Aforismi

Aforismi Aforismi Belli, Aforismi Per Tutti i Gusti, Scegli Un Aforisma Speciale, Aforismi e Aforismi Celebri ► AFORISMI BELLI!



Samhain )O(

novembre 1st, 2014

DLIN DLON La Soffitta ha deciso di salire in cattedra e mettere il seguente messaggio nella bacheca dei nostri detrattori perché ne “uccide” più la penna della spada no?Quindi l’unica cosa che sacrificheremo sarà il nostro tempo e i nostri sforzi per portare alla Luce ciò che è la verità sulla festa di Halloween (che noi chiamiamo Samhain), non giudicheremo mai l’operato di chi rema contro di Noi. Abbiamo la conoscenza. Sappiamo e conosciamo la storia a differenza di chi per molti secoli ha bruciato a ucciso in nome della paura e dell’ignoranza.

Un regalo per voi, dalla Soffitta che vi vuole bene e rispetta ogni conoscenza. Noi, Figli dell’antica Dea Madre vi auguriamo di poter essere sempre felici e benedetti, Vogliamo solo dirvi che il messaggio che passa da tempo ormai, è errato.

Samhain non è una festa devota al male, è il CAPODANNO CELTICO. E’ la festa che conclude il ciclo della Natura stessa. Lei si riposa e noi Streghe, pagani e figli della Dea, ringraziamo la terra stessa per averci donato una meravigliosa primavera e una meravigliosa estate.
Noi, la Soffitta delle Streghe, ci dissociamo pubblicamente dal vandalismo e dalle parole dette senza conoscenza, dagli articoli che cercano solo di diffamare il credo dell’Antica Religione, puntando il dito contro di Noi, con i mostri creati da loro stessi.

Noi onoriamo la Grande Madre di tutte le cose e abbiamo rispetto verso tutti gli altri pensieri. Siete tutti invitati, la Soffitta lascia aperte le sue porte a tutti quelli che vogliono conoscere e lasciarsi avvolgere dalla verità, antica, unica, della Grande Dea Madre.

Siate sempre tutti Benedetti.)O(

“La più vecchia delle Dee è qui invocata, la grande opera della magia è scritta.. e noi Gioiamo nel grande cerchio Magico”)O(

La soffitta delle streghe
www.lasoffittadellestreghe.it )O(

 

tumblr_ne7w5iQ3qE1r71b95o1_400

Non è poesia…

ottobre 30th, 2014

Non è poesia.

E solo che in ogni parola che scrivo di te, è come averti sempre ancora mia, e come essere ancora vicini, senza mai la sensazione che tu sia andata via.
Non è poesia.
E solo un desiderio di parlarti ancora, di venirti a trovare, di passeggiare nei tuoi pensieri, senza che tu te ne accorga mai. In fondo sono io che ti amo. Sempre.

Nelle parole, nei punti, nelle virgole, e come se ti guardassi ancora, come se io ti spogliassi, e come se ti sentissi ancora addosso, come se ancora io ti amassi.

Non è poesia.
Sto solo scrivendo l’amore, quando ancora non era maleducato, quando poi l’ho è stato. Cosi io possa discutere un po’ con te, un po’ con me, possa andarmene dal tuo sguardo per quei pochi secondi,

…e poi so già, di quei pochi secondi, che sentirò la malinconia come un treno che passa via.

Non chiamarla poesia. Non è poesia.

Sono io, con le mie stupide parole, che ti amo ancora, nella gioia e nel dolore.

 

 

 

 

 

SEGUIMI

ottobre 29th, 2014

Quando senti la tua anima sola, vieni a trovarmi, anche se non mi vedi posso poggiare la mia mano sul cuore, e rendere il tuo respiro meno affannato, più armonioso…

Cercami, perchè posso essere la tua guida, se ogni mia frase ti fa battere il cuore, abbiamo lo stesso colore, se ogni mio suono ti fa vibrare la carne, abbiamo lo stesso colore…

Forse tu non lo sai, ma dentro di te si nasconde un grande potere, puoi usare l’energia nascosta per combattere il male, la tristezza, l’odio e le lacrime, devi credere nel tuo universo, e a nient’altro al di fuori di te!

Seguimi, e ti dirò dove andare per seguire il profumo dei fiori di color indaco, che nascono sul lago di cristallo, nato dalle stelle e dalla polvere del tempo, dove io pulisco ogni volta la mia pelle, che assorbe l’aria della pace, e mi insegna a distruggere il peso della vita e la puzza del male!

(Ejay Ivan Lac)

indaco

IL DONO DEL RESPIRO

ottobre 29th, 2014

Non si può cercare la forza in giro per il mondo, la vera forza siamo noi, è gia dentro il nostro essere, se riusciamo ad ascoltare la nostra energia possiamo usare il nostro respiro, per disegnare la vita che vogliamo…

Abbiamo avuto il dono del respiro, è ora di usarlo come pennello e disegnare il nostro cammino!

