Aforismi

A mio padre

Ricordo le tue mani rese ruvide dal lavoro ,che sapevano essere così delicate quando mi facevi una carezza,con te mi sentivo al sicuro ,quando ormai vecchio e malato mi parlavi delle tue paure ,quanta tenerezza provavo ,sembravi tu un bambino ,eri così indifeso ,ed io ti abbracciavo ,come una volta facevi tu.Ti porto con me sempre.

Lascia un commento