frasi

Aiutaci a Crescere clicca +1 su Google Plus! Fai Girare la Cultura e il piacere della condivisione!

Iscriviti alla nostra Newsletter non perderti le migliori frasi del web nella tua posta!


Unisciti a noi su Facebook! :-)
Frasi Aforismi, un luogo dove scrivere in completa libertà tutto ciò che ti sta nel cuore, lascia una tua Citazione, un Aforisma, una Frase e trasformalo in Dedica per qualcuno che ami!
Colora la tua giornata con le dediche, frasi, aforismi, citazioni che più ami. Stai leggendo un libro e trovi una frase che desideri proprio condividere? Non esitare, scrivila qui nella sezione citazioni! Scrivi le frasi e dagli aforismi qui: leggi qui! ... e lascia le tue impronte sul Diario della Vita di Frasi Aforismi! Inizia Ora!
IN EVIDENZA: Frasi, Frasi D'Amore, Frasi Amicizia

Dolce Natale

dicembre 21st, 2014

E’ arrivato Natale,
con un dono speciale,
folletti, fate e notti stellate.

Scintilla l’abete,
nelle sue ore liete,
un dolce candore,
di gioia e amore.

Musiche, canti
e momenti allietanti,
luci e colori
rallegrano i cuori.

Così in tutto  il mondo
festeggia la gente,
le brillano  gli occhi
il cuore e la mente.

E’ un momento speciale,
è una gioia che sale,
è per te questo augurio
di un Dolce Natale.

 

Rosy Falcone

dolce-natalizio

Calore sulla pelle

dicembre 20th, 2014

 

Repentino sento un calore

le mie gote si colorano

di rosso porpora

è quel desiderio di donna

che represso emerge

dagli abissi del passato.

Prorompe sfacciato a dispetto

del tempo, ti fa sognare

ti avvolge in un nuovo calore.

Ora non sei più sola….

Sono quelle mani che hai sognato

è quella bocca desiderata

che ti sfiora, ti senti di nuovo

te stessa, ti sei svestita delle ipocrisie

dai doveri che ti assorbono.

Hai lasciato una via d’uscita, ma il tuo

amore è troppo forte esplode contro

ogni volontà, sceglie le strade

della felicità e mette le ali, nessuno

ti potrà fermare.

Il cuore è diventato egoista, vuole

battere e vivere.

Maschera tutto il bene che racchiude

devi proteggerlo dai ladri

che lo vogliono tutto per loro.

Tu oggi donna sei pronta a scambiarlo

solo con un altro cuore zingaro

che cerca come te quel tramonto

rosso fuoco che tarda a morire

con la prima stella, di una notte infinita.

 

(Mirella Narducci)

 

Calore sulla pelle

 

 

 

FRASI SULLA RICONOSCENZA

dicembre 19th, 2014

gratitudine

Provo quel senso di gratitudine profonda di fronte ad un tramonto e ad un sorriso. Due straordinarie meraviglie della natura.
Stephen Littleword, Piccole Cose
***

Un indice affidabile per capire se abbiamo consapevolezza del presente è il senso di gratitudine derivante dall’esperienza, indipendentemente dalla sensazione di piacere o di disagio che possiamo provare in quel momento. Quando parlo di gratitudine, non mi riferisco alla soddisfazione basata sui paragoni, per esempio l’essere felici quando si gode di uno stato di salute migliore o si è più ricchi rispetto a un altro. Non si tratta neanche della riconoscenza che proviamo se la vita scorre come vogliamo noi e tutto ci viene facile. Al contrario, è la gratitudine che non ha bisogno di motivazioni, quella che ci rende riconoscenti per l’invito, il viaggio e il dono della vita. La gratitudine è l’unico indizio certo per capire fino a che punto siamo presenti nella nostra esperienza. Quando non siamo grati per il semplice fatto di essere vivi, significa che purtroppo abbiamo deviato dal presente per finire in uno stato mentale illusorio che definiamo “tempo”.
Michael Brown, Il Processo della Presenza
***

Puoi fare di questo giorno tutto ciò che desideri. Nel momento esatto in cui ti svegli al mattino, puoi decidere che tipo di giornata sarà per te. Può essere la giornata più splendida ed ispirante che si possa immaginare, ma dipende tutto da te. Sei libero di scegliere.
Perchè allora non cominciare col ringraziare, allo scopo di aprire il tuo cuore?
Più sei riconoscente, più sei aperto a tutti i meravigliosi eventi che questo giorno porta con sè.
Amore, lode e gratitudine spalancano le porte e permettono alla luce di fluire e rivelare ciò che di meglio vi è nella vita.
Eileen Caddy, Le porte interiori
***