(Ejay Ivan Lac)

RESPIRO

TERRA NUOVA

ottobre 29th, 2014

Il nostro cuore è stato distrutto troppe volte, troppe lame hanno tagliato la nostra carne, troppe parole infuocate hanno bruciato il nostro sorriso…

Abbiamo bisogno di ripulire il mondo, e distruggere il vuoto che respira nei corpi degli esseri umani, la stupidità va bruciata viva, con i nostri occhi, con le nostre forze, alzarsi da terra e brillare nell’aria…

Abbiamo bisogno dei nostri simili, per capirci l’uno con l’altro, e sentirsi meno soli, conquistare il pianeta, con la nostra luce, con la nostra bandiera, quella della libertà, la bandiera dell’amore e il rispetto, per la vita, per gli esseri…

A costo di sanguinare e bucare l’asfalto, abbiamo bisogno di una terra nuova e nuvole che profumano di fresco…

(Ejay Ivan Lac)

indigo-children1

ANARCHIA

ottobre 29th, 2014

L’anarchia è l’utopia della libertà di ogni essere umano che vive, in base alle sue regole, senza un governo!

Ma purtroppo, in pochi sarebbero in grado di vivere e fare del bene agli altri, l’umanità è rimasta soffocata per troppo tempo, e un segnale di libertà trasformerebbe ciò che sarebbe stupendo, in qualcosa di sanguinoso!

(Ejay Ivan Lac)

anni

 

FEMMINA STUPENDA

ottobre 29th, 2014

Lei, femmina stupenda, e dalle qualità lavorative impressionanti, prendeva in giro chi era diverso, ma tutto cambiò un giorno quando i suoi tacchi la tradirono, facendola cadere dalla scala del suo condominio, spaccandogli la faccia…

Dopo la guarigione il suo viso rimase sfigurato, e guardandosi allo specchio piangeva, non era più il viso che secondo lei, la rendeva superiore agli altri, e andando in giro si sentiva osservata, e derisa…

Capì il male che ha fatto alle persone, e di quanto sia stupida la nostra civiltà, sapeva di avere delle qualità, ma agli occhi degli umani erano invisibili!

(Ejay Ivan Lac)

donna-triste-una-dea-allombra-degli-dei

Solo con te

ottobre 26th, 2014

Solo con te potrò sognare

solo per te vivrò per non morire

mi hai preso l’anima

nelle mie mani il nulla senza te

vivo aspettando l’alba per poter

vivere ancora un giorno con te

vivo nel tuo sorriso

nei tuoi abbracci nel tuo calore

nel tuo buongiorno amore

nel caffè che condividi con me

nelle tue mani che mi sfiorano

vivo nelle tue carezze nei tuoi baci

nelle parole che mi fanno sognare

nei tuoi ritorni prima di andare

vivo la realtà sognandoti

vivo per questo nostro amore

vivo per te per non morire

in te c’è la mia forza

in te c’è la mia vita

la tua vita è dentro di me

ed è per te che sorrido

ed è a te che dono le mie mani

non lasciarle andare mai

potrei morire perchè io vivo per te

potrei morire se non affiancassi

più i miei  passi che mi fanno

sentire sicura  e mi proteggono

se non sentissi più la tua voce

e il silenzio mi circondasse

potrei morire se non potessi

più discutere con te

sapendo che mi lasceresti vincere

per vedermi sorridere contenta

di averla avuta vinta su di te

potrei morire se non potessi

più vedere riflessi nei tuoi occhi i miei

potrei morire e vorrei farlo prima di te

se fossimo giunti al termine

del nostro cammino insieme

perchè io vivo solo con te e per te

 

images

Il calderone delle Streghe

ottobre 24th, 2014

64771_505089036199298_1106118408_n

 

Il calderone è lo strumento delle Streghe par excellence. È un antico vascello per la preparazione di cibi e bevande, avvolto nella tradizione magica e nel mistero. Il calderone è il contenitore nel quale avviene la trasformazione magica; il sacro graal, la fonte santa, il mare della creazione Originaria.
I Wiccan vedono il calderone come un simbolo della Dea, l’essenza manifesta della femminilità e della fertilità. È anche simbolico per l’elemento dell’Acqua, la reincarnazione, l’immortalità e l’ispirazione. Le leggende celtiche sul calderone di Cherridwen hanno avuto un forte impatto sulla Wicca contemporanea il calderone spesso è un punto focale del rituale. Durante i riti della primavera a volte viene riempito di acqua fresca e fiori; durante l’inverno si accende un fuoco nel calderone per rappresentare il calore e la luce del Sole (il Dio) che ritorna dal calderone (la Dea). Questo si ricollega ai miti agricoli, dove il Dio nasce in inverno, raggiunge la maturità in estate, e muore dopo l’ultimo raccolto
Idealmente parlando, il calderone dovrebbe essere di ferro, poggiato su di un treppiede, con l’apertura più stretta del resto del corpo.
I calderoni sono difficili da trovare, anche quelli piccoli, ma una ricerca approfondita di solito porta qualche tipo di calderone.
Le dimensioni dei calderoni vanno dai pochi centimetri di diametro, a mostri da un metro.
Il calderone può essere uno strumento di scrying (osservazione) riempiendolo di acqua ed osservando le sue buie profondità. Può anche servire da contenitore nel quale preparare le famigerate pozioni delle Streghe, ma ricordate che occorrono un grande fuoco e molta pazienza per far bollire i liquidi in un grande calderone. Molti Wiccan oggi usano pentole e fornelli.
Se avete difficoltà nel trovare un calderone, perseverate ed alla fine ne apparirà uno. Certamente non fa male chiedere alla Dea ed al Dio di mandarne uno sulla vostra strada.
( wicca – Scott Cunningham)

Benedizioni.
La soffitta delle streghe
www.lasoffittadellestreghe.it

Next »