Frasi Film La Grande Bellezza* Paolo Sorrentino



GRANDE_BELLEZZA

Finisce sempre così. Con la morte. Prima, però, c’è stata la vita, nascosta sotto il bla bla bla bla bla. È tutto sedimentato sotto il chiacchiericcio e il rumore. Il silenzio e il sentimento. L’emozione e la paura. Gli sparuti incostanti sprazzi di bellezza. E poi lo squallore disgraziato e l’uomo miserabile. Tutto sepolto dalla coperta dell’imbarazzo dello stare al mondo. Bla. Bla. Bla. Bla. Altrove, c’è l’altrove. Io non mi occupo dell’altrove. Dunque, che questo romanzo abbia inizio. In fondo, è solo un trucco. Sì, è solo un trucco.

LA GRANDE BELLEZZA, FILM DI PAOLO SORRENTINO

***

La più sorprendente scoperta che ho fatto subito dopo aver compiuto sessantacinque anni è che non posso più perdere tempo a fare cose che non mi va di fare!

LA GRANDE BELLEZZA, FILM DI PAOLO SORRENTINO

***

Non volevo essere semplicemente un mondano, volevo diventare il re dei mondani. Io non volevo solo partecipare alla feste, io volevo avere il potere di farle fallire!

LA GRANDE BELLEZZA, FILM DI PAOLO SORRENTINO

***

Sull’orlo della disperazione, non ci resta che farci compagnia, prenderci un po’ in giro!

LA GRANDE BELLEZZA, FILM DI PAOLO SORRENTINO

***

Ho trascorso tutte le estati della mia vita a fare propositi per settembre, ora non più. Adesso trascorro l’estate a ricordare i propositi che facevo e che sono svaniti, un po’ per pigrizia, un po’ per dimenticanza. Che cosa avete contro la nostalgia, eh? E ‘l’unico svago che ci resta per chi è diffidente verso il futuro. L’UNICO. Senza pioggia, agosto sta finendo, settembre non comincia e io sono così ordinario. Ma non c’è da preoccuparsi, va bene. Va bene così

LA GRANDE BELLEZZA, FILM DI PAOLO SORRENTINO

***

La povertà non si può raccontare, va vissuta!

LA GRANDE BELLEZZA, FILM DI PAOLO SORRENTINO

***

Una bella donna, alla mia età, non è abbastanza!

LA GRANDE BELLEZZA, FILM DI PAOLO SORRENTINO

***

So’ belli i trenini delle feste, so’ belli perchè non vanno da nessuna parte!

LA GRANDE BELLEZZA, FILM DI PAOLO SORRENTINO

***

Finisce tutto così, con la morte. Prima però c’era la vita, nascosta dal bla bla bla…

LA GRANDE BELLEZZA, FILM DI PAOLO SORRENTINO

***

Io berrò molti drink, ma non molti da diventare molesto e poi, quando voi vi alzerete, io me ne andrò a dormire!”

LA GRANDE BELLEZZA, FILM DI PAOLO SORRENTINO

***

Chi sono io?”. Così iniziava un romanzo di Breton. Ovviamente nel libro non vi è alcuna risposta…

LA GRANDE BELLEZZA, FILM DI PAOLO SORRENTINO

***

Che cosa avete contro la nostalgia, eh? È l’unico svago che resta per chi è diffidente verso il futuro, l’unico.

LA GRANDE BELLEZZA, FILM DI PAOLO SORRENTINO

***

Perché se dopo tanti anni senti il bisogno di tornare a scrivere, beh qualcosa è successo.

LA GRANDE BELLEZZA, FILM DI PAOLO SORRENTINO

***

-Tu perché non hai più scritto un libro?
-Perché so’ uscito troppo spesso la sera.

LA GRANDE BELLEZZA, FILM DI PAOLO SORRENTINO

***

Molti pensano che un funerale,  sia un evento causale,privo di regole.Non è così. Il funerale è l’appuntamento mondano par excellence. A un funerale, non bisogna mai dimenticare, si va in scena”(…) E’ rigorosamente vietato mettersi in fila o nel mucchio per le condoglianze ai parenti. Con pazienza, si attende che i parenti siano liberi  dalla calca. Solo a quel punto,accertatisi che la platea sia seduta, solo a quel punto si possono fare le condoglianze. In questa maniera , tutti ti possono vedere. Si prendono le mani del sofferente. Si sussurra all’orecchio una frase sicura,detta con autorevolezza. Per esempio: “Nei prossimi giorni,quando ci sarà il vuoto, sappi che puoi contare sempre su di me”

LA GRANDE BELLEZZA, FILM DI PAOLO SORRENTINO

***


Frasi e Aforismi Celebri Correlati:

2 Commenti a “Frasi Film La Grande Bellezza* Paolo Sorrentino”

  1. Pietro Melison 05 mar 2014 at 03:39

    Un grande film ti chiede di essere rivisto. “la grande bellezza” non mi chiede di essere rivisto. Rimangono importanti solo alcune frasi. Ma nell’insieme è privo di pensiero profondo, come pretenderebbe di essere. Come invece “Il settimo sigillo”, “Il posto delle fragole” e, perché no?, alcuni fims di Totò, se si vuole ridere e non pensare.

  2. Isabellaon 29 ago 2014 at 10:05

    È un film meraviglioso…nostalgico…vuoto di quei valori che tutti cerchiamo…L’ho visto 2 volte…Lo rivedrei una terza

Lascia il tuo commento





Macrolibrarsi.it presenta il Cofanetto: Giocando con gli Angeli di Hania Czajkowski