Puoi fare di questo giorno tutto ciò che desideri. Nel momento esatto in cui ti svegli al mattino, puoi decidere che tipo di giornata sarà per te. Può essere la giornata più splendida ed ispirante che si possa immaginare, ma dipende tutto da te. Sei libero di scegliere.
Perchè allora non cominciare col ringraziare, allo scopo di aprire il tuo cuore?
Più sei riconoscente, più sei aperto a tutti i meravigliosi eventi che questo giorno porta con sè.
Amore, lode e gratitudine spalancano le porte e permettono alla luce di fluire e rivelare ciò che di meglio vi è nella vita.
Eileen Caddy, Le porte interiori

***

La riconoscenza del beneficato arriva difficilmente fino al punto di perdonare al suo benefattore.
Giovanni Papini
***

La riconoscenza della maggior parte degli uomini non è che un segreto desiderio di ricevere benefici maggiori.
François de La Rochefoucauld
***

Lo sforzo di fare bene a chi ci ama e si sforza di farci bene, si chiama Riconoscenza o Gratitudine; e perciò è manifesto che gli uomini sono molto più preparati alla vendetta che a ricambiare un beneficio.
Ethica di Baruch Spinoza
***

Nella vita è più bello donare che ricevere, perché la riconoscenza è il più noioso dei sentimenti, in amore è l’opposto: avere e non essere avuti.
Carlo Maria Franzero
***

La riconoscenza è una responsabilità che alcuni non sanno reggere e che presto trasformeranno in rancore, talvolta in furore.
Filippo Facci
***

La riconoscenza è la virtù delle persone sagge e accorte.
Nicolas d’Ailly, Pensieri diversi, 1678

***
Forse l’amore è solo la riconoscenza del piacere.
Honoré de Balzac, Papà Goriot, 1834
***

Non bisogna sprecare la nostra vita a rimpiangere le gioie del passato, ma essere riconoscenti di averle vissute.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005
***

La ricchezza più grande che possediamo quando al mattino apriamo gli occhi è il giorno che abbiamo davanti. In quel breve spazio di tempo fatto di ore e di minuti, il gesto più bello che possiamo compiere è rivolgere un pensiero riconoscente a chi ci
vuole bene e ci aiuta a vivere sereni.
Romano Battaglia, Sabbia, 2007
***

Il sentimento che si ha per la maggior parte dei benefattori somiglia alla riconoscenza che si ha per i cavadenti. Diciamo a noi stessi che ci hanno fatto del bene, che ci hanno liberato da un male, ma ci ricordiamo il dolore che hanno causato e non siamo molto teneri con loro.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri
***

La riconoscenza abbassa il nostro orgoglio.
Roberto Gervaso
***

Non c’è vera riconoscenza senza il sacrificio dell’orgoglio.
Roberto Gervaso, La volpe e l’uva

***
Proviamo riconoscenza più verso un nemico che per calcolo ci loda che verso un amico che a ragione ci critica.
Roberto Gervaso, La volpe e l’uva
***

Ci sono coloro che danno solo una piccolissima parte di ciò che hanno — e lo danno per riconoscenza ed il loro desiderio nascosto rende i loro doni ignobili.
Kahlil Gibran
***

Non posso più essere riconoscente a Dio di avermi creato, quanto non potrei volergliene di non essere – se non fossi.
André Gide, Diario

***
I benefici sono piacevoli fino a che sappiamo di poterli contraccambiare. Quando superano di molto questa possibilità la riconoscenza fa posto all’odio.

Tacito, Annali IV-18
***

il vostro amico è il vostro bisogno saziato,è il campo che seminate con amore e mietete con riconoscenza.quando lui tace il vostro cuore non smette di ascoltare il suo,poichè nell’amicizia ogni desiderio nasce in silenzio e si divide con inesprimibile gioia.egli può colmare il vostro bisogno ma non il vostro nulla.dividete con lui i piaceri sorridendo nella dolcezza amica,poichè nella rugiada delle piccole cose il cuore scopre il suo mattino e si conforta.
Gibran
***

La riconoscenza non esiste in natura, è dunque inutile pretenderla dagli uomini.
Cesare Lombroso

frasi di Virna Lisi

dicembre 19th, 2014

virna-lisi

Non ho mai voluto fare la svampita, mi sono rifiutata di essere la Marilyn Monroe versione mediterranea

***

E’ arrivata l’età delle rughe? Pazienza. Le rughe rappresentano il passato di ciascuno, e fanno parte della vita

***

Da anni interpreto soprattutto ruoli di madre. Sono sempre stati quelli che ho preferito. Mi piaceva fare la madre già quando avevo solo l’età per fare la figlia. Tanto che dovevano invecchiarmi col trucco, per rendermi credibile

***

L’attore deve saper recitare. Invece oggi sembra che per girare bastino le spalle larghe, l’aria da fusto o una bella faccetta. Ma fare questo mestiere è un’altra cosa, bisogna dare l’anima ad un personaggio

