Aforismi

Aforismi Aforismi Belli, Aforismi Per Tutti i Gusti, Scegli Un Aforisma Speciale, Aforismi e Aforismi Celebri ► AFORISMI BELLI!



Non fidarti di me…

marzo 11th, 2014

Di me non puoi fidarti. Non devi. Non sono uno di cui ti puoi fidare. Io sono uno che si innamora ogni giorno, e in un giorno posso innamorarmi anche dieci volte. Posso innamorarmi di un sorriso, di un bambino appena nato, di un vecchio al parco che si mette a parlare, di una donna senza nome, conosciuta e sconosciuta che sfoga i suoi pensieri. Io sono un innamorato delle persone, senza viso, ne bellezza. Non assomiglio al tuo amore, e non ci sarà più amore tra noi, ma con me sarai sempre, come una goccia di sangue che ogni giorno passerà dal cuore, ma veloce se ne andrà. Ti porterò con me, perche di te non mi ero innamorato, vivremo nei ricordi. E che importa se sarà odio. Se sarà rabbia. Se sarà amore il ricordo di noi due. Ciò che importa e che posso di nuovo innamorarmi dieci volte al giorno.

Ricordo di un orgasmo…

marzo 11th, 2014

Momenti di riposo
cuscini d’un vecchio
divano mi abbracciano
cado dolcemente tra i
fiorellini della tappezzeria
sono stanca.
Indolenti le gambe si
muovono, si scoprono
tornite e agili, sembrano
favorire quei movimenti
lenti di quando le tue mani
le accarezzavano.
Ora la mente fruga fra quei
ricordi e socchiudo gli occhi
il tuo calore agita il mio corpo
che preso nel vortice del ricordo
freme.
Vivo il tuo amore che mi fa donna
di nuovo, su quel divano che ti
regalò i miei orgasmi, i miei desideri
mentre mi sussurravi le tue voglie
prima di divorarmi.
La luce scende, sono ancora stanca
pesante la sera si annuncia insonne
nel buio, un leggero gemito tormenta
la notte.

(Mirella Narducci)

Ricordo di un orgasmo...

METAMEDICINA: OGNI SINTOMO È UN MESSAGGIO, CLAUDIA RAINVILLE

marzo 10th, 2014

metamedicina

Arrendersi e prendersela con Dio, con la vita o con gli altri non richiede alcuno sforzo. Rimettersi in piedi assumendosi la responsabilità della propria vita e della propria felicità spesso ne richiede di grossi, ma questa è la differenza fra vivere e sopravvivere. Quando dico che essere responsabile della situazione significa che mi riconosco quale creatore di ciò che vivo, non intendo insinuare che ho creato deliberatamente una situazione gradevole o sgradevole, ma che bisogna accettare e riconoscere che i nostri pensieri, il nostro sentire, i nostri atteggiamenti o le lezioni che è necessario integrare nella nostra evoluzione, hanno generato le situazioni felici o infelici che ora stiamo vivendo.

Claudia Rainville, Ogni sintomo è un messaggio
***

L’unica guarigione vera è l’autoguarigione.
Non si può guarire nessuno contro la sua volontà, e soltanto la volontà sincera di guarire può motivare una persona a operare i mutamenti necessari nei suoi atteggiamenti, nel suo sentire e nelle emozioni responsabili della sua sofferenza.

Claudia Rainville, Ogni sintomo è un messaggio
***

Quando dico che essere responsabile della situazione significa che mi riconosco quale creatore di ciò che vivo, non intendo insinuare che ho creato deliberatamente una situazione gradevole o sgradevole, ma che bisogna accettare e riconoscere che i nostri pensieri, il nostro sentire, i nostri atteggiamenti o le lezioni che è necessario integrare nella nostra evoluzione, hanno generato le situazioni felici o infelici che ora stiamo vivendo.

Claudia Rainville, Ogni sintomo è un messaggio
***

Quando una situazione provoca in noi una reazione emotiva, vi sono forti probabilità che questa situazione sia in risonanza con un evento passato registrato nella memoria emozionale. Accusare l’altro di essere responsabile della nostra reazione, sperare che lui o lei cambi non è la soluzione: non appena ci ritroveremo davanti a una situazione simile (con quella persona o con un’altra), reagiremo di nuovo allo stesso modo, a meno che non trasformiamo il dato memorizzato nel cervello limbico. La memoria emozionale del cervello limbico contiene la risposta a molte cause di malessere, di disturbi e di malattie.

