Aforismi

Aforismi Aforismi Belli, Aforismi Per Tutti i Gusti, Scegli Un Aforisma Speciale, Aforismi e Aforismi Celebri, AFORISMI BELLI!



Quando quel fiore non sa più di te…………

luglio 31st, 2012

Ti vedevo con un altra ed io morivo già, stavi accanto a lei e in  un attimo il cielo si oscurava, inghiottiva tutto in una nuvola nera, nostre immagini roteavano nel vento, mosse da illusioni, le nubi minacciose  nascondevano la mia felicità. Nulla sarebbe più stato tale, dal momento che il tuo sorriso era  di un altra, ogni gioia l’avevi  con te,  mi hai chiusa fuori dal paradiso, ora vago in queste tenebre cercando l’angolo più buio dove scomparire, ferita dalla tua superficialità.  Pensando intensamente che ti pentirai, che quel fiore che vuoi cogliere ti punga con spine avvelenate e inodore ti lasci solo deserto e amari pensieri. La porta del cuore s’è chiusa da quando sei lontano, pensavo  d’averne gettata la chiave ma un uomo silenzioso l’ha raccolta nel palmo della mano e nel suo sguardo c’era una preghiera, era l’amore che aspettava.

(Mirella Narducci)

Share

Ho disegnato un angelo…..

luglio 31st, 2012

Il mio nome e il tuo insieme scritti sopra un rigo, in un foglio unica traccia di noi. Io che continuamente t’invento e ti cancello, ti voglio forte, dolce, paziente, ti guardo e ho l’aria triste, di chi ha disegnato  un angelo con un ala soltanto, ed è rimasto quaggiù per me. Mi cerca, vuole liberarmi di ogni remora, di ogni paura, vuole cambiare tutto il mio mondo. Basta un attimo per passare dalla disperazione alla gioia, è in quell’attimo che vuole convincermi che anch’io ho un ala, che tengo nascosta perche ho paura di volare, d’amare. Vuole che distrugga i miei sogni, che la lampadina accesa nel buio sia  la sola  testimone di attimi rubati al tempo, alla vita. Vuole abbracciarmi per volare  insieme liberi da ogni fantasia.

(Mirella Narducci)

Share

Tutta la mia amicizia

luglio 31st, 2012

Ho bisogno della tua amicizia, devo conoscere me stessa  attraverso il tuo essere, non mi negare il tuo tempo, quel pensiero affettuoso che mi regali ogni volta che mi vedi  triste, non ti allontanare come un estraneo, la ragione per cui sei quì la troverai nel bene nell’affetto che ti porto, mio amico del cuore. Come funziona questo nostro cercarci, consolarci è questo il punto giusto della vita in cui ci si può salutare, quando abbiamo letto nei nostri occhi l’amore. Ci siamo spaventati e siamo diventati invisibili, non c’è bisogno che io ti veda, intuisco la tua compagnia, la sola libertà che ti concedo è la presenza nei miei sogni dove l’amore è alimento primario dell’anima. E questa mia dipendenza dal sognare è così costante da divenire un abitudine, in quei sogni non lasciarmi mai sola!

(Mirella Narducci)

Share

Invitami a ballare……………

luglio 31st, 2012

E’ iniziata la musica, mi ricorda tante cose, tanti momenti, mille immagini, brividi d’infinite emozioni. Nel tenue chiarore mi stai venendo incontro, pochi istanti e le tue braccia mi stringeranno a te, in queste dolci note colorerò i miei pensieri, ti vedo e sento il tuo sguardo intenso che non mi lascia, io imprigiono i tuoi occhi nei miei, con fili di sogno, li chiudo cucite le palpebre rimangono miei prigionieri. Emozioni che non finiscono, sogni che non si spengono, non si dimenticano è tutto quì vivo fra le tue braccia per sempre.