***

Da anni interpreto soprattutto ruoli di madre. Sono sempre stati quelli che ho preferito. Mi piaceva fare la madre già quando avevo solo l’età per fare la figlia. Tanto che dovevano invecchiarmi col trucco, per rendermi credibile

***

Essere bella non è sempre facile, soprattutto se si vuol fare cinema serio

***

Ho cercato di imbruttirmi tutta la vita perché della bellezza non me ne è mai fregato niente. Che meriti hai per il tuo aspetto

***

tu

dicembre 18th, 2014

nei tuoi capelli il buio della notte

nei tuoi occhi il colore del mare

nel tuo sorriso la promessa di

giorni pieni d’amore

milano-barbiere-cristina-barbiere-cristina-pulizia-viso-per-uomo-sconto80-41017-WDO24a

FRASI SUL PASSATO

dicembre 17th, 2014

PASSATO

Il nostro essere è il nostro passato. E solamente col passato è possibile giudicare le persone

Oscar Wilde

***

L’unico fascino del passato è che è passato.
O. Wilde
***

Il tempo non esiste, è solo una dimensione dell’anima. Il passato non esiste in quanto non è più, il futuro non esiste in quanto deve ancora essere, e il presente è solo un istante inesistente di separazione tra passato e futuro.

Sant’Agostino
***

Il pensare ai buoni momenti del passato non ci conforta perché siamo convinti che oggi li sapremmo affrontare con maggiore intelligenza e trarne migliore profitto.
Ennio Flaiano
***

Questo solo è negato a Dio: disfare il passato.
Agatone
***

Piangere un guaio ch’è ormai passato è il modo migliore per tirarsene addosso un altro.
William Shakespeare
***

Quelli che non riescono a ricordare il passato sono condannati a ripeterlo
George Santayana
***

L’avvenire ci tormenta, il passato ci trattiene, il presente ci sfugge
Gustave Flaubert
***

Il nostro essere è il nostro passato. E solamente col passato è possibile giudicare le persone
Oscar Wilde
***

Il passato è un’illusione. Devi imparare a vivere nel presente ed accettarti per quello che sei ora.
Quello che ti manca in flessibilità e in agilità devi acquisirlo con la conoscenza e la pratica costante.

Bruce Lee
***

Il passato è un uovo rotto, il futuro è un uovo da covare.
Paul Eluard
***

Il passato non si può più modificare e il futuro non ci appartiene di diritto. Ciò che esiste davvero è il presente. Solo l’attimo ha importanza.
Susanna Tamaro
***

Chi controlla il passato controlla il futuro.
Chi controlla il presente controlla il passato.
George Orwell
***

Ciò che è, già è stato; ciò che sarà, già è; Dio ricerca ciò che è già passato. Ma ho anche notato che sotto il sole al posto del diritto c’è l’iniquità e al posto della giustizia c’è l’empietà.
Ecclesiaste
***

Noi per divina grazia siamo all’alba di un nuovo anno; quest’anno, di cui solo Dio sa se vedremo la fine, deve essere tutto impiegato a riparare il passato, a proporre per l’avvenire; e a pari passi coi buoni propositi vadano le sante operazioni.
S. Pio da Pietrelcina
***

Bella ed amabile illusione è quella per la quale i dì anniversari di un avvenimento, che per verità non ha a fare con essi più che con qualunque altro dì dell’anno, paiono avere con quello un’attinenza particolare, e che quasi un’ombra del passato risorga e ritorni sempre in quei giorni, e ci sia davanti: onde è medicato in parte il tristo pensiero dell’annullamento di ciò che fu, e sollevato il dolore di molte perdite, parendo che quelle ricorrenze facciano che ciò che è passato, e che più non torna, non sia spento né perduto del tutto.
Giacomo Leopardi
***

Ci sono giorni nella vita in cui non succede niente, giorni che passano senza nulla da ricordare, senza lasciare una traccia, quasi non fossero vissuti. A pensarci bene, i più sono giorni così, e solo quando il numero di quelli che ci restano si fa chiaramente più limitato, capita di chiedersi come sia stato possibile lasciarne passare, distrattamente, tantissimi. Ma siamo fatti così: solo dopo si apprezza il prima e solo quando qualcosa è nel passato ci si rende meglio conto di come sarebbe averlo nel presente. Ma non c’è più.
Tiziano Terzani
***

Mamma diceva sempre: devi gettare il passato dietro di te, prima di andare avanti.
Forrest Gump

Il Natale non è…

dicembre 16th, 2014

Natale non è una festa se non ci trova migliori;

non è una festa, se è fatto solo di regali;

non è una festa se l’insensibilità continua ad accompagnare il nostro cammino di vita.