Claudia Rainville, Ogni sintomo è un messaggio
***

la chiave per uscire da questa prigione emozionale sta nello smettere di consolarmi, scegliendo invece di vivere il mio dolore esprimendolo a una persona che sappia accogliermi.

Claudia Rainville, Ogni sintomo è un messaggio
***

Più allarghiamo il campo della coscienza, più possiamo intervenire per trasformare favorevolmente il nostro mondo, tenendo sempre più saldamente le redini della nostra vita; d’altro canto, più il campo della nostra coscienza è limitato, più subiamo gli assalti del mondo che abbiamo creato con la nostra ignoranza. La nostra realtà è qualcosa che creiamo noi stessi ad ogni istante con i pensieri sui quali ci sintonizziamo, con le parole che pronunciamo, con le scelte che facciamo; se scegliamo di ascoltare musiche o canzoni tristi, la nostra realtà per forza diventerà triste, che ne siamo consapevoli o meno

Claudia Rainville, Ogni sintomo è un messaggio
***

Ricordati che prendere le distanze non significa diventare indifferenti, oppure non intervenire quando ne abbiamo i mezzi. Prendere le distanze significa comprendere ciò che l’altro vive, accettare la situazione che attraversa, tendergli la mano se possiamo, ma anche accettare di lasciargli vivere la sua sofferenza se non vuole aiuto, ed accettare la nostra impotenza quando non possiamo far nulla.

Claudia Rainville, Ogni sintomo è un messaggio
***

La simbologia del corpo mira a una ricerca introspettiva delle cause che hanno originato le manifestazioni di squilibrio. È dunque sempre essenziale sapere in quale contesto è comparso il disturbo o la malattia perché la medesima manifestazione può avere cause molto diverse da una persona all’altra, proprio come cause molto simili tra loro possono originare manifestazioni diversissime in individui diversi.

Claudia Rainville, Ogni sintomo è un messaggio

L’anima ha ali per volare

marzo 9th, 2014

L’anima è un soffio eterno
che abita in noi, lei nasce
dentro e sopravvive alla
crudeltà del tempo, quando
il corpo s’adagia per il suo
lungo riposo, lei non muore
s’invola libera e pulita come
un fiore di campo.
In quel mattino addormentato
il tuo respiro si fermò, alle tue
labbra mancò la parola ed io
ti cercai disperata negli occhi
volevo morire con loro, ma la
bellezza di una lacrima mi donò
la forza di vivere ancora.
Così un uomo mi lasciò con il
suo saluto che non fù mai un
addio……

(Mirella Narducci)

L'anima ha ali per volare

 

FRASI METAMEDICINA

marzo 9th, 2014

la-metamedicina

La Metamedicina propone un percorso di crescita personale che permette di imparare a padroneggiare le chiavi della Metamedicina lavorando su se stessi.
La differenza rispetto alla medicina tradizionale è che quest’ultima si occupa solo della parte “emergente” poichè tratta sintomi e dolori, mentre la metamedicina si occupa della parte interiore e cioè quella parte sommersa nel nostro inconscio, quella parte “più nascosta” legata ai sentimenti e alle emozioni per tentare di scoprire qual è l’evento, vissuto o sperimentato dalla persona, che ha dato origine al sintomo che la affligge.

La Metamedicina ha come obiettivo principale quello di guidare le persone verso il risveglio della coscienza. E’ prendendo coscienza delle cause dei nostri malesseri e delle nostre malattie che prendiamo gradualmente coscienza che nulla avviene per caso, che ogni evento che abbiamo incontrato o che incontriamo nella nostra vita è il frutto dei nostri pensieri, delle nostre parole o delle azioni che facciamo e che ogni evento ha qualcosa da insegnarci sulla via della nostra evoluzione.
topbusinessmagazine
***

La metamedicina è un approccio realmente “olistico”, basato sul principio che la malattia possa essere intesa non solo come uno stato patologico di qualche tipo, bensì come un processo di guarigione e di cambiamento – non solo del nostro stile di vita o della dieta, ma nel profondo di ciascuno di noi.

