Aforismi

Aforismi Aforismi Belli, Aforismi Per Tutti i Gusti, Scegli Un Aforisma Speciale, Aforismi e Aforismi Celebri ► AFORISMI BELLI!



FRASI SULLA PERFEZIONE

aprile 22nd, 2014

dali
Non aver paura della perfezione. Non la raggiungerai mai.
Salvador Dalì
***

Io sono nessuno. Nessuno è perfetto.
Alfredo Accatino
***

Se la perfezione non fosse una chimera, non avrebbe tanto successo.

Honoré de Balzac
***

La perfezione non è essere perfetti, ma tendere continuamente ad essa.
Johann Gottlieb Fichte
***

Sabbia a perdita d’occhio, tra le ultime colline e il mare – il mare – nell’aria fredda di un pomeriggio quasi passato, e benedetto dal vento che sempre soffia da nord.

La spiaggia. E il mare.

Potrebbe essere la perfezione – immagine per occhi divini – mondo che accade e basta, il muto esistere di acqua e terra, opera finita ed esatta, verità – verità – ma ancora una volta è il salvifico granello dell’uomo che inceppa il meccanismo di quel paradiso, un’inezia che basta da sola a sospendere tutto il grande apparato di inesorabile verità, una cosa da nulla, ma piantata nella sabbia, impercettibile strappo nella superficie di quella santa icona, minuscola eccezione posatasi sulla perfezione della spiaggia sterminata. A vederlo da lontano non sarebbe che un punto nero: nel nulla, il niente di un uomo e di un cavalletto da pittore.
Alessandro Baricco, oceanomare
***

“Vedi, ci sono momenti in cui la perfezione stessa appare in una mano o in un volto, in qualche sfumatura sui fianchi di una collina o sul mare, momenti in cui ti si paralizza il cuore di fronte al miracolo della bellezza… Quella creatura mi pareva in quel momento un superbo uccello acquatico, ora un airone, ora un cigno. Ho detto che i suoi capelli erano biondi, ma no, come muoveva leggermente la testa prendevano talora dei riflessi azzurrini, talora sembravano percorsi da un fuoco leggero. Le scorgevo di profilo il seno, morbido e delicato come il petto di una colomba. Ero diventato puro sguardo. Vedevo qualcosa di antico, perché sapevo non di vedere una cosa bella ma la bellezza stessa, come sacro pensiero di Dio. Scoprivo che la perfezione, a scorgerla per una volta, e una volta sola, era qualcosa di lieve e leggiadro. Guardavo quella figura da lontano, ma sentivo che su quell’immagine non avevo presa, come accade quando sei avanti negli anni, e ti sembra di scorgere segni chiari sopra una pergamena, ma sai che appena ti avvicinerai essi si confonderanno, e che non potrai mai leggere il segreto che quel foglio ti prometteva – o come nei sogni, che ti appare qualche cosa che vorresti, allunghi la mano, muovi le dita nel vuoto, e non afferri nulla.”
Umberto Eco, Baudolino
***

Se la misura della dimora è perfetta in ogni aspetto, allora ci sarà perfezione nell’universo.
Mayamata XXII
***

Dio mi guardi dalla perfezione, il peggior genere letterario che esista.
Paul Léautaud
***

La perfezione ha un grave difetto: ha la tendenza ad essere noiosa.
William Somerset Maugham
***

Riposare nella perfezione è il sogno di chi tende all’eccelso, e non è forse il nulla una forma di perfezione?
Thomas Mann

