frasi

Aiutaci a Crescere clicca +1 su Google Plus! Fai Girare la Cultura e il piacere della condivisione!

Iscriviti alla nostra Newsletter non perderti le migliori frasi del web nella tua posta!


Unisciti a noi su Facebook! :-)
Frasi Aforismi, un luogo dove scrivere in completa libertà tutto ciò che ti sta nel cuore, lascia una tua Citazione, un Aforisma, una Frase e trasformalo in Dedica per qualcuno che ami!
Colora la tua giornata con le dediche, frasi, aforismi, citazioni che più ami. Stai leggendo un libro e trovi una frase che desideri proprio condividere? Non esitare, scrivila qui nella sezione citazioni! Scrivi le frasi e dagli aforismi qui: leggi qui! ... e lascia le tue impronte sul Diario della Vita di Frasi Aforismi! Inizia Ora!
IN EVIDENZA: Frasi, Frasi D'Amore, Frasi Amicizia

IO E IL MARE

ottobre 21st, 2014

Amo il mare
libero come me.
Mio specchio
mia anima.
Il tuo cuore è un abisso
come il mio, indomabile
selvaggio.
Calmo come nei giorni
di bruma, entrambi
tenebrosi e discreti
nascondiamo tesori
gelosamente segreti.
A volte ci combattiamo
con spumeggianti onde
fin nel lontano orizzonte.
La contesa sembra
non aver fine,
ma all’imbrunire pacate
le maree noi ritorniamo
implacabili…. fratelli.

(Mirella Narducci)

IO  E  IL  MARE

Mi fermo in te….

ottobre 21st, 2014

Mick Lindberg Tanya Bì

Mi fermo in te
Nel meravigliarsi del tuo sguardo
che m’entra dentro agli occhi
Passeggio agli angoli della tua bocca
piantando baci sulle labbra
Proseguo in volo sul tuo cuore
contando i battiti che lo circondano
…E tutto il peso diviene leggerezza.

Tanya Bì

La Magia della cannella.

ottobre 21st, 2014

tumblr_m9qunwpdsg1rf7wxzo1_500

 

Nella cultura magica, la cannella è legato all’elemento fuoco e astrologicamente allineato al sole. Magicamente parlando, lo rende un ingrediente interessante, perché l’albero da cui è tratto è “considerato come appartenente alla luna”, secondo il praticante di magia Eliza Yetter. Questa contraddizione può spiegare perché alcune persone credono che la cannella bruciando può aumentare i loro poteri spirituali, una capacità che è generalmente considerato fortemente influenzato dalla luna.

Protezione

Il sole è generalmente considerato come un rappresentante della mascolinità o energia attiva, e dal momento che la cannella è un ingrediente che si riferisce a questa stella, si ritiene utile per incantesimo di protezione. Per fare un semplice amuleto di protezione, cravatta nove bastoncini di cannella insieme e appendere il pacchetto alla tua porta per proteggere la vostra casa da persone indesiderate ed energie. Bastoncini di cannella posto lungo la finestra servirà lo stesso scopo.

Prosperità

Prosperità personale e finanziaria sono anche legato alle energie attive del sole. Bastoncini di cannella combinati con altri ingredienti come aglio, zenzero e pezzi d’arancio possono essere utilizzati come una miscela per contribuire a migliorare la vostra fortuna quando alla ricerca di un lavoro o migliorare la vostra vita finanziaria in generale.

Amore

Grazie alla sua natura calda e incendiario, la cannella è un alleato naturale di magia sessuale e di amore. Prova a vivacizzare la vostra vita di amore facendo una polvere con bastoncini di cannella e brucia come incenso con parti uguali di legno di sandalo rosso e mirra. O semplicemente mettere un bastoncino di cannella sotto il cuscino del suo amante e vedere cosa succede.

**benedizioni**

La soffitta delle streghe
www.lasoffittadellestreghe.it )O(

POESIE DI GIANFRANCO BREVETTO

ottobre 20th, 2014

antique-beauty
I

Non ha mai
Fatto giorno
Anche se vedi
Luci che T’ingannano

Della Ragione
Siamo
Il sogno
Ricorrente

Generati per caso
Nel silenzio Notturno

Mi vieni vicino
Temendo
L’oblio
Del risveglio

Gianfranco Brevetto, Bogus Pipeline 2013
***

III

Come d’accordo
Il nostro tempo
Si popolò
Di sconosciuti,
Fissammo numerosi
Impegni
Per le nostre
Agende.
Altri decidemmo,
Come d’accordo,
D’incontrare.
Tra le cose da farsi,
C’era un bacio
Su bocche trovate
Per caso.
Come un ultimo
Accordo
Insieme
Fissammo
Quel vuoto
Dove tutto
Era da tempo
Disegnato.
Delle lettere che
Tutte le notti
Pensai d’inviarti
Ricordo solo
Il messaggio
Che realmente Ti scrissi