Il Natale non è una festa se è festa solo per noi.

Il Natale non deve essere la festa di un giorno, ma uno stile di vita.

(© Alessia S. Lorenzi da “Passeggiata tra le nuvole sorvolando il mare”- Tutti i diritti riservati – E’ vietata la riproduzione, anche parziale, dei testi di questo testo senza la citazione dell’ autrice – immagine dal web)

a1216-it

 

 

FRASI SUI PUPAZZI DI NEVE

dicembre 13th, 2014

PUPAZZI DI NEVE

Ha nevicato anche l’anno scorso: ho fatto un pupazzo di neve e mio fratello l’ha buttato giù e io ho buttato giù mio fratello e poi abbiamo preso il the insieme.
Dylan Thomas
***

Potrei leggere il desiderio d’eternità perfino negli occhi di un pupazzo di neve.
Valeriu Butulescu
***

Bella è la neve
per l’uomo di neve,
che la vita
allegra anche
se breve
e in cortile
fa il bravaccio
vestito solo
d’un cappellaccio.
A lui non vengono
i geloni,
i reumatismi,
le costipazioni.

Gianni Rodari
***

Per qualcuno vale la pena di sciogliersi
Frozen, il Regno di Ghiaccio
***

Un bel gioco emozionante
coi compagni inventerò:
andrò a scuotere le piante
e un pupazzo poi farò

36 storie della buonanotte
***

Se ne sta lì fuori, fermo e attento,
come se dovesse comandare un reggimento,
ma non ha né il fucile né la doppietta,
con sé ha solo una scopa che tien stretta!

Sul capo ha una berretta logora e sgualcita
e una sciarpa che lo avvolge scolorita,
ma lui non teme nulla, è un vero temerario,
può star lì per ore, non ha proprio orario!

Porta un cappotto bianco che par lindo di bucato
con una fila di bottoni, ognuno diverso e colorato,
non è forse di moda, ma a lui non importa niente,
deve solo star lì a farsi vedere dalla gente!

Gli spunta fuori una carota al posto del naso
e tanti sassolini sulla bocca, non certo messi a caso,
formano un sorriso, deve essere contento
di starsene lì fuori, al gelo e al vento!

I suoi occhi son fatti con i ciottoli del selciato,
non esprimono un granché, ma dai bimbi è beneamato,
lui non si scompone e con la sua scopa rimane ritto,
con il sorriso sulla bocca, ma sta sempre zitto!

Sembra che faccia la guardia come un vero soldato,
ma basta una goccia di pioggia ed è presto andato,
inizia pian, piano a sciogliersi e svanisce all’improvviso,
restano solo le sue cose e forse il suo sorriso!

Gritta Maria Grazia

***

Nella notte dell’inverno,
galoppa un grande uomo bianco.
E’ un pupazzo di neve
con un pipa di legno
un grande pupazzo di neve
perseguitato dal freddo.
In una piccola casa
entra senza bussare
e per riscaldarsi
si siede sulla stufa rovente
e sparisce d’un tratto
lasciando solo lo sua pipa
in mezzo ad una pozza d’acqua
ed il suo vecchio cappello.
Jacques Prevert
***

I’m a little snowman short and fat,
Here is my scarf and here is my hat.
When I see the snowfall,
Hear me shout
“All you children please come out!”
[trad.]
Sono un piccolo Pupazzo di Neve, basso e ciccione
Ecco la mia sciarpa ed ecco il mio cappello
Quando vedo la neve cadere
Mi sentirete gridare
“Venite tutti qui bambini!”

***

PAROLE COME CADAVERI

dicembre 13th, 2014

Le tue parole ormai, sono come i cadaveri, morte è sepolte sotto il terreno della mia pelle, non le sento più, non le ricordo più, prima erano importanti ora sono morte.

Sai che ogni persona dentro di se ha un cimiterò dove seppellire le frasi e le persone che non fanno più parte della sua vita?

Il mio è grande, e c’è molto spazio, chiunque tu sia ora ti trovi li, non lascio vivo nessuno, tu fammi del male, ed io ti uccido, preparo la bara e ti chiudo li dentro, con le tue frasi, con i tuoi occhi, con i tuoi sguardi e gesti, chiusa o chiuso, non fa differenza, li dentro senza respiro, e non avrai più nulla da me, ne un saluto, ne un sorriso…

Non ti porterò fiori per la tomba, e non perderò tempo con nessun funerale.

E non proverò a riportarti in vita, per una seconda possibilità!

Rimmarai li nel mio cimitero, e con il tempo dimenticherò tutti quelli sepolti, diventeranno polvere e il vento, li soffierà via…

Per creare altro spazio per quelli che verranno da me, con cattive intenzioni!

(Ejay Ivan Lac)

cimitero

 

Next »