Auguri di Xavier Wheel

aprile 22nd, 2014

auguri_cuore

Auguro a te che sei malato,

che la vita ti regali tanti sorrisi,

perché un sorriso a volte può curare

più di qualsiasi altro farmaco al mondo.
Auguro a te che ti senti solo,

anche in mezzo a migliaia di persone,

che la vita ti regali amici veri,

che facciano sentire la loro presenza

anche quando non ti sono fisicamente accanto.
Auguro a te che non credi più in niente, neanche in te stesso,

che la vita ti regali la fiducia per vedere il sole al di la delle nuvole,

una luce là dove prima vedevi solo buio e desolazione.
Auguro a te che ti credi già vecchio

perché senti il peso del tempo sulle spalle,

che la vita ti regali l’affetto dei tuoi cari,

a cui come un bastone, ti aggrapperai con tutte le tue forze,

per proseguire il tuo cammino, in quel tortuoso viaggio chiamato vita.
Auguro a te che dai per scontate le persone che ti stanno accanto,

che la vita ti faccia apprezzare la loro presenza

evitando che sia il peso insostenibile della loro assenza

a farti capire quanto erano importanti.
Auguro a te che ti senti triste,

con la malinconia che ti logora dentro,

che la vita ti regali la gioia per affrontare le sfide di ogni giorno.
Auguro a te che sei stato deluso dall’amore,

che la vita ti regali la voglia di ricominciare,

perché l’amore, giusto o sbagliato che sia,

è una magia a cui non si può, non si deve rinunciare.
Auguro anche a te perdutamente innamorato,

che la vita continui a regalarti,

quell’inspiegabile, incontenibile gioia nel cuore.
Auguro a te che credi di non avere niente,

anche se hai già tutto ciò che serve,

che la vita ti aiuti a dare il giusto peso alle cose,

alle parole, ai sentimenti e agli affetti,

prima che sia il rimpianto ad insegnarti tutto questo.
Auguro a te amico, che stai leggendo queste righe,

che la serenità possa albergare per sempre nel tuo cuore

e da esso trasmettersi alle persone a te più care.

Xavier Wheel

VIOLENZA

aprile 22nd, 2014

Dov’è quell’uomo che mi teneva

fra le braccia.

Dov’è quell’uomo che sussurrava

parole dolci e mi dava coraggio.

Non c’è più vicino a me…nel buio

a contare le mie lacrime, soffocate

su un cuscino.

Violento e indifferente usa frasi dure

che spezzano il cuore.

Non so se i suoi occhi accecati dall’ira

mi vedano ancora, io vedo un uomo

che ha dimenticato il suo amore……

 

(Mirella Narducci)

 

VIOLENZA

 

 

La mia vita sta fuggendo

aprile 22nd, 2014

Come posso sopravvivere
prendermi un giorno, un’ora
un attimo di libertà.
L’infido serpente mi tende
trappole.
Fuggire dove nessuno mi
conosce, ripartire da zero
dimenticare tutto per vivere.
Illudersi di non essere sola
avere un segreto, pigro, innocuo
prendere un treno ogni volta, per
non finirci sotto.
Un cambio d’entità per cancellare
i falsi sorrisi, le passioni distorte
per tornare serena con gli occhi
di bimba e tremare di sola gioia
e mai di funesti presagi……

(Mirella Narducci)

 

La mia vita sta fuggendo...

Specchio

aprile 21st, 2014

1b7c53372a9972f8f544e910f69f7c1a

 

Come ogni specchio, gli occhi restituiscono il riflesso più intimo del volto che hai davanti.
Il manoscritto ritrovato ad Accra

Paulo Coelho
La soffitta delle streghe

Gli infedeli….

aprile 21st, 2014

La fedeltà? Si, la prometti e la giuri solo il giorno del tuo matrimonio. Davanti a Dio. Poi la strada comincia a farsi lunga, sterrata. Tutti sappiamo che l’infedeltà non è cosa buona. Se lo chiediamo ad un bambino ci risponderà che l’essere infedele è peccato. Beh, io sono un peccatore. E so di esserlo.