Il non più rivederci

Gianfranco Brevetto, Bogus Pipeline 2013
***

VI

Se solo
Per ipotesi
Avessimo
Avuto
La concreta
Certezza

Che quegli
Sguardi
Costruiti
Nell’attimo
Delle nostre iridi
Combacianti

Si fossero
Dissolti
Per una
Semplice
Astuzia
Della ragione

Avremmo
Compreso
Che in fondo
Unimmo
Solo cose mai
Separate

Gianfranco Brevetto, Bogus Pipeline 2013
***

VIII

Ciò che ci
Annoiò
Fu questa
Guerra
Senza morte

Le nostre
Identità
Introvabili
Ora
Ci precedono
Altrove

Esse
Sono quello
Che avremmo
Desiderato essere
E che fummo
Solamente
Insieme

Nel tempo
Che Senza conoscerci
Ci regalammo
Gianfranco Brevetto, Bogus Pipeline 2013
***

Enfermée
Dans l’illusion
D’être aimée
Malgré
Les
Mensonges
Le récit
De ce qu’elle
Aime entendre
Au nom
D’un lien
Empathique,
D’un charisme inné.
Les amants
Sont des
Caméléons,
Aimer
C’est
Écrire
Des phrases
Au hasard,
C’est la
Subdivisions
Prismatiques
De l’idée même
D’aimer. Elle,
L’unique
source
Du sens
De
ces
Naufrages.
Gianfranco Brevetto, Le désordre, 2014
***

Encore une fois
Il faut l’oublier
Ce vol Interrompu
Cette Complicité;
L’histoire
Promise
De nos
Rencontres;
Les circonstances
Pour lesquelles
Le récit
Devient
Scène
Ce
Dévoilement
Sans
Rideaux.
Prends ton temps,
Car à présent
Nous partageons
La même
Écriture.
Elle lentement
Nous efface.

Gianfranco Brevetto, Le désordre, 2014
***

Amo la vita ogni giorno di più…

ottobre 19th, 2014

1485068_10151931007966947_1459000501_n

Amo la vita ogni giorno di più, perché quella che sono, è merito suo.
Merito dei suoi sgambetti, che mi hanno fortificata,
delle sue carezze, che mi hanno addolcita,
delle sue urla, che mi hanno insegnato ad apprezzare il silenzio,
dei suoi sorrisi che mi hanno insegnato che c’è anche tanta tristezza,
della sua forza che mi ha insegnato ad amarla sempre di più.
(© Alessia S. Lorenzi da ”Passeggiata tra le nuvole sorvolando il Mare”)

Immagine reperita dal web

(Tutti i diritti riservati – E’ vietata la riproduzione, anche parziale, del testo o di parte di esso senza la citazione dell’autrice)

 

 

FRASI SULLA DIVERSITA’

ottobre 19th, 2014

fiore

Due persone dicono reciprocamente “ti amo”, o lo pensano, e ciascuno vuol dire una cosa diversa, una vita diversa, perfino forse un colore diverso o un aroma diverso, nella somma astratta di impressioni che costituisce l’attività dell’anima.
Fernando Pessoa

***

Per fortuna non siamo tutti uguali. Guardiamo la stessa cosa e vediamo cose diverse.
Giuseppe Donadei
***

Solo se riusciremo a vedere l’universo come un tutt’uno in cui ogni parte riflette la totalità e in cui la grande bellezza sta nella sua diversità, comincieremo a capire chi siamo e dove stiamo.
Tiziano Terzani
***

Nell’armonia fra le diversità che il mondo si regge, si riproduce, sta in tensione, vive. Per questo c’è una qualche ragione di rimpiangere il comunismo, non in quanto tale, ma in quanto alternativa, contrapposizione. Senza più quello, s’è creato oggi nel mondo uno squilibrio e la stessa parte che crede di aver vinto soffre ora di quella mancanza di tensione che dopotutto stimolava la sua creatività
Tiziano Terzani
***

Arricchiamoci delle nostre reciproche differenze.
Paul Valéry
***

Ricorda sempre che sei unico, esattamente come tutti gli altri.
Anonimo
***

Se avessimo tutti le stesse opinioni non ci sarebbero le corse dei cavalli.
George Bernard Shaw
***

Per essere insostituibili bisogna essere diversi.
Coco Chanel
***

Tu sei una persona diversa, che vuole essere uguale. E questo, dal mio punto di vista, è considerato una malattia grave.
Paulo Coelho
***