(Mirella Narducci)

Share

Il pensiero

luglio 30th, 2012

Il pensiero scorre.
Il bello è se c’è un ricordo.
Siamo capaci di riviverlo.
Con tutte le emozioni in corso.
Con il suo procedere.
Senza perdere un attimo.
Di curiosità, di scalpore, di sorpresa.
Che ci fa tornare indietro.
All’inconfondibile leggerezza dell’essere.
Che non sa ribattere all’inconsueto.
Che si accomoda nella consuetudine.
Che accoglie la ritrovata meraviglia.
Di un mondo che ritrova la sua natura.
Nella differenza degli animi.
Nella incomprensibilità dell’ignoto.
Nella insostenibilità del diverso.
Nella incapacità di incorporare l’altro.
Ma se non è un ricordo. Allora è un’illazione.
Che tutto aspetta se non una giustificazione.
Che Ti fa spremere le meningi.
Molto spesso non si arriva a niente. Perché qualcosa sfugge.
La realtà può essere altrove. Non con noi.
E il ragionamento finisce su sé stesso.
Perché non aveva un gran fondamento.
Abbiamo perso tempo.
Ma questo ci servirà la prossima volta.
Quando ci renderemo conto. Che se non si parte dalla realtà.
Non si finisce nella realtà. E il grande pensatore è meglio.
Che si guardi solo allo specchio.

By myself 27/07/12 at 13:45

Share

A te, che ti inventi le passioni

luglio 30th, 2012

Non si può passare il resto della vita cercando qualcosa che non arriva, un amore arriva quando non lo cerchi, quando le tue speranze le riponi nell’anima nascosta da mille ferite.

Tu che ti inventi le passioni ma ti spegni sognando, tu che alla fine sei a medicarti ferite di una realtà che non accetti.

A te dico non crederci, lascia al tempo quell’emozione inaspettata, quell’emozione che non ha regole che non ha programmi, non svegliarti con sorrisi sconosciuti.

Se un giorno il tempo che passa ti regalerà una sorpresa, se un giorno l’amore busserà al tuo cuore, allora vivilo, buttati senza pensare alle conseguenze, fai crescere il tuo amore prepotente, torna a vivere per tutti i giorni che non l’hai fatto, scalda le tue notti,

e quando non sarà con te e sentirai la sua presenza non chiederti perche stai amando, non farti domande, perche l’amore non lo puoi spiegare neanche a te stessa.

Share

Moriremo annoiati, ma non stanchi

luglio 30th, 2012

Oggi nessuno si prende ciò che gli appartiene,  nessuno combatte con la propria anima, con i propri ideali, oggi siamo oggetti in esposizione pronti ad essere scelti giudicati e condannati.
Oggi se vedi qualcuno per strada e ti fa un sorriso pensi ( che vorrà mai questo) se invece lo conosci seduto in una scrivania attraverso una foto si scatena il dialogo e tutto il meglio che c’è in noi, ci apriamo come fiori a primavera e ne mostriamo i colori e le radici.
Oggi siamo seduti a farci ammazzare dal tempo che passa, ci neghiamo gli attimi che la vita tutti i giorni ci offre, ci neghiamo gli sguardi e i sorrisi,  le certezze e le incertezze che il viso esprime.
Oggi siamo più comodi ma più annoiati, siamo più indecisi e spavaldi tra la nostra solitudine.
Oggi moriremo annoiati ma non stanchi,  per le comodità che la vita ci offre faremo tutto o quasi.
Oggi prima di morire non ci sarà più l’ultimo desiderio, ma ci saranno desideri che non abbiamo mai realizzato e sogni che non abbiamo mai vissuto.

Share

Sono nato un giorno prima

luglio 30th, 2012

Se fossi nato un giorno prima la mia vita sarebbe stata diversa,
io arrivo sempre un attimo dopo,  sbaglio sempre i tempi con le persone,

la mia vita credo sia ormai un congiuntivo imperfetto ( se ti avessi…se tornassi)
Quando manchi a qualcuno nell’assenza ti cerca vorrebbe la tua presenza e quando ci sei non ti saluta neanche,

arrivo sempre il giorno dopo.
Sono nato un giorno prima ma e come se fossi nato il giorno dopo, vedo sempre la mia vita in ritardo di un giorno,

mai incastrata con il mio presente

Share

Solo guardando..

luglio 29th, 2012

…Solo guardando le fiamme nei tuoi occhi, ho capito di voler bruciare assieme a TE..noi amanti…diversamente FOLLI! …Innamorati pazzi!….Consumati entrambi, nello stesso pugno di cenere…

Tanya Bì ©

Share

« Prev - Next »



LIBRO: Ricette Vegan - Le 4 Stagioni