Ma in un mondo di santi, nessuno mai ci chiede perchè si diventa infedeli. Certo ci sono quelli che lo fanno per alzare un livello di autostima personale, quelli che in un orgasmo trovano la propria identità, che appena finiscono cercano uno specchio per dirsi quanto sono stati fichi… Ma possiamo chiamarla infedeltà quella? I meschini non sono infedeli. Sono meschini e basta. Chi tradisce in questa società è il condannato. Poco importa se il condannato/a ha subìto umiliazioni, schiaffi, poco importa se gli hanno calpestato la dignità, l’orgoglio, nei giorni, negli anni. L’infedeltà va condannata SEMPRE…Perchè viviamo in un mondo di ipocriti. Ma non condanniamo mai chi ci ha spinto ad esserlo…E allora oggi Amare deve essere un lusso, un lusso che non tutti possono permettersi (figli,doveri, etc…) Devi essere un condannato, vivere da condannato, prendendoti briciole di affetto, di amore, fugace, come se fossimo dei ladri. Magari non è quello che speravamo, magari speravamo che il giorno del matrimonio chi ci prometteva rispetto e amore avesse mantenuto il giuramento…Magari non eravamo dei peccatori, degli infedeli. Ma oggi lo siamo, lo siamo diventati. Per riflesso. Per rabbia. Per odio. Oggi siamo infedeli di un amore che ci ha traditi. E allora viviamoci questa vita da condannati, da peccatori, da infedeli. Lasciamo agli altri il giudizio, lasciamo a gli altri il vuoto. E teniamoci l’emozione per noi, di vedere il sole ogni tanto, che non vederlo mai….

fugace_amore_notturno

FRASI DI PAPA GIOVANNI XXIII e GIOVANNI PAOLO II

aprile 21st, 2014

papi

27 APRILE 2014-   Canonizzazione dei Papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II. Ecco alcune delle loro più celebri frasi:

frasi di PAPA GIOVANNI XXIII- Angelo  Roncalli,   ribattezzato dai fedeli il “Papa Buono”

Se tutti gli uomini rappresentano Dio
perchè non li amerò tutti,
perchè li disprezzerò,
perchè non sarò con essi rispettoso?

Questo è il riflesso che mi deve trattenere
dall’offendere i miei fratelli in qualche modo:
ricordami che tutti sono immagine di Dio
e forse l’anima loro è più bella
e più cara al Signore che non al mia.
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

Non consultarti con le tue paure, ma con le tue speranze e i tuoi sogni. Non preoccupatevi per ciò che avete provato e fallito, ma di ciò che vi è ancora possibile fare.
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

La cosa più bella che si possa dire a un sacerdote è: oggi andrai in paradiso!
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

Sono pronto ad andare dovunque il signore mi chiami
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

Perchè piangere? È un momento di gioia questo, un momento di gloria.
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

Votate pure i fascisti, io non me la sento in coscienza di cristiano e di sacerdote
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

Dio non guarda alle molteplicità delle azioni, ma al modo in cui si fanno.
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

Cerchiamo sempre ciò che ci unisce, mai quello che ci divide.
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

Basta ricordare ai giovani che il mondo esisteva già prima di loro e ricordare ai vecchi che il mondo esisterà anche dopo di loro.
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

In una convivenza ordinata e feconda va posto come fondamento il principio che ogni essere umano è persona cioè una natura dotata di intelligenza e di volontà libera; e quindi è soggetto di diritti e di doveri che scaturiscono immediatamente e simultaneamente dalla sua stessa natura: diritti e doveri che sono perciò universali, inviolabili, inalienabili.
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