Tutta la storia della vita sulla Terra ci insegna che la «diversità» è un valore fondamentale. La ricchezza della vita, infatti, è dovuta alla sua diversità: diversità di enzimi, di cellule, di piante, di organismi, di animali. Anche per la storia delle idee è stato così. La diversità delle culture, delle filosofie, dei modelli, delle strategie e delle invenzioni ha permesso la nascita e lo sviluppo delle varie civiltà.
Piero Angela

Samhain.

ottobre 19th, 2014

Tradizionalmente, Samhain era il tempo per riportare le mandrie in fattoria dai pascoli e per le scorte di grano, e decidere quali animali sarebbero stati macellati per far sì che persone e animali potessero sopravvivere all’inverno con scorte di cibo sufficienti. Quest’usanza è ancora osservata da coloro che vivono in fattoria e crescono mucche, pecore, etc. perché questo è il periodo dell’anno in cui la carne si manterrà buona in quanto arriva il freddo, e poi perché l’erba estiva dei pascoli è terminata e non c’è più disponibilità di foraggio.

I falò hanno un ruolo importante nei festeggiamenti celebrati negli ultimi secoli e fino ai giorni nostri, dove in alcune aree rurali delle nazioni celtiche vengono ancora accesi. Si dice che gli abitanti dei villaggi gettassero le ossa degli animali macellati sulle fiamme. Nel mondo gaelico pre-cristiano le mandrie erano l’unità monetaria per eccellenza ed il centro della vita agricola e pastorale. Samhain era il momento tradizionale per l[a macellazione degli animali, per preparare le scorte di carne e di granaglie che dovevano durare tutto l’inverno.
Quando il falò era in fiamme i contadini spegnevano tutti gli altri fuochi. Ogni famiglia poi accendeva il proprio camino dal fuoco comune, legando così le famiglie del villaggio. Spesso due falò venivano accesi uno accanto all’altro, e le persone passavano attraverso i due come rituale di purificazione. A volte si facevano passare anche le mandrie o altri animali.
L’usanza gaelica di mascherarsi era prevalente nella campagna scozzese nel XVI secolo. I bambini andavano porta a porta “guising” (o “galoshin” sulla riva meridionale del basso Clyde), ovvero vestiti a maschera e portando lanterne ricavate da rape, offrendo divertimento di vario tipo in cambio di cibo o monetine. Questa tradizione del XIX secolo è proseguita nel XX [Rogers, Nicholas, "Festive Rights:Halloween in the British Isles". Halloween: From Pagan Ritual to Party Night, pag.43, pag.48. 2002, Oxford University Press]. Nel periodo dell’emigrazione di massa oltreoceano furono gli irlandesi e gli scozzesi che resero popolare Halloween nel nord America, dato che in Irlanda e Scozia Halloween ha una forte tradizione di travestimento e scherzi.

La divinazione è una pratica folklorica che è sopravvissuta nelle aree rurali [Danaher, op. cit., pagg. 218-227]. Gli usi più comuni erano determinare l’identità del futuro sposo o della futura sposa, il luogo di una casa futura, e quanti figli una persona avrebbe avuto. Spesso in questi rituali si utilizzavano cibi stagionali come mele e noci. Le mele venivano pelate, la buccia gettata oltre le spalle, e la forma che la buccia assumeva era esaminata per vedere se formava la prima lettera del nome del futuro marito [Danaher, op. cit., pag. 223]. Le noci venivano arrostite nel camino ed i loro movimenti venivano interpretati: se rimanevano vicine, così avrebbe fatto la coppia.
Si rompevano i bianchi d’uovo in un bicchier d’acqua, e la forma dava il numero dei futuri figli.
I bambini cacciavano i corvi e indovinavano le risposte ad alcune domande da quanti uccelli apparivano o dalla direzione che gli uccelli prendevano.

**Benedizioni a tutti VOI**

La soffitta delle streghe
www.lasoffittadellestreghe.it )O(
10672280_554490824651186_8220208160594130323_n

 

 

SCRIVERE EMOZIONI

ottobre 19th, 2014

Mi fa sorridere il fatto che io abbia la capacità di scrivere emozioni, suggerite dal mio cuore e anima, per far sognare o conquistare qualcuno!

Senza fare la copia scritta da altri grandi pensatori!

(Ejay Ivan Lac)

parole

NON PUOI LEGGERE O SENTIRE

ottobre 19th, 2014

Non puoi leggere e sentire ciò che scrivo senza ascoltare la mia musica, come non puoi ascoltare la mia musica senza leggere ciò che scrivo!

(Ejay Ivan Lac)

Sin título

 

Next »