In una cultura che definisce la condizione di “salute” dell’organismo, come la capacità di funzionare correttamente, alterazioni inaspettate nella condizione mentale e fisica sono di solito interpretate negativamente – come impedimenti o stimmi che tradiscono gravi disfunzioni.

Per questo motivo, noi non permettiamo che cambiamenti nella nostra esperienza mentale, emozionale e corporea possano modificare l’esperienza d sé, in definitiva il nostro senso di chi siamo. Non ci permettiamo di “arrivare a noi stessi”.

Questo, a sua volta, ci impedisce di usare le nostre menti e i nostri corpi per trovare nuovi modi di esprimere e incarnare noi stessi e cerchiamo a tutti i costi un fantomatico “ritorno alla normalità” , per preservare la nostra idea attuale di chi siamo, di come dovremmo sentire e di come dovremmo funzionare.

Frasi di Metamedicina

il nostro cervello può essere definito il computer del nostro organismo: esso è quindi responsabile di tutte le malattie.
Ryke Geerd HAMER
***

“Non credete a me, verificate, sperimentate, e quando saprete da voi stessi che qualcosa vi è favorevole, allora seguitelo; e quando saprete da voi stessi che qualcosa non vi è favorevole, allora rinunciatevi”

Buddha

“La perfetta salute e il pieno risveglio sono in realtà la stessa cosa.”

Tarthang Tulku

“E’ nostro dovere, quali medici, valutare le probabilità e temprare la speranza: ma partendo dalle probabilità si disegnano le vie del possibile, e verso di esse abbiamo il dovere di proiettare la luce, quella luce che si chiama speranza.”

Karl Menninger

“Non bisogna cercar di guarire il corpo senza cercar di guarire l’anima.”

Platone

“La cosa più scoraggiante con gli umani, è che accettano l’idea di condurre una vita limitata: essere deboli, ammalati, infelici per loro è normale. Non si immaginano che la vita possa essere diversa.”

Omraam Mikhael Aivanhov

“L’ignoranza genera la paura, la paura genera la tensione muscolare, la tensione muscolare genera il dolore. Mentre invece la conoscenza genera la tranquillità mentale, la tranquillità mentale porta la calma e il rilassamento fisico impedisce l’estendersi del dolore”

Fenger Drend Strup

“Ogni difficoltà è occasione di fare un passo avanti nella costante ricerca del lato positivo di ogni cosa, anche delle situazioni che più ci disturbano e che paiono senza uscita.”

André Harvey

Ognuno di noi ha un posto che gli spetta in questo mondo. Ognuno di noi ha da offrire qualcosa di cui gli altri hanno bisogno. Trovare il proprio posto procura una sensazione di pienezza, di pace interiore e di grande soddisfazione personale.
Claudia Rainville

Per essere libero dal passato, non ti resta che amarlo e ringraziarlo per tutto ciò che ha permesso di imparare
Claudia Rainville

Ed è per amarti meglio ….

marzo 9th, 2014

Ralph Morse - Tanya Bì

Ed è per amarti meglio, che mi svuoto di ogni cosa.
Per accoglierti appieno in tutto ciò che sei.
Tu, che entri ed esci dal mio petto.
Tu, che dentro al cuore mi sei vita
per allungare la mia vita.
Sei diventato casa, in quest’ anima mai abitata prima.

Tanya Bì ©

TI SOGNO

marzo 9th, 2014

Ti sogno nuda, mentre bacio il tuo seno, ti sogno sotto di me mentre soffio sulla tua pelle, e sentire quel profumo che solo tu sai avere, ma penso sempre a te, mentre ti guardo negli occhi dicendoti, resta con me e non avrai più paura di niente!

(Ejay Ivan Lac)

HO FATTO IL MIO PERCORSO

marzo 9th, 2014

Ho fatto il mio percorso per incontrarti, ho atteso soli e lune per vederti, è bastato vederti sorridere per innamorarmi, servirà la morte per dimenticarti…

(Ejay Ivan Lac)

scrivere1

NON USARE L’ARIA

marzo 9th, 2014

Non usare l’aria per esprimere qualcosa, lascia che sia il cuore a prendere la penna, in questo modo ogni sentimento avrà una forma vera…

(Ejay Ivan Lac)

cuore-in-mano

« Prev - Next »



LIBRO: Ricette Vegan - Le 4 Stagioni