“Cari figlioli, sento le vostre voci. La mia è una sola, ma riassume tutte le voci del mondo; e qui di fatto il mondo è rappresentato. Si direbbe che persino la luna si è affrettata stasera… Osservatela in alto, a guardare questo spettacolo… Noi chiudiamo una grande giornata di pace… Sì, di pace: ‘Gloria a Dio, e pace agli uomini di buona volontà’.
Se domandassi, se potessi chiedere ora a ciascuno: voi da che parte venite? I figli di Roma, che sono qui specialmente rappresentati, risponderebbero: ah, noi siamo i figli più vicini, e voi siete il nostro vescovo. Ebbene, figlioli di Roma, voi sentite veramente di rappresentare la ‘Roma caput mundi’, la capitale del mondo, così come per disegno della Provvidenza è stata chiamata ad essere attraverso i secoli.
La mia persona conta niente: è un fratello che parla a voi, un fratello divenuto padre per volontà di Nostro Signore… Continuiamo dunque a volerci bene, a volerci bene così; guardandoci così nell’incontro: cogliere quello che ci unisce, lasciar da parte, se c’è, qualche cosa che ci può tenere un po’ in difficoltà… Tornando a casa, troverete i bambini. Date loro una carezza e dite: “Questa è la carezza del Papa”. Troverete forse qualche lacrima da asciugare. Abbiate per chi soffre una parola di conforto. Sappiano gli afflitti che il Papa è con i suoi figli specie nelle ore della mestizia e dell’amarezza… E poi tutti insieme ci animiamo: cantando, sospirando, piangendo, ma sempre pieni di fiducia nel Cristo che ci aiuta e che ci ascolta, continuiamo a riprendere il nostro cammino. Addio, figlioli. Alla benedizione aggiungo l’augurio della buona notte”
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
***

frasi di PAPA GIOVANNI PAOLO II – Karol Wojtyla 

 Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! Alla sua salvatrice potestà aprite i confini degli stati, i sistemi economici come quelli politici, i vasti campi di cultura, di civiltà, di sviluppo. Non abbiate paura! Cristo sa cosa è dentro l’uomo. Solo lui lo sa!

Papa Giovanni Paolo II

***

Non so se potrei bene spiegarmi nella vostra… nostra lingua italiana. Se mi sbaglio, mi corigerete

Papa Giovanni Paolo II

***

Coraggio, la santità è possibile, è possibile in qualunque situazione, nonostante i condizionamenti del male. Alla crisi del nostro tempo può dare una risposta adeguata solo una grande fioritura di santità.

Papa Giovanni Paolo II

***

La Chiesa si inginocchia e implora il perdono per i peccati passati e presenti di tutti i suoi figlioli.

Papa Giovanni Paolo II

***

Cristo non ci ha detto “sedete in Vaticano” ma andate in tutto il mondo.

Papa Giovanni Paolo II

***

I poveri non possono venire da me allora devo essere io ad andare da loro, in ogni angolo della Terra.

Papa Giovanni Paolo II

***

Abbiamo bisogno dell’entusiasmo dei ragazzi, abbiamo bisogno della loro gioia di vivere

Papa Giovanni Paolo II

***

Voi siete l’avvenire del mondo, la speranza della Chiesa, voi siete la Mia speranza

Papa Giovanni Paolo II

***

È l’amore che converte

i cuori e dona la pace.

Papa Giovanni Paolo II

***

L’amore non è una cosa che si può insegnare,

ma è la cosa più importante da imparare

Papa Giovanni Paolo II

***

L’amore è la forza costruttiva di ogni positivo cammino per l’umanità

Papa Giovanni Paolo II

***

L’amore mi gha spiegato

ogni cosa.  L’amore

ha risolto tutto per me

Papa Giovanni Paolo II

***

Per l’amore il corpo

non è che un tramite

Papa Giovanni Paolo II

***

Ai giovani: spendete bene la vita, è un tesoro unico

Papa Giovanni Paolo II

***

Giovani, il Papa si sente immensamente felice in vostra compagnia

Papa Giovanni Paolo II

***

No alla Guerra! La guerra non è sempre inevitabile. È sempre una sconfitta per l’umanità

Papa Giovanni Paolo II

***

Non c’è pace senza giustizia, non c’è giustizia senza perdono.

Papa Giovanni Paolo II

***

La ragione e la Fede vanno insieme, di pari passo. Perchè se la Fede vuole fare a meno della ragione si cade nel fondamentalismo e nelle superstizioni. Ma se la ragione vuole fare a meno della Fede ci incamminammo verso i regimi dittatoriali e assolutisti.

