…

gennaio 7th, 2013

L’ho vista e ad un tratto ho capito che in quel sorriso c’era la tristezza di una donna che voleva essere amata, compresa,

lei parlava, parlava, e sorrideva, ma gli occhi non mentivano, sempre lucidi quasi a scoppiare in un pianto liberatorio, eppure rideva nei discorsi e negli sguardi silenziosi, un sorriso che non si abbinava ai suoi occhi belli e tristi,

chi ci osservava vedeva una donna di una felicità quasi “imbarazzante”

Io la osservavo, bastava una mia domanda e lei che parlava per sei, sette minuti sempre con quel sorriso,

parlavamo tanto, ogni giorno.

Cominciavo a chiedermi se quel sorriso triste era solo frutto della mia immaginazione, eppure quegli occhi non potevano mentire, io ci vedevo sempre quella sottile malinconia, quella tristezza.

Un giorno la abbracciai, cosi di colpo, spezzando i suoi discorsi e il suo sorriso, ci fu un bacio e una lacrima, ci fu amore e altre lacrime, e poi amore ancora.

Ogni volta che ci amavamo c’erano lacrime e occhi che sorridevano, quelle lacrime quasi di stupore che non ti fanno credere che stai di nuovo amando,

i sorrisi e le parole ormai avevano lasciato lo spazio ai silenzi d’amore, quelli che il cuore voleva da tempo.

A volte ci sono sorrisi amari e lacrime dolci, come l’amore che lo accompagna, a volte l’amore è una lacrima da assaporare e da condividere.

Ma anche il più bello degli amori, quello “perfetto” desiderato, cercato,

trovato a metà della nostra vita, non è eterno,

c’è sempre quel destino, quel passato che si affaccia con il suo sorriso che ti dice

( l’amore dev’essere solo un ricordo)

Per questo quando la vidi arrivare con quel sorriso, ne vidi la fine,

lei parlava, parlava, con quel sorriso triste come il primo giorno, ma sapevamo entrambi che era l’ultimo,

l’ultimo abbraccio, l’ultimo sorriso, e una lacrima sulle mie labbra….

 

 

Da piccolo pensavo…

gennaio 4th, 2013

Da piccolo pensavo che quando sarei stato grande non mi sarebbe servito più l’aiuto di nessuno e sarei andato avanti con le mie gambe. Ma ora ho capito che senza di te non vado da nessuna parte.

Il vento dell’amore

gennaio 2nd, 2013

Ieri ho lasciato un bacio al vento e chissà se è arrivato al tuo cuore, chissà se ho accorciato le distanze che separano i nostri corpi,

sono sicuro che soffiava nella direzione giusta, che superava tutte quelle anime indifferenti per arrivare a te,

ieri ho lasciato quel bacio al vento perche avevo i brividi dei tuoi pensieri, perche sentivo il tuo amore dentro il mio cuore.

Forse non avrò occhi da guardare, lacrime da asciugare, forse non avrò il tuo sorriso e il tuo respiro sul mio, ma ogni giorno sento la tua anima che mi sfiora, che mi accarezza, nelle infinite distanze dell’amore,

non ci saranno distanze poiché il mio cuore possa smettere di amarti,

ogni giorno lascerò i miei baci al vento per venirti a trovare, per abbracciare il tuo cuore e la tua anima, ogni giorno si,

come fa il sole con la luna che la bacia e la fa arrossire.

Adesso devo andare, qui chiuso in questa stanza mi assale una leggera malinconia, devo uscire,

devo andare fuori amore mio,

devo andare lì ad aspettare il vento che soffia sulla pelle….

« Prev - Next »