Papa Giovanni Paolo II

***

La gelosia…

aprile 21st, 2014

-Quante persone hai amato.

Tante.

-Tante quante.

Centomila. Duecento. Non lo so…

-E come hai fatto ad amarne cosi tante!!

Loro non l’hanno mai saputo….

-Perchè?

Perchè li ho amati solo io.

Perchè se lo avessero saputo non mi avrebbero mai amato.

large

 

 

 

 

 

POESIE E FILASTROCCHE PASQUALI

aprile 20th, 2014

poesie di pasqua
Dall’uovo di Pasqua
è uscito un pulcino
di gesso arancione
col becco turchino.
Ha detto: “Vado,
mi metto in viaggio
e porto a tutti
un grande messaggio”.
E volteggiando
di qua e di là
attraversando
paesi e città
ha scritto sui muri,
nel cielo e per terra:
“Viva la pace,
abbasso la guerra”.

Gianni Rodari
***

E Gesù rivedeva, oltre il Giordano,
campagne sotto il mietitor rimorte,
il suo giorno non molto era lontano.

E stettero le donne in sulle porte
delle case, dicendo: Ave, Profeta!

Egli pensava al giorno di sua morte.

Egli si assise, all’ombra d’una mèta
di grano, e disse: Se non è chi celi
sotterra il seme, non sarà chi mieta.

Egli parlava di granai ne’ Cieli:
e voi, fanciulli, intorno lui correste
con nelle teste brune aridi steli.

Egli stringeva al seno quelle teste
brune; e Cefa parlò: Se costì siedi,
temo per l’inconsutile tua veste;

Egli abbracciava i suoi piccoli eredi:

-Il figlio Giuda bisbigliò veloce-
d’un ladro, o Rabbi, t’è costì tra ‘piedi:

Barabba ha nome il padre suo, che in croce
morirà.- Ma il Profeta, alzando gli occhi

-No-, mormorò con l’ombra nella voce,
e prese il bimbo sopra i suoi ginocchi.

Giovanni Pascoli
***

A festoni la grigia parietaria
come una bimba gracile s’affaccia
ai muri della casa centenaria.

Il ciel di pioggia è tutto una minaccia
sul bosco triste, ché lo intrica il rovo
spietatamente, con tenaci braccia.

Quand’ecco dai pollai sereno e nuovo
il richiamo di Pasqua empie la terra
con l’antica pia favola dell’ovo.

Guido Gozzano
***

E’ risorto Gesù!
Lo puoi trovare ora
In ogni uomo:
in chi soffre e lotta
per la libertà,
in chi soffre a lotta
per difendere la pace

nell’amico
che ti stringe la mano,
in chi cerca
l’amore degli uomini.

Hardy Tentle
***

Alleluia, alleluia, alleluia

Piange Maria davanti al sepolcro,
Io l’ho seguito, lo amavo davvero
lui mi ha guarito, mi ha dato la vita,
me l’hanno ucciso e lui non c’è più.

Alleluia, alleluia, alleluia

Vuoto è il sepolcro, non c’è più il suo corpo
sente una voce, la chiama per nome,
e con il volto segnato dal pianto,
si volge indietro e corre da lui.

Alleluia, alleluia, alleluia

Perché tu cerchi chi è vivo tra i morti?
Alzati e corri, non sono più qui!
Tu che sei l’ultima agli occhi degli altri,
vai tu per prima e grida: “È risorto!”

Alleluia, alleluia, alleluia…
***

Dentro un uovo di buon cioccolato
vorrei tanto ci fosse una cosa,
non un puffo, un anello,un soldato,
ma un momento di festa gioiosa.
Voglio dirti proprio per questo
ho pregato per voi ieri sera
perchè oggi sia un giorno lieto.
Una Pasqua di speranza vera.
R. Fontana
***

Next »